...

«Ora la ruota ha cominciato a girare»

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

«Ora la ruota ha cominciato a girare»
Sport
GIRONE B
Girone A. Un unico
successo nel girone
d’andata, il ritorno ha visto
gli arcensi vincere cinque
volte e pareggiare una volta
TRILACUM
Il girone di ritorno era cominciato nel modo peggiore (3 sconfitte di fila)
per i biancazzurri, che
hanno poi raccolto 7
punti in 3 giornate. Per i
ragazzi di mister Fronza
ora la salvezza matematica è a pochissimi passi.
CHI SALE
MONTE BALDO
Con tre vittorie filate i
gialloblù hanno raggiunto il terzo posto. La Garibaldina (a +10 sui ragazzi di Manica) sembra irraggiungibile, ma
all’ultima giornata c’è lo
scontro diretto al «S. Caterina» di Brentonico...
CHI SCENDE
VALRENDENA
Dopo un ottimo inizio, i
biancoverdi hanno racimolato 7 punti in 11 gare, con la classifica che
è peggiorata sensibilmente. E all’orizzonte c’è
il derby con il rinato Pinzolo, match di vitale importanza per entrambe.
GIRONE C
CHI SALE
GIRONE A
CALCIO
1ª CATEGORIA
l'Adige
CHI SCENDE
ALDENO
Un solo punto nel nuovo anno per il team della Destra Adige, sconfitto in casa nel vitale scontro salvezza con il Tnt.
Ai giallorossi non è servito domenica nemmeno l’esordio di Celia, ora
allenatore-giocatore.
CHI SALE
50 mercoledì 13 aprile 2016
CHI SCENDE
AQUILA TRENTO
La sconfitta interna di
metà marzo con la Dolomitica sembra solo un incidente di percorso per
i ragazzi di Nones, reduci da 4 vittorie consecutive. E domenica c’è l’importante scontro diretto
col pimpante Fiemme.
TELVE
Non sanno più vincere
i valsuganotti di mister
Granello, sempre più
distanti dalla vetta. Dopo le sconfitte con Gardolo e Fassa, sul campo del Verla i gialloverdi hanno gettato al vento un doppio vantaggio.
«Ora la ruota ha cominciato a girare»
Bridarolli spiega il cambio di rotta della Baone
In questo inizio di ritorno, invece, qualche volta siamo stati assistiti dalla buona sorte
dopo che, ripartiti da zero in
questa sorta di secondo campionato, abbiamo ricominciato a lavorare con maggior convinzione. In questo senso ha
contribuito anche il cambio
societario, che ha portato molto entusiasmo nell’ambiente.
Il nuovo presidente Yuri Zeni
è molto presente, segue la
squadra con passione: sono
piccolezze, ma sono convinto
che i ragazzi avvertono questa vicinanza e danno qualcosa in più».
Logicamente ora si fa largo qualche rimpianto per i tanti punti lasciati per strada nel girone d’andata...
«Sicuramente sono tanti i punti gettati al vento, tra qualche
partita andata male e la “cavolata” (Bridarolli utilizza una
parola ben più colorita, ndr)
commessa da me nel match
con la Virtus Giudicariese,
GIRONE A
Abbiamo buttato molti
punti tra cavolate e
sfortuna ma forse non
eravamo maturi per
cercare la promozione
Io? Non smetterò
(Cavedine Lasino), Piffer e
Marcolla (Molveno), Stoppini
(Riva del Garda), Oliari
(Settaurense), Caldini L.
(Trilacum), Gabbia
(Valrendena), Frieri (Virtus
Giudicariese)
GIRONE B
VIGNE DI ARCO - Una sola vittoria (e sole 7 reti all’attivo) in
tutto il girone d’andata, cinque successi e un pareggio
(con 11 gol segnati) nelle prime sei giornate del ritorno.
Questo il radicale cambio di
marcia della Baone, compagine che in estate tutti additavano tra le favorite del girone
A di Prima Categoria ma che
per lunghi mesi ha navigato in
acque a dir poco tormentate.
