...

La Sveglia n. 152

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

La Sveglia n. 152
La Sveglia n.152 - luglio 2014 - Foglio sindacale della
FibaCISL
CREDEM
Continuiamo a lavorare per voi ...
Al momento della firma del Contratto Integrativo aziendale, lo scorso anno, restarono in sospeso alcuni temi, per i
quali l’azienda assunse l’impegno di proseguire il confronto nel momento in cui fosse cessato il blocco delle relazioni sindacali causato dalla disdetta del CCNL da parte di Abi.
Nelle scorse settimane, sono stati firmati diversi accordi che riguardano:
•
regolamentazione di modalità aggiuntive per la concessione del part-time
•
creazione del conto sociale e regolamento per l’utilizzo del Premio Welfare
•
verbale interpretativo per l’erogazione del buono pasto in caso di brevi assenze dal servizio
•
detassazione straordinari e lavoro supplementare al Credem (e nelle altre società del Gruppo).
In base ai dati ufficiali relativi al bilancio 2013 della Banca, viene confermata l’erogazione del Premio Aziendale
riferita nel corrente anno; il dipendente potrà ricevere il premio di 300 euro in busta paga (beneficiando della
tassazione al 10% se il reddito complessivo non supera i 40mila euro lordi) oppure in accredito sul fondo pensione, senza subire in questo caso alcuna trattenuta. Esercitando una di queste due opzioni entro il 15 luglio, l’erogazione sarà effettuata nello stesso mese. Inoltre, il Premio Aziendale sarà di:
•
330 euro per dipendenti con giudizio professionale 2013 “rilevante” (punteggio kpi 105-119,99)
•
360 euro per dipendenti con giudizio professionale 2013 “eccellente” (punteggio kpi 120 o superiore).
In alternativa, ciascun dipendente potrà concorrere al Premio Welfare (ved. comunicazione in Agorà).
In questo caso, potrà esercitare l’opzione entro il 10 settembre, e produrre la documentazione relativa alle spese
sostenute dall’1/1/2014 al 30/11/2014 relativamente a rette e canoni di frequenza di asili nido, scuole materne o
campus e centri estivi per i figli a carico, durante il periodo di chiusura della scuola primaria e secondaria.
Il Premio Welfare consentirà inoltre l’erogazione di una borsa di studio (in aggiunta a quanto previsto dal CCNL)
per la copertura di spese, sostenute per famigliari a carico, per iscrizione e frequenza di scuole di istruzione secondaria o corsi di laurea. Infine, sarà possibile ottenere il rimborso del costo della polizza sanitaria “base” o del pacchetto aggiuntivo a pagamento per l’anno 2015.
Nella trimestrale l’utile ha
fatto + 30% ..... !
... Impossibile, il mio capo ha detto che
se mi faccio pagare le ex-festività salta
il bilancio della banca ...
CREDEM
Composto e Stampato presso la sede Fiba/CISL di Reggio Emilia - Via Turri, 69 - tel.0522/357445 - (fax 357438)
- e-mail [email protected] - zona Credem nel portale Fiba/CISL Nazionale www.fiba.it - trovi i numeri anche su www.fibaer.it
Hanno collaborato a questo numero:
Sandoni M. - De Conti S. - Tattolo A. - Gallo S. - Ghinoi C.
1
La Sveglia n.152 - luglio 2014 - Foglio sindacale della
FibaCISL
CREDEM
GIOCO DI SQUADRA ?
In aprile, l’azienda ha invitato tutti i dipendenti ad indicare le azioni che avrebbero voluto
vedere sviluppate per migliorare il “gioco di squadra” al Credito Emiliano.
Non ci stupisce che il 28,6% delle risposte abbia riguardato l’introduzione di KPI di squadra. E’ diffuso il convincimento che l’attuale sistema non incentivi il gioco di squadra.
A questa richiesta l’azienda ha risposto:
“In merito alla richiesta più diffusa – l’introduzione di un KPI di squadra – è necessario
ribadire come, nella visione della nostra azienda, la meritocrazia passi necessariamente
dal riconoscimento del contributo individuale. Sarebbe ingiusto, e poco coerente con la nostra cultura
organizzativa, se un’individualità eccellente non potesse essere valorizzata a causa di una squadra poco performante. Peraltro, il sistema dei kpi prevede diversi meccanismi (c.d. “cancelli”) per includere
la performance del gruppo nei criteri di accesso al premio, che tuttavia nella sua entità rimane legato
a obiettivi individuali. L’attuale sistema quindi, per quanto finalizzato a quantificare e premiare il risultato individuale, consente di valorizzare la qualità dell’intero gruppo di lavoro e risulta coerente con la
visione meritocratica del nostro Gruppo.”
