...

Lezione Dott.sa Cinzia De Lucis

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

Lezione Dott.sa Cinzia De Lucis
VIBRAZIONI
MECCANICHE
Cinzia Delucis
Laboratorio di Sanità Pubblica
Toscana Nord – AUSL2 Lucca
Sinusoide
 Periodo T, intervallo temporale tra 2 posizioni
successive identiche
 Frequenza f, numero di cicli al secondo f=1/T
Delucis LSP USL2 Lucca
Vibrazioni periodiche
 Sovrapposizione di una vibrazione pura
fondamentale e di vibrazioni pure armoniche
 Le frequenze delle armoniche sono multipli interi
della fondamentale
Delucis LSP USL2 Lucca
Grandezza da considerare
 La grandezza da considerare è
l’accelerazione a, espressa in
m/s2, ponderata in frequenza
Delucis LSP USL2 Lucca
Vibrazioni all’uomo
 Trasmesse da macchine o superfici con cui
l’uomo viene in contatto
 Vibrazioni al corpo intero (vibrazioni a
bordo macchine mobili o in prossimità di
macchine fisse)
 Vibrazioni al sistema mano-braccio (dovute
a macchine impugnate dagli addetti)
Delucis LSP USL2 Lucca
Delucis LSP USL2 Lucca
Ampiezze di banda
 Corpo intero: frequenze tra 1 e 80 Hz
 Mano - braccio: frequenze tra 6,3 e 1250
Hz
Delucis LSP USL2 Lucca
Vibrazioni trasmesse al corpo
intero
Vibrazioni meccaniche che, se
trasmesse al corpo intero,
comportano rischi per la salute e la
sicurezza dei lavoratori, in particolare
lombalgie e traumi del rachide
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni corpo intero
 Macchine semoventi su gomma o su cingoli
(escavatori, pale meccaniche, trattrici, carrelli
elevatori, ecc..)
 Impiegate in edilizia, nei cantieri stradali, nelle
cave, in agricoltura, nei magazzini
 Interessano i conducenti (seduti)
 Si trasmettono attraverso i sedili
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni corpo intero
 Mezzi di trasporto:
su gomma (autobus, camion, auto, moto),
su rotaia (treni, tram, metropolitana),
aereomobili (aerei, elicotteri),
imbarcazioni (lacustri, lagunari,marittime)
 Interessano i conducenti (seduti),
il personale di bordo (in piedi),
i passeggeri (seduti, in piedi o distesi)
 Si trasmettono attraverso i sedili, i pianali, i lettini
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni corpo intero
 Macchine fisse (maglie, presse, telai, mulini,
frantoi, vibrovagli, piani di distaffatura, rotative
tipografiche, ecc)
 Impiegate in metallurgia, negli stabilimenti
metalmeccanici tessili e di lavorazione dei
materiali lapidei, in fonderia, nel settore della
stampa,ecc
 Interessano i lavoratori (in piedi)
 Si trasmettono attraverso i pavimenti o le
piattaforme metalliche solidali alle macchine
Delucis LSP USL2 Lucca
Macchine semoventi e mezzi di
trasporto
 Vibrazioni associate alle traslazione del
mezzo
 Dipendono dalla superficie (accidentata in
un piazzale di cava, uniforme nei binari
ferroviari) dalla velocità (molto bassa nel
caso di un escavatore elevata nel caso di
un treno)
Delucis LSP USL2 Lucca
Macchine semoventi e mezzi di
trasporto
 Vibrazioni associate alle traslazione del mezzo
 Influenzate dagli elementi di interfaccia mezzosuperficie (pneumatici, ruote metalliche, cingoli,
ecc) dalle sospensioni del mezzo, dalle
caratteristiche dei sedili
 Contraddistinte da componenti di frequenza
generalmente inferiori a 10 Hz (più disturbanti)
Delucis LSP USL2 Lucca
Macchine semoventi
 Tipo di lavorazione (movimentazione terra,
aratura, ecc) svolta dall’attrezzo (benna,
cucchiaio, lama, aratro, ecc)
Delucis LSP USL2 Lucca
Macchine fisse
 Determinate dalle operazioni svolte dalla
macchina stessa e dal movimento
(rotatorio, orbitale, alternativo, ecc) degli
organi interni
 Dipendono dalla frequenza degli interventi,
dal numero di giri, ecc