Grazie al filotto delle ultime
settimane, i giallorossi arcensi hanno risalito la graduatoria fino al quinto posto e anche il podio ora non sembra
un obiettivo fuori portata per
la formazione affidata - per il
secondo anno consecutivo nonostante la retrocessione della passata stagione - a mister
Claudio Ischia.
Una squadra con diversi giovani, quella di Vigne, trascinati da alcuni elementi di esperienza come bomber Foued
(cinque gol in questo 2016) e
soprattutto Christian Bridarolli,
autentica icona del calcio gardesano e regionale che il 29
marzo ha tagliato il traguardo
dei 41 anni. A lui chiediamo
cos’è successo nel corso dell’inverno per cambiare così radicalmente le cose in casa giallorossa.
«Come si suol dire, la ruota ha
cominciato a girare. Soprattutto nella seconda metà del girone d’andata abbiamo offerto qualche buona prestazione, ma tutto ci girava storto.
Un po’ per sfortuna, un po’ a
causa di quel pessimismo che
ti assale quando nulla va per
il verso giusto.
11 reti: Franceschetti (Pieve
di Bono), Sherim
(Settaurense)
7 reti: Dibella
(Castelcimego), Bonenti e
Maestranzi (Valrendena)
5 reti: Foued (Baone), Fiori
(Caffarese), Chahizzamane
(Calcio Bleggio), Lever Ale.
22 reti: Xeka (Garibaldina)
20 reti: Pezzato Mi. (Leno)
14 reti: Pontalti (Azzurra)
12 reti:Tanel
(Spormaggiore), Muollo
(Volano)
11 reti: Sartori (Monte
Baldo)
9 reti: Giovanazzi (Aldeno),
Moser T. (Garibaldina),
Gasperotti (Marco)
8 reti: Rigotti (Azzurra), Fazzi
(Sacco San Giorgio)
7 reti: Cont (Aldeno), Uka
(Cristo Re), Collarci
(Garibaldina), Bernhardt (Tnt
Monte Peller), Alvarado e
Gallo (Trambileno)
GIRONE C
ANGELO ZAMBOTTI
I BOMBER DEI TRE GIRONI
15 reti: Betti (Aquila Trento)
14 reti: Micheletti F. (Telve)
12 reti: Marin (Gardolo),
Hosl (Vattaro)
11 reti: Bazzanella (Aquila
Trento), Nicolussi Paolaz Ma.
(Calceranica), Prati
(Civezzano)
10 reti:Varesco T. (Fiemme)
9 reti: Wegher (La Rovere)
8 reti: Deluca (Fassa),
Pedrotti L. (Mattarello)
7 reti: Anderle (Calceranica),
Porcu (Fassa) Pedrotti F.
(Mattarello), Agostini S.
(Telve)
Christian Bridarolli a 41 anni è ancora un’icona del calcio gardesano
quando ho giocato da squalificato causando la sconfitta a
tavolino.
Forse non eravamo comunque
maturi per giocarcela fino in
fondo, perché soprattutto all’inizio diversi ragazzi, reduci
dalla Promozione, pensavano
di poter far bene in Prima Categoria senza sforzi... Invece
ogni campionato ha le proprie
caratteristiche, ora la squadra
si è calata nella parte e i punti arrivano».
Quale il suo giudizio su un girone A che non sembra qualitativamente eccelso?
«Secondo me, a parte rari casi, il livello è più o meno costante negli anni. Ho giocato
anche nel raggruppamento lagarino con la Monte Baldo due
anni fa, ma grossomodo in Prima si trovano sempre 3-4 squadre di buon livello per girone,
non di più. D’altronde se pure
io a 41 anni faccio ancora la
mia parte...».
E l’anno prossimo?
«Visto che riesco ancora a ca-
varmela, non penso proprio di
smettere. Non sarebbe male
rimanere qui alla Baone, anche se la società giustamente
pensa ai giovani. Penso comunque di poter dare il mio
contributo di esperienza facendo crescere ragazzi che
hanno potenzialità importanti, ma che devono maturare».