Quindi, la proposta è respinta.
L’attuale sistema premiante è coerente con i valori del Credem, su questo non vi è dubbio.
Ci chiediamo allora perché continuare ad insistere con il gioco di squadra: forse per avere la botte piena e la ...squadra ubriaca ? Scegliendo fior da fiore, il Credem vorrebbe
avere i benefici “climatici” di un buon gioco di squadra e gli eccessi competitivi di un
sistema basato sull’individualismo.
Ricordate le immagini in agorà del team di rugbisti più famoso del mondo ?
In passato avevamo già scritto sulla Sveglia che forse lo sport più attinente al Credem è
il ciclismo (tirano i gregari e vince il leader).
Forse il Credem si aspetta di vincere il Tour de France facendo correre gli All Black ?
IL PART-TIME, non più sconosciuto ...
Chi ha più lunga memoria, ricorderà l’idiosincrasia al part time da parte del Credem; oggi pare ancora
presente in molti capi, eppure nel 2013 ci sono stati 30 nuovi part time e 44 rinnovi di p/t in scadenza; 2 delle 3 domande respinte sono poi state accolte nel 2014.
Di recente abbiamo firmato un accordo che amplia i contenuti del CIA; in particolare è previsto il diritto
al part-time per il dipendente affetto da handicap (L.104) o da gravi patologie.
Avranno priorità nella concessione i dipendenti che debbano assistere familiari in situazioni di grave
infermità, le lavoratrici madri al rientro dalla maternità, in particolare per difficoltà all’inserimento del
figlio/a nei servizi socio/educativi o scuola d’infanzia/primaria; inoltre, i dipendenti con più figli e chi
non ha supporto dai nonni, nonORIZZONTALI
MISTI
VERTICALI
ché i genitori singoli e le situan. dipenden- ore settima- n. dipendenzioni di adozione e affido.
ore settimanali
n. dipendenti
ore settimanali
ti
nali
ti
Rimane necessaria la presenta- 20 / 22,50 / 23
4
24 / 29,5
7
zione di formale richiesta alla
25
120
30
13
22,5
4
quale l’azienda è impegnata a
26,25
18
30,75
10
4
rispondere entro 60 giorni, pro26,5
1
31 / 31,25 / 31,75
4
ponendo anche soluzioni alter27,50
/
28,75
12
32
/
32,25
/
32,50
17
native come flessibilità di ora30
33
51
rio, permessi non retribuiti,
31,25
4
cambio mansione, avvicinamen32,5
13
to a casa.
(qui a fianco riportiamo i P/T al 2013)
205
2
totale
260
%/tot dip.
5,2%
La Sveglia n.152 - luglio 2014 - Foglio sindacale della
FibaCISL
CREDEM
WWW.FIBA.IT: una volta al giorno ...
E’ tutto nuovo, da qualche tempo, il portale della Fiba nazionale.
All’interno, abbiamo creato lo spazio Fiba Credem: entrati nel portale, occorre seguire il percorso
>IL MONDO FIBA > I siti della Fiba nelle banche > Fiba Credito Emiliano.
Nello spazio Fiba Credem trovate l’indicazione di tutti i nostri rappresentanti sindacali con i riferimenti
per contattarli, e poi i documenti prodotti e di libero accesso, anche ai non iscritti.
Un semplice banner permette di scaricare l’ultimo numero della SVEGLIA.
Per gli iscritti alla Fiba Cisl, esiste una modalità di navigazione personalizzata: vi si accede eseguendo
il LOGIN nello spazio denominato “LA MIA FIBA”: vengono messi a disposizione i contenuti relativi alla propria azienda ed territorio di appartenenza, nonché le notizie a carattere nazionale.
Durante la navigazione personalizzata potrete accedere anche ai documenti riservati ai soli iscritti.