 Influenzate dalla tipologia di supporto su cui
le macchine sono montate
Delucis LSP USL2 Lucca
Definizione degli assi di riferimento
ai fini della misura dell'esposizione
Delucis LSP USL2 Lucca
POSIZIONE ACCELEROMETRO
Vanno collocati sulla superficie attraverso cui
vengono trasmesse le vibrazioni
Aree considerate:
Area sottostante i piedi (soggetto eretto)
Area cuscino schienale sedile e appoggio piedi
(soggetto seduto)
Area sotto la testa, la schiena ed il bacino
(soggetto supino)
Le aree dipendono dal criterio di valutazione
adottato (salute, comfort, percezione, mal dei
trasporti)
Delucis LSP USL2 Lucca
Filtri ponderazione
Delucis LSP USL2 Lucca
Delucis LSP USL2 Lucca
Delucis LSP USL2 Lucca
Delucis LSP USL2 Lucca
Vibrazioni trasmesse al sistema
mano-braccio
Vibrazioni meccaniche che, se
trasmesse al sistema mano-braccio,
comportano un rischio per la salute e
la sicurezza dei lavoratori, in
particolare disturbi vascolari,
ostearticolari, neurologici o muscolari
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni mano-braccio
 Macchine utensili portatili impugnate dagli
addetti
 Impiegate negli stabilimenti meccanici
in carpenteria (smerigliatrici, ecc); nell’industria
estrattiva (martelli perforatori, ecc);
nel settore delle costruzioni (martelli demolitori,
ecc);
nei laboratori lapidei (scalpelli pneumatici, ecc);
in silvicoltura (motoseghe, ecc)
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni mano-braccio
 Manufatti (in metallo, legno materiale
plastico, ecc) trattenuti in mano dagli
addetti e sottoposti a lavorazione (tramite
smerigliatrici da banco, seghe circolari e a
nastro, cesoie, ecc)
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni mano-braccio
 Macchine agricole (motocoltivatori,
motofalciatrici, ecc)
e da giardino (rasaerba, ecc)
condotte a mano dagli addetti che
seguono a piedi i mezzi
Delucis LSP USL2 Lucca
Sorgenti vibrazioni mano-braccio
 Macchine semoventi (escavatori, ecc) e
mezzi di trasporto (camion, moto,
imbarcazioni, ecc)
condotti dagli addetti mediante i dispositivi
di guida (volante, manubrio, barra, ecc)
Delucis LSP USL2 Lucca
Assi di misura
Delucis LSP USL2 Lucca
Filtri ponderazione
 Il filtro di ponderazione relativo al sistema manobraccio è uguale per i 3 assi
Delucis LSP USL2 Lucca
Modalità di misura
 Le vibrazioni sui 3 assi vanno
misurate simultaneamente con un
trasduttore triassiale o con 3
trasduttori monoassiali
Delucis LSP USL2 Lucca
Delucis LSP USL2 Lucca
Adattatore per misure a corpo
intero
 Il più diffuso è
l’adattatore per sedile
che ingloba al suo
interno un
accelerometro
triassiale
Delucis LSP USL2 Lucca
L'esposizione può essere
influenzata da :
 a) direzione della vibrazione trasmessa ;
 b) metodo di lavorazione e abilità dell'operatore;
 c) l'età individuale o qualsiasi fattore di
predisposizione nella sua costituzione o salute;
 d) il modello di esposizione temporale e il metodo di
lavorazione, ovvero la durata e la frequenza di periodi
di lavoro e di riposo; la collocazione in posizione di
riposo dell'utensile o il suo mantenimento in stato di
inattività durante le pause, ecc.;
Delucis LSP USL2 Lucca
L'esposizione può essere
influenzata da :
 e) forze di accoppiamento, quali le forze di
prensione e di spinta, applicate dall'operatore
mediante le mani agli utensili o al pezzo in
lavorazione e la pressione esercitata sulla cute;
 f) postura della mano e del braccio, e la postura
del corpo durante l'esposizione (angoli del polso,
gomito e articolazioni della spalla);
 g) tipo e condizione delle macchine vibranti,
utensili manuali e accessori montati o pezzi in
lavorazione;
 h) area e posizione delle parti delle mani che
sono esposte alla vibrazione.