Calcio a 5 Serie D | Per loro promozioni in vista. Nel girone B invece resta in bilico la corsa al primato
Calcio Amatori | Il Bauzanum vince e allunga
United C8 e Trilacum, avanti tutta
Stenico e Pollini non chiudono
I due pareggi riaprono i giochi
TRENTO - United C8 e
Trilacum mettono le mani sul
girone di pertinenza e
conseguente promozione in
C2. La vittoria negli scontri
diretti dell’ultimo turno
permette alle capolista dei
gironi A e C di allungare il
passo sulla concorrenza Con
quattro punti nelle prossime
gare per loro sarà complice
anche la matematica. Nel
girone B lotta sempre aperta
con tre squadre in un punto.
GIRONE A - Bissando il
risultato dell’andata lo United
C8 (cinquina Baxhellari, in
foto) piega la Tridentina e
mette otto punti fra se e la
seconda pur dovendo ancora
riposare. Il Calcio Bleggio
(poker Serafini)
maramaldeggia sul Team
Roncone e tiene viva la
speranza playoff, la cui strada
sembra più difficile per
Athletic Avio e S.Rocco,
seppur vittoriose
rispettivamente contro Aquila
Rovereto e Ledrense. In
settima posizione s’assesta
l’Altipiani che supera il Val di
Gresta in campo e il Lizzana
in classifica, sopraffatto nel
derby dal S.Giuseppe. Vittoria
anche per il Carisolo sulla
Sacra Famiglia.
Risultati 26ª giornata. AltipianiVal di Gresta 7-4, Athetic Avio-
TRENTO - A 180’ dal termine della stagione regolare regna
ancora un forte equilibrio: rallentano Stenico e Pollini, mentre il Bauzanum potrebbe aver messo a segno il sorpasso
decisivo.
GIRONE A. Non bastano Luchesa ed Albertini alla capolista
per avere la meglio sul Calavino, in gol con Gjevori e Chistè.
Un risultato che permette al Segata, vincente grazie alla doppietta di Agostini ed il gol di Lorenzi, di portarsi a due sole
lunghezze. Finisce in pareggio tra Lizzanella, rete di Pedrotti, ed Avio, mentre il Riva sconfigge la Bolghera.
Risultati: Basso Sarca - Segata 1-3 Bolghera - Riva 0-1 Lizzanella - Avio 1-1 Stenico S. Lorenzo - Calavino/Forte Alto 2-2
Classifica: Stenico S. Lorenzo 37, Segata 35, Lizzanella, Avio
23, CR Alta Vallagarina 20, Basso Sarca, Calavino/Forte Alto
15, Riva 8, Bolghera 4.
GIRONE B. Impresa della Bassa Anaunia che, grazie alle marcature di Marinelli e Fedrizzi, ferma sul pari il Pollini, mentre la Multigest si sbarazza facilmente del Porfido Albiano,
mantenendosi a due punti dalla vetta. Sempre in lotta per il
primo gradino del podio anche lo Stefano Orazi, che ha sconfitto il fanalino di coda Cles. Successo esterno per il Roncafort.
Risultati: Bassa Anaunia - Pollini 2-2, Stefano Orazi - Cles 4-2,
Multigest - Porfido Albiano 5-1, Real Stellato - Roncafort 01.
Classifica: Pollini 30, Multigest, Stefano Orazi 28, Porfido Albiano 23, Bassa Anaunia 22, Romania Trento 18, Roncafort
14, Real Stellato 5, Cles 0.
GIRONE C. Il Bauzanum sconfigge il Calceranica e guadagna
tre punti sul Borgo: gli altoatesini segnano con Talarico, Naletto e Gallo, cui risponde Zanghellini. Vittorie esterne per
Phoenix e Civezzano, che supera il Mattarello con i gol di
Basso e Mustafi. L’acuto di Segatta basta al Martignano per
avere la meglio sulla Vigor e scavalcare il Borgo in classifica.