Ad esempio, troverete i numeri SPECIALI della SVEGLIA su argomenti monotematici (Busta paga,
Banca Ore, Permessi, Fondo Pensione, Assicurazioni, Polizze Credem, Sicurezza Sul Lavoro,…).
Se siete iscritti ma non avete mai richiesto il codice utente e la password, potrete richiederli direttamente sul sito cliccando sull’apposito pulsante, oppure farvi inviare la nuova password se dimenticata.
Se invece non siete iscritti alla Fiba Cisl e avete deciso di iscrivervi (complimenti, ottima scelta !), potete cliccare su ISCRIVITI e vi comparirà una scheda di pre- iscrizione che verrà, una volta compilata
in tutte le sue parti, inviata in automatico alla struttura di competenza, dalla quale sarete contattati per
completare l’iscrizione.
Insomma, una visita al giorno, sul portale www.fiba.it, forse non toglie il medico di torno, e neppure il
vostro Capo, ma vi informa e vi fa entrare in relazione con il ... fantastico mondo Fiba !
“A caval donato, io guardo in bocca ...”
Riceviamo e volentieri pubblichiamo questo contributo di un collega gestore del Retail.
Aprile 2014: ricevo il “performance” !
Tutti i cancelli sono stati superati e il mio kpi è quasi eccellente.
Trattandosi di una buona notizia, mi hanno chiamato in 10 per comunicarmela; il capo mercato è persino venuto in filiale di persona, con fare trionfante, qualche giorno prima di quello del pagamento.
Il Capo Area invece me ne parlava da fine marzo, come se i soldi fossero già in busta paga,
e neppure tanto velatamente iniziava a farmi pesare la cosa, “eh, sai ... visto il premio che ti
arriva, cerca di fare meglio, sei indietro con il budget di quest’anno ...” e giù a menarmela per mezz’ora.
Il peggio però doveva ancora venire: una settimana dopo la fatidica busta paga contenente il premio, mi chiama
il Capo e, dopo un lungo giro di parole, mi fa presente che, di questo passo, esaurirò presto il tetto delle 100 ore
di straordinario, dunque bisognerebbe ... “uscire in orario la sera !”, dico io.
No, per carità ! Sono gestore unico e la filiale andrebbe a scatafascio, e poi c’è lo sviluppo, le revisioni ...
“Sai, ho pensato che, visto il premio che ti è arrivato quest’anno, potresti anche non segnare ...”.
“Come ? Pronto, non sento, sei in galleria ?” Riattacco il telefono prima che mi salga la pressione.
Primi di giugno, passa il gestore del Personale, si ferma da me, come va, come non va ...
Gli ricordo che da un anno abbondante giace la richiesta di promozione firmata dall’SM.
Diventa tutto rosso in faccia, dice “Ma come, e il premio performance ? Guarda che per la Banca è molto più
importante di un passaggio di livello ...”.
Ricapitoliamo: quei 1000 euro netti di premio (guadagnati a suon di risultati) avrebbero dovuto stra-motivarmi
per il raggiungimento degli importanti obiettivi dell’anno successivo, farmi sopportare le pressioni commerciali , compensare lo straordinario non pagato e pure la promozione che aspetto da anni !
Sapete che vi dico ? La prossima volta, rinuncio al regalo ! Se questo è il prezzo ....
3
La Sveglia n.152 - luglio 2014 - Foglio sindacale della
FibaCISL
CREDEM
Credem in ...Breve
ASSEGNI FAMILIARI
OBIETTIVO GIUGNO
L’Assegno al Nucleo Familiare (ANF) è un
sostegno economico per le famiglie di lavoratori composte da:
• il richiedente l’assegno famigliare;
• il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;
• figli ed equiparati di età inferiore ai 18 anni o maggiorenni inabili, figli fino a 21 anni se studenti o apprendisti, purché nel nucleo siano presenti almeno 4 figli di età
inferiore ai 26 anni;
• fratelli, sorelle e nipoti collaterali o diretti se di età inferiore ai 18 anni o maggiorenni inabili.
La misura dell’ANF varia in relazione alla tipologia del
nucleo familiare, al numero dei componenti ed al reddito
posseduto da tutti i soggetti che lo costituiscono (compresi
i redditi dei fabbricati ed i terreni di proprietà).