Delucis LSP USL2 Lucca
Esiste una analogia con il
rumore?
Otoprotettori =
eliminazione del rischio
Guanti antivibranti =
riduzione del rischio
(da valutare in funzione del
tipo di utensile)
I normali guanti da lavoro amplificano le
vibrazioni
Delucis LSP USL2 Lucca
34
Decreto Legislativo 19
agosto 2005 n. 187
Attuazione direttiva 2002/44/CE
Sulle prescrizioni minime di sicurezza e di
salute relative all’esposizione dei lavoratori ai
rischi derivanti dalle vibrazioni meccaniche
Decreto Legislativo 9 aprile
2008 n.81
 Titolo VIII (Agenti Fisici) Capo III
Protezione dei lavoratori dai rischi di
esposizione a vibrazioni
 Allegato XXXV
Delucis LSP USL2 Lucca
ACCELERAZIONE EQUIVALENTE
mano-braccio
L’accelerazione equivalente ponderata in frequenza riferita
ad 8 ore di lavoro si calcola mediante la seguente formula:
A(8) = A(w)sum √(Te/8) (m/s2)
Te :
Durata complessiva giornaliera di esposizione a
vibrazioni (ore)
A(w)sum : (a2 hwx + a2 hwy + a2 hwz)1/2
awi : Valore r.m.s dell’accelerazione ponderata in frequenza
(in m/s2) lungo l’asse i = x, y, z.
Delucis LSP USL2 Lucca
Corpo intero
A(8) =
Il più alto dei valori quadratici medi delle
accelerazioni ponderate in frequenza ,
determinate sui 3 assi ortogonali
1,4 awx; 1,4 awy; 1 awz
Delucis LSP USL2 Lucca
Valori limite per le vibrazioni
trasmesse al sistema mano-braccio
 Valore limite di esposizione
giornaliero , normalizzato ad un
periodo di riferimento di 8 h:
5 m/s2 (brevi periodi 20 m/s2 )
 Valore d’azione giornaliero ,
normalizzato ad un periodo di
riferimento di 8 h:
2,5 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Valori limite per le vibrazioni
trasmesse al corpo intero
 Valore limite di esposizione
giornaliero , normalizzato ad un
periodo di riferimento di 8 h:
1 m/s2 (brevi periodi 1,5 m/s2 )
 Valore d’azione giornaliero ,
normalizzato ad un periodo di
riferimento di 8 h:
0,5 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
VALUTAZIONE DEI RISCHI
(Art. 202 comma 2)
Il livello di esposizione alle vibrazioni
meccaniche può essere valutato mediante
l’osservazione delle condizioni di lavoro
specifiche e il riferimento ad appropriate
informazioni sulla probabile entità delle
vibrazioni per le attrezzature o i tipi di
attrezzatura nelle particolari condizioni d’uso
reperibili presso banche dati dell’ISPESL o delle
regioni o, in loro assenza,dalle informazioni
fornite in materia dal costruttore delle
attrezzature.
Delucis LSP USL2 Lucca
Martello pneumatico
 x = 6,95 m/s2
 y = 4,98 m/s2
 z = 16,4 m/s2
 ahw = 18,5 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Motosega
 x = 2,67 m/s2
 y = 2,11 m/s2
 z = 2,41 m/s2
 ahw = 4,17 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Smerigliatrice
 x = 5,88 m/s2
 y = 6,53 m/s2
 z = 7,68 m/s2
 ahw = 11,7 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Carrello elevatore
 x = 0,211 m/s2
 y = 0,212 m/s2
 z = 0,469 m/s2
 aw = 0,469 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Macchina movimento terra
 x = 0,551 m/s2
 y = 0,233 m/s2
 z = 0,604 m/s2
 aw = 0,77 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Automobile autostrada asfalto
nuovo
 x = 0,19 m/s2
 y = 0,0726 m/s2
 z = 0,458 m/s2
 aw = 0,46 m/s2
Delucis LSP USL2 Lucca
Fly UP