Risultati: Bauzanum - Calceranica 3-1, Martignano - Vigor 10 (Segatta), Mattarello - Civezzano 1-2, Bersntol - Phoenix 28.
Classifica: Bauzanum 36, Martignano 34, Borgo 33, Phoenix
22, Vigor 17, Mattarello 15, Calceranica, Civezzano 11, Bersntol 3.
Mi.Gr.
Aquila Rovereto 4-3, Calcio
Bleggio-Team Roncone 17-0,
Lizzana-S. Giuseppe 3-4, Sacra
Famiglia-Carisolo 4-5, S.
Rocco-Ledrense 5-2, United
C8-Tridentina 9-3. Ha riposato
Lagarina.
Classifica. United C8 62;
Tridentina 54; Lagarina 52;
Calcio Bleggio 44; Atheltic
Avio e S.Rocco 40; Altipiani
35; Lizzana 34; Val di Gresta
30; Carisolo 29; Ledrense 28;
Aquila Rovereto 26;
S.Giuseppe 21; Sacra Famiglia
17; Team Roncone 12.
GIRONE B - Il trio di testa
vince ancora e la corsa per il
primato rimane in bilico. Pinè
a fatica sul campo del tenace
Primiero, mentre il Valsugana
(cinque gol Shala) va in
doppia cifra nel finale sul
coriaceo Cembra., La risposta
del Levico arriva da Madrano
e con un punto da recuperare
alla coppia di testa. Vince
anche il Cus Trento sul
fanalino Bersntol (poker
Ronzani) e rimane in scia al
podio. Nella giornata delle
viaggianti (sei vittorie su
sette in trasferta) solo il
Bellesini vince sul campo
amico anche se in un derby.
Fuori sorrisi per Telve (a
Tesino) e Calisio (sulla Dx
Generation).
Risultati 22ª giornata. BellesiniBorgo 7-5, Bersntol-Cus
Trento 6-9, Cembra-Valsugana
8-11, Dx Generation-Calisio 46, Oltrefersina-Levico T. 3-5,
Primiero-Futsal Piné 3-4,
Tesino Lamon-Telve 3-5.
Classifica. Futsal Pinè e
Valsugana 51; Levico T. 50;
Cus Trento 47; Primiero 35;
Tesino Lamon 32; Bellesini 30;
Calisio e Borgo 28; Dx
Generation 25; Telve e
Oltrefersina 24; Cembra 20;
Bersntol 3.
GIRONE C - Il poker di Job
permette alla Trilacum di
vendicarsi sul Fraveggio
(unica a batterla finora in
campionato) e mettere le
mani sulla vittoria finale.
Dietro crollo inopinato del
Cles in casa con la Ravinense
(tripletta Bordoni) che si fa
agganciare dai Toros Locos
sul secondo gradino. Torna
alla vittoria l’Aldeno
(doppiette Zanotti ed
Erlicher) che supera il Tnt
Monte Peller, quest’ultimo
superato ora in classifica
dall’Altopiano Paganella
(poker Zeni) che fa il
colpaccio con la Terza
Sponda. I Solteri vincono il
derby col Piedicastello
mentre nell’altra stracittadina
la gara viene sospesa sul 12-8
per la Virtus dopo quattro
«rossi» al Centro Life.
Deciderà il giudice sportivo.
Risultati 22ª giornata. AldenoTnt M.Peller 6-2, Alt.
Paganella-Terza Sponda 8-6,
Centro Life-Virtus Trento
sosp., Cles-Ravinense 4-6,
Piedicastello-Solteri S.G. 5-7,
Toros Locos-Legion of Doom
3-2, Trilacum-Fraveggio 6-5.
Classifica. Trialcum 57; Toros
Locos e Cles 49; Fraveggio 46;
Aldeno 43; Solteri S.G. 37;
Virtus Trento* 35; Terza
Sponda 33; Centro Life* e
Legion of Doom 26; Ravinense
15; Piedicastello 11; Alt.
Paganella 10; Tnt M.Peller 9.
(* una partita sub judice) C.C.
Fly UP