La domanda di ANF si deve presentare a partire dal 1
luglio di ogni anno; si possono recuperare i cinque anni
precedenti nel caso in cui non se ne sia usufruito.
L’Assegno al Nucleo Familiare è erogato dal datore di
lavoro ogni mese in busta paga.
QUESTIONE
DI
Per il rispetto dovuto a tutti coloro che fanno il proprio
lavoro con coscienza e per ragioni di buon gusto, non useremo la fantozziana formula della “cagata pazzesca”.
E tuttavia ci pare assurdo che il risiko dei piani ferie sia
ulteriormente stressato dal c.d. “obiettivo giugno”.
L’utilizzo pieno delle ferie nell’anno corrisponde al diritto
del dipendente al riposo psico-fisico, e ci spiace che venga
attenzionato da alcuni capi soltanto perché la banca intende
evitare costi impropri nel bilancio.
Il godimento delle ferie è peraltro spesso impedito da carenze di organico che per i cassieri sono drammatiche.
A ciò si aggiunge l’”obiettivo giugno” (numero di giorni di
ferie da fare nei primi 6 mesi), a cui non corrisponde peraltro nessun onere di bilancio per la banca.
Colleghi che hanno programmato tutta la dotazione
annuale delle ferie, e pure l’arretrato, sono stati importunati a causa del numero insufficiente di giorni inserite
nei primi 6 mesi !
Trovateci voi una definizione senza scomodare Fantozzi ...
AUMENTO EDR GIUGNO 2014
A partire da questo mese, viene erogata la terza ed ultima
tranche degli aumenti economici (EDR) previsti dal CCNL
firmato il 19/01/12.
Gli importi sono riportati nella tabella sottostante:
RISPETTO
Il ritardato accredito dei rimborsi per trasferte è un fenomeno che si ripete al Credem, non di rado aggravato da
arbitrarie interpretazioni del CCNL in tema di diarie.
Ci riferiamo al ritardo di mesi nell’autorizzare in Getras le spese che i dipendenti pagano di tasca propria
per conto della banca e che, nel caso dei rimborsi chilometri effettuati con auto personale, sono pure inadeguati.
Sembra assurdo che ciò avvenga nell’anno in cui è richiesto uno sforzo eccezionale a tutta la struttura commerciale.
A noi pare un chiaro esempio di mancanza di rispetto per
le persone, che va sanato a prescindere dagli obiettivi e dai
ruoli svolti.
Perdurando tale atteggiamento, nonché l’indisponibilità
della banca all’aumento del rimborso chilometrico, invitiamo di nuovo tutti gli interessati a non usare più l’auto
propria !
aumento
EDR
98,29
86,3
76,71
73,84
77,00
62,33
59,93
57,54
54,66
52,74
51,30
48,91
47,95
Inquadramento
QD4
QD3
QD2
QD1
3 AREA 4 LIV.
3 AREA 3 LIV.
3 AREA 2 LIV.
3 AREA 1 LIV.
2 AREA 3 LIV.
2 AREA 2 LIV.
2 AREA 1 LIV.
LIV. UNICO + NOT
LIV. UNICO
nuovo
EDR
238,70
209,59
186,3
179,32
170,00
151,37
145,55
139,73
132,74
128,08
124,59
118,77
116,44
L’evoluzione dell’utile, dei dividendi e dei premi ...
2013
UTILE LORDO
132.219
UTILE NETTO
72.809
DIVIDENDI AGLI AZIONISTI 39.754
COMPENSI TOP MANAGER
5,817
SISTEMA INCENTIVANTE *
8.154
PREMIO PROD.TA' (VAP) *
COSTO MEDIO DIP.
(1.500)
71
2012
2011
2010
2009
2008
2007
2006
2005
135.555 160.890 142.012 84.911 183.472 341.572 318.871 233.531
59.869 97.995 73.254 38.311 157.824 268.692 214.908 184.497
39.742 33.239 33.239 26.591
101.637 98.516 139.332
5.594
4.600
11.000
4.936
5.853 15.032
5.111
4.238
8.264
8.809 (7/8.000) 4.068
5.709 11.888 (11.000) 10.128
70,4
71,4
70,5
* pagato nell’anno successivo
Nota: i dati fra parentesi sono stimati
4
67,1
65,1
1.439
68,7
2.088
68,7
68
Fly UP