...

bonetti massimo giuliano 24 giugno 1959 medico asur marche area

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

bonetti massimo giuliano 24 giugno 1959 medico asur marche area
INFORMAZIONI PERSONALI
Cognome Nome
Data di Nascita
Qualifica
Amministrazione
Incarico attuale
Numero telefonico dell’ufficio
Fax dell’Ufficio
E-mail istituzionale
BONETTI MASSIMO GIULIANO
24 GIUGNO 1959
MEDICO
ASUR MARCHE AREA VASTA 4 – FERMO
RESPONSABILE UOS DIPARTIMENTALE DI
NEURORADIOLOGIA
0734 6253207 - 3202 - 3203
0734 6253200
[email protected]
TITOLI DI STUDIO E PROFESSIONALI ED
ESPERIENZE LAVORATIVE
Titoli di Studio
LAUREA IN MEDICINA E CHIRURGIA
Altri titoli di studio e
professionali
SPECIALIZZAZIONE IN RADIODIAGNOSTICA
SPECIALIZZAZIONE IN MEDICINA NUCLEARE
Esperienze professionali
- Abilitazione all’esercizio della professione medicochirurgica: novembre 1983.
- Iscrizione all’albo professionale dell’Ordine dei
Medici di Roma e Provincia: 12 gennaio 1984.
- Medico interno presso l’Istituto di Medicina
Nucleare dell’Università Cattolica - Roma, negli anni
accademici 1983/1984 e 1985/1986.
- Dal 31 maggio 1986 ha lavorato, come assistente
medico a tempo pieno, presso il reparto di
Radiologia dell’Ospedale Generale Ragionale Casa
Sollievo della Sofferenza I.R.C.C.S.- S. Giovanni
Rotondo (FG) (Primario: Prof. M. Cammisa), dove si è
interessato soprattutto della patologia dell’apparato
muscolo-scheletrico, della patologia toracica e di
neuroradiologia.
Dal febbraio 1989 ha lavorato presso la Sezione di
Risonanza Magnetica Nucleare.
Dal 3 aprile 1991 è stato Aiuto di Radiologia a tempo
pieno di ruolo e ha lavorato prevalentemente come
Neuroradiologo e Radiologo osteo-articolare presso
le Sezioni di Risonanza Magnetica e Tomografia
Computerizzata dello stesso Ospedale.
- Dal 28-09-1987 al 28-01-1989 ha svolto il servizio
militare di leva e, dopo il corso auc a Livorno, dal 20
dicembre 1987 fino alla data del congedo è stato
ufficiale medico presso l’Infermeria Autonoma della
Marina Militare (equiparata ad ospedale zonale) di
Ancona con funzioni di Capo-reparto del servizio di
Radiologia. Promosso con Decreto ministeriale del
16/4/2003 al grado di Sottotenente di Vascello di
Complemento, con anzianità assoluta 1° gennaio
1998.
- Dal 1 febbraio 1994 è Aiuto di Radiologia a tempo
pieno di ruolo presso gli Ospedali Regionali Umberto
I° e Torrette di Ancona (Primario: Dr. A. Montesi) e
Responsabile del relativo settore di Diagnostica per
Immagini dell’Apparato muscolo-scheletrico.
Dal settembre 1994 si occupa anche di Radiologia
Vascolare diagnostica ed interventistica.
- Dal 1 giugno 1997 è , in seguito a trasferimento
regionale, Dirigente Medico di I° livello (ex Aiuto) di
ruolo a tempo pieno presso la ASL n. 11 di Fermo,
Ospedale Murri (Primario: Dr. L. Baffoni), dove si
interessa in particolare di Diagnostica TC e RM, di
Diagnostica per Immagini dell’Apparato muscoloscheletrico, di Neuroradiologia, di Radiologia
d’Urgenza e di Radiologia Pediatrica.
- Nominato con disposizione del D.G. n. 8010 del
6/6/2000 responsabile dell’Area Operativa di
Neuroradiologia del Dipartimento di Diagnostica per
Immagini della AUSL n. 11 di Fermo
- Responsabile UOS di Neuroradiologia a valenza
dipartimentale, ASL11 Fermo Regione Marche, dal 16
maggio 2003
Capacità linguistiche
- Inglese: conoscenza buona
Capacità nell’uso delle
tecnologie
RADIOLOGIA, ECOGRAFIA, ECODOPPLER, TAC,
RISONANZA MAGNETICA, ANGIOGRAFIA,
INTERVENTISTICA
Altro
(partecipazione a
convegni e seminari,
pubblicazioni,
collaborazione a riviste,
ecc., ed ogni altra
informazione che il
dirigente ritiene di dover
pubblicare)
PARTECIPAZIONE A OLTRE 300 CORSI DI
AGGIORNAMENTO E CONGRESSI.
