...

Modelli costituzionali

by user

on
Category: Documents
14

views

Report

Comments

Transcript

Modelli costituzionali
Modelli costituzionali
Costituzione 1791
• Sovranità: alla Nazione
• Re: dei Francesi; soggetto alla legge;
sceglie e nomina i ministri; può sottoporre
una legge all’approvazione dell’Assemblea
Nazionale; può rinviare una legge
all’Assemblea Nazionale
Costituzione 1791
• Potere legislativo: monocamerale; eletto su base
censitaria; non può essere sciolto dal Re;
propone e approva le leggi; dichiara lo stato di
guerra e ratifica i trattati internazionali
• Potere esecutivo: risiede esclusivamente nelle
mani del Re; i ministri sono scelti e revocati dal
Re
• Potere giudiziario: eletto dal popolo
Costituzione 1793
• Sovranità:
universalità
dei
cittadini
francesi; forma di Stato repubblicana
• Potere
legislativo:
monocamerale;
elezione diretta a suffragio universale;
ratifica delle leggi da parte della base
elettorale
Costituzione 1793
• Potere esecutivo: Consiglio esecutivo,
nominato dal Corpo legislativo su una lista
stabilita dalle Assemblee elettorali;
dipendente dal Corpo legislativo
• Potere giudiziario: giudici eletti da
un’Assemblea elettorale, a sua volta eletta
a suffragio universale
Costituzione 1814
• Sovranità: nel Re
• Re: detiene il potere esecutivo; dichiara la
guerra e stipula i trattati; partecipa al
potere legislativo; propone e promulga le
leggi; nomina i membri della Camera dei
Pari; nomina i giudici; può ricorrere alla
legislazione di emergenza; può sciogliere
la Camera dei Deputati
Costituzione 1814
• Potere legislativo: bicamerale; la Camera
dei Pari è nominata dal Re; la Camera dei
Deputati è elettiva su base censitaria;
discute e approva le leggi sottopostegli dal
Re; gli emendamenti devono essere
approvati dal Re; può chiedere al Re di
proporre una certa legge; la Camera dei
Deputati può essere sciolta dal Re
Costituzione 1814
• Potere esecutivo: appartiene al Re; i
ministri vengono scelti tra i membri della
Camera dei Pari o di quella dei Deputati
• Potere giudiziario: i giudici sono nominati
dal Re, ma sono inamovibili
Costituzione 1830
• Sovranità: nella Nazione
• Re: detiene il potere esecutivo; dichiara la
guerra e sottoscrive i trattati; partecipa al
potere legislativo; può proporre le leggi;
può rinviare le leggi alle Camere; può
sciogliere la Camera dei Deputati; nomina
i membri della Camera dei Pari; nomina i
giudici
Costituzione 1830
• Potere legislativo: bicamerale; Camera dei
Pari nominata dal Re; Camera dei
Deputati elettiva su base censitaria; il Re
può sciogliere la Camera dei Deputati; le
due Camere hanno iniziativa legislativa
Costituzione 1830
• Potere esecutivo: detenuto dal Re; il Re
sceglie i ministri tra i membri della Camera
dei Pari o di quella dei Deputati
• Potere giudiziario: i giudici sono nominati
dal Re; sono inamovibili
Costituzione 1848
• Sovranità popolare, forma di Stato
repubblicana; regime non esplicitato (non
è né parlamentare né presidenziale)
• Potere legislativo: monocamerale, eletto a
suffragio
universale;
mandato
non
imperativo; ha iniziativa legislativa;
l’Assemblea Nazionale non può essere
sciolta da Presidente della Repubblica
Costituzione 1848
• Potere esecutivo: detenuto dal Presidente
della Repubblica, eletto per quattro anni a
suffragio universale e diretto ; dichiara la
guerra e sottoscrive trattati, approvati poi
dall’Assemblea Nazionale; può rinviare le
leggi all’Assemblea; può far presentare
proposte di legge dai ministri; nomina e
revoca i ministri
Costituzione 1848
• Potere giudiziario: il Presidente nomina i
giudici di pace, i membri della Corte di
Cassazione e della Corte dei Conti, i
pubblici ministeri
Fly UP