...

clicca qui - M`ami Il Luogo delle Mamme

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

clicca qui - M`ami Il Luogo delle Mamme
Film dedicati a gravidanza, maternità e genitorialità
A cura di Elena Aldegheri, esperta di cinema, laureata in DAMS
17 Ragazze (17 filles, 2011, 90')
Regia e sceneggiatura: Delphin Couline, Muriel Coulin - Attrici principali: Louise Grinberg,
Yara Pilartz, Roxane Duran - Montaggio: Guy Lecorne - Musiche: Julien Bourdeau, Vincet
Montrobert - Produttore: Denis Freyd.
Siamo in un piccolo paese francese dove tutto appare noioso e senza via d'uscita. La
gravidanza dell'adolescente Camille sembra, per lei e le amiche, un modo per cambiare
vita. Da quel momento tutte cercano un modo per rimanere incinta e continuano la loro vita
tra scuola e visite ginecologiche, sognando il futuro da mamma. Gli adulti, insegnanti e
familiari si interrogano sul perché di questa scelta. Un brutto imprevisto porterà la prima
ragazza rimasta incinta a lasciare la città.
Genere: comico/drammatico.
Affari di cuore (Heartburn, 1986, 108')
Regia: Mike Nichols - Sceneggiatura: Nora Ephron - Attori principali: Meryl Streep, Jack
Nicholson, Kevin Spacey - Montaggio: Sam O'Steen - Musiche: Carly Simon - Produttori:
Mike Nichols, Robert Greenhut.
Rachel e Mark si incontrano, si sposano e decidono di vivere insieme. Rachel rimane
presto incinta di una bambina e in seguito di un maschio, ma, durante la seconda
gravidanza, scopre che il marito la tradisce, così va a vivere dal padre. Mark fa di tutto per
farsi perdonare e ritornano insieme, ma il marito non cambia e alla fine vediamo Rachel
partire con i figli.
Genere: commedia
Babies: tutti amiamo i bebè (Bébés, 2012, 79')
Regia: Thomas Balmès - Idea di Alain Chabat - Montaggio: Reynald Bertrand, Craig
McKay - Musica: Bruno Coulais - Produttori: Amandine Billot, Alin Chabat, Christine
Rouxel.
Documentario che mostra due bambini e due bambine dalla nascita fino ai primi passi. Si
vedono differenze culturali nel modo di prendersi cura dei bambini in base ai contesti di
vita: San Francisco, Mongolia, Tokyo e Namibia. Il regista segue la vita dei genitori e dei
bambini che nonostante le differenze culturali imparano nello stesso periodo a muovere i
primi passi e ad esprimersi.
Genere: documentario.
Baby Boom (1987, 110')
Regia: Charles Shyer - Sceneggiatura: Nancy Meyers, Charles Shyer - Attori principali:
Diane Keaton, Sam Shepard, Harold Ramis - Montaggio: Lynzee Klingman – Musiche: Bill
Conti - Produttori: Gerald R. Molen, Kathleen Kennedy
A una donna all'apice della carriera arriva la notizia dell'arrivo di un'eredità; non sono soldi
come lei immagina, ma una bambina, Elizabeth, figlia del cugino morto. Inizialmente è
decisa a darla in adozione, ma, inaspettatamente, si affeziona alla piccola anche se
questo le costerà una regressione nella carriera lavorativa. La neo-mamma lascia tutto e,
insieme a Elizabeth, va a vivere in campagna e intraprende un altro tipo di lavoro.
Genere: commedia.
Baby Mama (2008, 99')
Regia e sceneggiatura: Mikle McCullers - Attori principali:Tina Fey, Amy Poelher, Greg
Kinnear - Montaggio: Bruce Green, Debre Neil-Fisher - Musica: Jeff Richmond - Produttori:
John Goldwyn, Lorne Michaels
Kate ha più di trent'anni, una brillante carriera, ma non può avere figli. Nutre il grande
desiderio di diventare madre e si affida a un'agenzia di "uteri in affitto". Angie si fa
impiantare gli ovuli di Kate e la gravidanza ha inizio. Viste le condizioni in cui vive Angie
con il fidanzato Carl, Kate la porta a casa sua facendole mangiare cibi sani e
comportandosi da mamma nei confronti della ragazza. Intanto Kate di innamora di Rob,
ma non gli dice subito che sta per diventare mamma. Si scoprirà un inganno di Angie, ma