AUTORE DI OLTRE 200 PUBBLICAZIONI IN
ESTENSO E DI OLTRE 130 ABSTRACTS.
- Dal 1992 è stato per 4 anni consigliere della Sezione
di studio di Radiologia Scheletrica della SIRM.
- Consigliere della Sezione di studio di Radiologia
Pediatrica della SIRM dal gennaio
2002 per due anni.
Negli ultimi dieci anni del periodo lavorativo a Fermo
il dr. Massimo Giuliano Bonetti ha realizzato i
seguenti obiettivi:
Layout lavorativo della Neuroradiologia
- Predisposizione nell'agenda TC e RM delle sedute
di neuroradiologia, previa identificazione e verifica
periodica del carico di lavoro per i pazienti interni ed
ambulatoriali e per le urgenze;
- Organizzazione delle sedute standard settimanali
TC (n. 5) e RM (n. 7), di quelle straordinarie (RM e TC
del sabato pomeriggio) e di quelle di libera
professione di equipe (RM e TC del sabato mattina);
- Addestramento del personale medico ed
infermieristico alla prenotazione delle prestazioni di
neuroradiologia ed alla gestione delle urgenze;
verifica continuativa delle prenotazioni;
- Addestramento del personale medico,
infermieristico e tecnico alla preparazione dei
pazienti per gli esami TC e RM ed alla gestione delle
complicanze;
- Addestramento del personale medico e tecnico
all'esecuzione degli esami;
- Addestramento del personale medico alla
refertazione;
- Verifica continuativa del prodotto finale
(referto/immagini);
- Consulenza continuativa di Diagnostica per
Immagini, con particolare riguardo per la
neuroradiologia, interna al reparto, con gli altri
reparti dell'ospedale, con i medici esterni;
- Ottimizzazione dell'uso della nuova piastra TC/RM
per quanto riguarda la neuroradiologia e la sua
integrazione con la Radiologia body;
- Introduzione ed ottimizzazione delle seguenti
metodiche: biopsie TC guidate polmonari,
addominali, ossee e dei tessuti molli; artro-TC ed
artro-RM; angio TC e Angio RM; densitometria
ossea TC; imaging vascolare con TC e RM; imaging
volumetrico TC con ricostruzioni bi e tridimensionali
dei distretti cranio-cervico-facciale e dello scheletro
assile; studio della perfusione cerebrale TC e RM;
imaging TC cranio-rachide-torace-addome-bacino
nelle urgenze gravi, TC e RM in età pediatrica;
- Supervisione e verifica continuativa degli esami di
Neuroradiologia, di Radiologia d'Urgenza, di
Radiologia vascolare TC, RM e RX, di Radiologia
pediatrica e di Radiologia ortopedica speciale.
- Ottenimento del Certificato europeo di
Neuroradiologia, rilasciato il 15 ottobre 2012 dalla
European Society of Neuroradiology
Sala di angiografia/interventistica
- Contributo alla progettazione e supervisione della
realizzazione della sala (in collaborazione con
l'Ufficio Tecnico)
- Approvvigionamento degli arredi, delle
apparecchiature di monitoraggio del paziente e dei
presidi medico-chirurgici necessari (in
collaborazione con l'Economato)
- Selezione e scelta dei materiali per
l'angiografia/interventistica (in collaborazione con la
Farmacia)
- Addestramento teorico-pratico del personale
medico, tecnico ed infermieristico destinato alla sala
(in collaborazione con la Sala Operatoria) (cinque
Corsi nel 2010)
- Organizzazione a Fermo del Corso itinerante della
Sezione SIRM di Radiologia vascolare ed
interventistica (20 maggio 2011)
- Corso su la Gestione dello stravaso dei mezzi di
contrasto (tre edizioni nel 2012)
Attività gestionali, organizzative e didattiche per il
miglioramento continuativo della professionalità
- Promotore nell'ambito del Reparto di Radiologia
dell'asse lavorativo medico delle urgenze/emergenze
(doppio turno mattina/pomeriggio dei giorni feriali);
- Partecipazione attiva al nucleo di coordinamento
delle attività del gruppo ictus ospedaliero fin dalla
fondazione;
- Stesura del protocollo di intesa sull’uso della TC
multi slice in regime di reperibilità notturna e festiva
(2004)
- Analisi delle problematiche connesse all'uso del
mezzo di contrasto organo-iodato e stesura dei
nuovi moduli informativi e di consenso informato per
gli esami TC e non;
