...

Archivio - Adam Smith Society

by user

on
Category: Documents
12

views

Report

Comments

Transcript

Archivio - Adam Smith Society
Quelli sempre indignati (di aver perso le elezioni)
Page 1 of 1
Archivio
IL DUBBIO
Quelli sempre indignati (di aver perso le elezioni)
C' è chi dice che ogni mezzo è lecito per far fuori chi governa
La funzione dell' opposizione si concreta, ormai, solo nel lamentarsi di aver perso le elezioni. Invece di dire al governo «noi faremmo così, rispetto a quello che
fai tu», le opposizioni mettono in discussione la legittimità stessa a governare di chi ha vinto le elezioni. Così, è nata la figura dell' «indignato permanente» i cui
archetipi sono: 1) sul fronte politico, l' onorevole Rosy Bindi che, ai talk show, scuote sistematicamente la testa e ride sarcasticamente a qualsiasi cosa dica l'
interlocutore che le elezioni le ha vinte e governa; 2) sul fronte mediatico, i giornali fiancheggiatori delle opposizioni, che equiparano ciò che fa il governo a ciò
che fa il Cavaliere nelle sue allegre serate; 3) sul fronte sociale, il cittadino che riduce la propria partecipazione politica all' accusa a chi consiglia di giudicare il
governo per quello che fa, o non fa, per il Paese, di non indignarsi a sufficienza per quello che fa il Cavaliere di sera. C' è, infine, una terza categoria di «indignati
permanenti» cui appartengono vecchi ruderi della contestazione «di sistema», ieri ai margini del terrorismo, che auspicano addirittura una sospensione delle
garanzie costituzionali - pur continuando, senza ironia, a difendere la Costituzione - e l' instaurazione di uno Stato di polizia. Una volta, chi la pensava così, se la
prendeva con la società nella quale viveva e sperava in un colpo di mano che instaurasse un regime di «legge e ordine» e il «governo degli onesti», era
considerato un reazionario di destra, se non un fascista. Oggi chi la pensa allo stesso modo, e dice che «ogni mezzo è lecito» - la qual cosa è poi auspicare il colpo
di Stato senza dirlo - per far fuori chi governa, è ritenuto, invece, un democratico che si batte contro la tirannia del despota a capo di un governo il cui torto
maggiore non sarebbe di governare male, bensì di aver vinto le elezioni. Ciò che maggiormente colpisce di tale riflesso condizionato psicologico, pre-politico, non
è, infatti, che si contesti quanto fa, o non fa, il governo - «io farei così, rispetto a quello che fai tu» - bensì che se ne rifiuti, in quanto illegittima, la stessa
esistenza; il che è, poi, ciò che ho chiamato «lamentarsi di aver perso le elezioni» in luogo di prepararsi, con un programma politico alternativo, a succedere al
governo in carica alle successive elezioni. L' «indignato permanente», la cui sola cifra politica è «lamentarsi di aver perso le elezioni», produce due effetti
disastrosi. Comprime lo spirito critico del Paese negli angusti limiti di una sterile contestazione in vista di un imprecisato «dover essere», impedendo, così, al
cittadino di individuare quali siano i suoi reali interessi, rispetto a ciò che fa, o non fa, per lui il governo, e di tradurli in domanda politica (si chiama articolazione
degli interessi). Deprime lo spirito democratico della parte migliore del Paese e alimenta le inclinazioni autoritarie (fasciste) della sua parte peggiore. Meditate,
gente, meditate. [email protected] RIPRODUZIONE RISERVATA
Ostellino Piero
Pagina 59
(16 aprile 2011) - Corriere della Sera
Ogni diritto di legge sulle informazioni fornite da RCS attraverso la sezione archivi, spetta in via esclusiva a RCS e sono pertanto vietate la rivendita e la riproduzione, anche parziale, con qualsiasi modalitá e forma, dei dati
reperibili attraverso questo Servizio. É altresì vietata ogni forma di riutilizzo e riproduzione dei marchi e/o di ogni altro segno distintivo di titolarità di RCS. Chi intendesse utilizzare il Servizio deve limitarsi a farlo per esigenze
PUBBLICA QUI LA TUA INSERZIONE PPN
avevo paura…
poi è arrivata l'adozione a distanza
www.terredeshommes.it
Figli Adolescenti?
Confronta le tue esperienze sul sito di Famiglia Cristiana!
www.FamigliaCristiana.it
Calcola tua Pensione!
Scopri Pensione Integrativa di Genertellife: ZERO COSTI di attivazione
www.Genertellife.it
personali e/o interne alla propria organizzazione.
http://archiviostorico.corriere.it/2011/aprile/16/Quelli_sempre_indignati_aver_perso_...
22/04/2011
Fly UP