- Stesura dei moduli informativi e di consenso
informato per gli esami RM;
- Preparazione ed inserimento sul sito aziendale
della Zona 11- AV 4 (in collaborazione con l'URP),
delle pagine web della Neuroradiologia, dei moduli di
preparazione, informativa e consenso informato per
le indagini TC e RMN della Radiologia e della
Neuroradiologia, delle Linee guida nazionali di
riferimento per la Diagnostica per Immagini, del
Percorso clinico diagnostico e delle modalità di
accesso prioritario per gli esami radiologici, con
successivi revisioni ed aggiornamenti nel tempo
- Addestramento del personale della radiologia alla
gestione delle reazioni avverse ai mezzi di contrasto
organo-iodati;
- Stesura su incarico della Direzione medica
ospedaliera del documento "gestione dell'ictus
ischemico nelle prime ore" (2005);
- Redazione e verifica del “percorso clinico
diagnostico per esami radiologici” e della procedura
operativa “accesso prioritario esami radiologici”,
adottati presso il P.O. di Fermo (prot. DMO n. 2600
del 30/7/2008 e n. 19711 del 20/11/2008)
- Partecipazione per la Radiologia/Neuroradiologia
alla stesura del protocollo PEIMAF (15 ore) e sua
divulgazione in ambito aziendale (2010)
- Partecipazione per la Radiologia/Neuroradiologia
alla stesura dei Percorsi diagnostici minimi aziendali,
15 ore (2011)
- Partecipazione al Gruppo di lavoro ospedaliero
sulla fibrinolisi dell'ictus ed implementazione della
diagnostica di imaging relativa (2010 e 2011)
- Presentazione all'Osservatorio Buone Pratiche
dell'AGENAS del contributo: Implementazione di un
nuovo approccio all'impiego del mezzo di contrasto
organo-iodato per via iniettiva (MdC) (2011 e 2012)
- Revisione della procedura “RAO” (Raggruppamenti
di Attesa Omogenei) Accesso Prioritario Esami
Radiologici del P.O. di Fermo (23/12/2013)
- Professore a contratto dell'insegnamento di
Radiologia presso la scuola di Specializzazione in
Ortopedia e Traumatologia dell'Università di Ancona
dal 2001 al 2009 (20 ore annue di insegnamento)
- Professore a contratto dell’insegnamento di
Radiologia d’Urgenza presso la Scuola di
Specializzazione in Radiodiagnostica dell’Università
degli Studi di Ancona, per l’anno acc. 2008/2009 (20
ore di insegnamento)
- Audit clinici con i Reparti di Neurologia, Medicina,
Unità Ictus, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Ortopedia,
Oculistica, Malattie Infettive
- Stesura della pubblicazione: implementazione delle
linee guida ospedaliere per la diagnosi clinicoradiologia dell'ictus cerebrale (stroke), la gestione
del trauma severo, la diagnosi clinico-radiologia del
trauma cranico, distribuito in ambito locale e
regionale (2003)
- Lezioni a corsi della ZT 11- AV4 sui seguenti
argomenti: la diagnostica per immagini d'urgenza (al
personale della Pediatria e del Dea, 3 edizioni), ruolo
della radiologia nella gestione dei cateteri venosi
centrali (8 edizioni), la diagnostica radiologica nelle
patologie neurologiche (3 edizioni), la diagnostica
neuroradiologica (al Personale dell'unità ictus, del
Dea, della Pediatria)
Nei budget annuali della Neuroradiologia sono stati
presentati i seguenti progetti:
- La Gestione dell’emergenza-urgenza
neuroradiologica in Area Vasta (scheda prog. n. 55,
budget 2009)
- Attivazione della Sezione di Radiologia vascolare-
interventistica (scheda prog. n.54, budget 2009)
- Semplificazione Esecuzione esami radiologici
pazienti sala gessi ed ambulatori ortopedici (scheda
prog. n. 56, budget 2009)
- Semplificazione per i MMG ed i PLS AV4
dell’Accesso ad esame radiologico con mdc iodato
per via iniettiva (budget 2011)
- Copertura medica delle urgenze neuro-radiologiche
e vascolari (budget 2012)
- Progetto nuova agenda TC e RM della
Neuroradiologia, per l’introduzione del nuovo
“Tempario” SIRM e per la riorganizzazione delle
sedute TC e RM della Neuroradiologia (budget 2013)
- Procedura operativa accesso prioritario esami
radiologici, per l’aggiornamento e la revisione dei
protocolli RAO in uso (budget 2013)
- Relazione su Acquisizione di un nuovo Tomografo
a Risonanza Magnetica per il P.O. di Fermo (Fasi 1, 2
e 3; budget 2013)
Sono stati curati i seguenti eventi formativi (tutti con
punteggio ECM):
- Refreshing course nazionale di Radiologia
Pediatrica, Fermo (2003)
- 2° Simposio nazionale di Radiologia muscoloscheletrica in età pediatrica: rachide e bacino, Fermo
(2003)
- La Radiologia del piede, Montegranaro (4 corsi di 2
giorni, 2004 e 2005)
- L'imaging delle urgenze gravi: il nuovo setting
operativo (12 ore, 2 edizioni, 2006)
- Radiologia Ortopedica (7 ore, 2 edizioni, 2006)
- Le necessità del Dipartimento di Emergenza nelle
urgenze gravi: le risposte della Radiologia, 15 ore, 6
edizioni (2007)
- La Diagnostica per Immagini: linee guida nazionali
di riferimento, 10 ore, 2 edizioni (2007)
- Nuovi strumenti di lavoro per la Diagnostica per
Immagini, 5 ore, 3 edizioni (2007)
- Gruppo di miglioramento: Appropriatezza delle
richieste Neurologia-Neuroradiologia, 15 ore (2008)
- Gruppo di miglioramento: Appropriatezza delle
richieste Otorinolaringoiatria-Neuroradiologia, 15 ore
(2008)
- Aggiornamento sull'uso del mezzo di contrasto in
TC e RM: problematiche emergenti, 4 ore, 3 edizioni
(2008)
- Aggiornamento ultrasuoni: ecografia E-fast, ecocolor-doppler viscerale, mezzi di contrasto
ecografici, 10 ore (2008)
- Corso di Neurochirurgia per neuroradiologi (1a
parte: encefalo), 9 ore (2008)
- Gruppo di miglioramento: appropriatezza delle
richieste neuroradiologiche nelle malattie infettive
del sistema nervoso centrale, 15 ore (2009)
- Gruppo di miglioramento: appropriatezza delle
richieste neuroradiologia- ORL nella chirurgia di
laringe ed ipofaringe, orofaringe, orecchio medio,
ghiandole salivari, tiroide, 15 ore (2009)
- Gruppo di miglioramento: aggiornamenti in
ultrasonologia: anche neonatali, trombosi venosa
profonda, torace, scroto e varicocele, 15 ore (2009)
- Corso di Neurochirurgia per neuroradiologi (2a
parte: rachide e midollo spinale), 6 ore (2009)
- Percorso clinico diagnostico e modalità di accesso
prioritario per gli esami radiologici, 4 ore, 6 edizioni
(2009)
- Audit: Neuroradiologia per la Neurochirurgia, 12 ore
(2009)
- Gruppo di miglioramento su Patologia neurologica
in eta' pediatrica ed imaging, 15 ore (2010)
- Gruppo di miglioramento su Diagnostica per
immagini pre e post-operatoria in chirurgia ORL, 15
ore (2010)
- Gruppo di miglioramento su Radiologia
odontostomatologica, 15 ore (2010)
- Gruppo miglioramento Aggiornamenti in
radiodiagnostica, 15 ore (2010)
- Gruppo di miglioramento su Diagnosi e terapia
dell'osteoporosi, 15 ore (2010)
- Audit di Imaging neuroradiologico per la
neurochirurgia, 15 ore (2010)
- Gruppo di Miglioramento in Neuro-oftalmologia, 15
ore (2011)
- Due Audit di Imaging pre e post operatorio in
Neurochirurgia, 16 + 15 ore (2011)
- Audit di Imaging pre e post operatorio in ORL, 15
ore (2011)
- Audit di Neuroradiologia: errori diagnostici, ecoencefalo, studio TC della perfusione cerebrale,
neurosonologia, 15 ore (2011)
- Audit di Radiologia: Discussione ragionata di casi
clinici, 15 ore (2011)
- Gruppo di miglioramento Clinica ed Imaging
pediatrici, 15 ore (2012)
- Gruppo di miglioramento Imaging post-operatorio
di interesse neurochirurgico, 15 ore (2012)
- Gruppo di miglioramento Gli errori diagnostici in
Neuroradiologia, 15 ore (2012)
- I processi espansivi del sistema nervoso: diagnosi
clinico radiologica e terapia, 15 ore (2013)
- Clinica, indagini strumentali ed imaging nel
planning operatorio ORL, 15 ore (2013)
- La refertazione in Neuroradiologia, 15 ore (2013)
Nell’ultimo decennio la U.O.S. Dipartimentale di
Neuroradiologia ha effettuato 115.201 prestazioni, di
cui:
-
TC Neuro: 79.792, di cui 2.785 angio-TC
vascolari
-
RM Neuro: 34.020, di cui 2.021 angio-RM
vascolari
-
Ecografie Neuro: 1.381
Nell’ultimo decennio il dr. Massimo Giuliano Bonetti
ha effettuato personalmente le seguenti prestazioni
(neuroradiologiche e radiologiche):
-
TC: 13.779
-
RM: 18.919
-
Radiologiche: 24.369
-
Ecografiche: 7.477
Fly UP