il legame che si è instaurato tra le due donne è abbastanza forte da superare le difficoltà.
Genere: commedia
Casomai (2002, 114')
Regia e sceneggiatura: Alessandro D'Alatri - Attori principali: Fabio Volo, Stefania Rocca,
Gennaro Nunziante, Maurizio Scattorin - Montaggio: Osvaldo Bargero - Musiche: Pivo e
Aldo De Scalzi - Produttore: Marco Valsania
Ci si innamora, ci si sposa, si crea una famiglia con dei figli: quello che succede a
Tommaso e Stefania. A un certo punto, tutto l'amore che si è promesso all'altro, che fine
fa’? Con la nascita di un bambino le priorità cambiano, ma sono soprattutto amici e parenti
a interferire nella coppia. Tra mille difficoltà ci si perde di vista, non ci si impegna più a
capire l'altro e si soffoca, ma l'amore c'è ancora perché non può sparire in un istante. Una
storia che è specchio di molte realtà e che spinge a riflettere.
Genere: commedia.
Cosa aspettarsi quando si aspetta (What to Expect When You're Expecting, 2012, 110')
Regia: Kirk Jones - Sceneggiatura: Shauna Cross, Heather Hach - Attori principali:
Cameron Diaz, Jennifer Lopez, Anna Kendrick - Montaggio: Michael Berembaum Musiche: Mark Mothersbaugh - Produttori: Mike Medavoy, Arnold Messer, David Thwaites.
Racconto divertente della vita di cinque coppie che stanno per avere un bambino: chi
aspetta da molto, chi rimane incinta dopo una sola sera, chi decide di adottare e chi vive
una perfetta gravidanza. Oltre al punto di vista femminile, appare anche quello maschile: i
"papà del sabato" che si incontrano e raccontano le loro esperienze. Infine il momento del
parto e dell'adozione del bambino, ma soprattutto il primo abbraccio con il nuovo arrivato.
Genere: commedia.
Diario di una tata (The Nanny diaries, 2007, 105')
Registi e sceneggiatori: Shari Springer Berman, Robert Pulcini - Attori principali: Scarlett
Johansson, Laura Linney, Chris Evans, Alicia Keys - Montaggio: Robert Pulcini - Musiche:
Mark Suozzo - Produttori: Richard Gladstein, Dany Wolf.
Annie, neolaureata in economia, trova casualmente lavoro come tata a tempo pieno e si
trasferisce in casa di una ricca famiglia dell'Upper East Side a Manhattan. All'inizio il
rapporto con il piccolo Greyer è difficile e burrascoso, ma il bambino capisce presto che lei
è l'unica a dimostrargli interesse. Il film è raccontato dalla tata in prima persona con uno
sguardo antropologico sulla famiglia in cui lavora. Grazie a questa esperienza, Annie
capisce davvero qual è il suo interesse e lo fa capire anche alla mamma di Greyer.
Genere: commedia.
Friends with kids (2011, 100')
Regia e sceneggiatura: Jennifer Westfeldt - Attori principali: Adam Scott, Jennifer
Westfeldt, Megan Fox - Montaggio: Tara Timpone - Musiche: Marcelo Zarvos - Produttori:
Joshua Astrachan, Riza Aziz, Kathrin Dean, Lucy Barzun Donnely, Jon Hamm, Jake
Kasdan, Joey McFarland, Jennifer Westfeldt.
Jason e Julie vedono che tutti i loro amici, con l'arrivo di un figlio, si odiano e perdono
interesse per l'altro. I due amici decidono di avere un figlio senza una relazione
sentimentale e sono liberi di frequentare altre persone. L'arrivo del piccolo però aumenta
la complicità e l'intimità favorendo anche quell'attrazione che non c'era mai stata prima.
Genere: commedia.
I figli degli uomini (Children of Men, 2006, 109')
Regia: Alfonso Cuarón - Sceneggiatura: David Arata,Thimoty J. Sexton (dal romanzo di P.
D. James) - Attori principali: Clive Owen, Julianne Moore, Claire-Hope Ashitey Montaggio: Alfonso Cuarón, Alex Rodriguez - Musiche: John Tavener, Produttori: Marc
Abraham,Eric Newman,Hilary Shor, Iain Smith,Tony Smith.
In un futuro immaginario gli uomini non possono avere più figli, gli immigrati vengono
maltrattati e il genere umano finirà presto. Il giornalista Theo viene rapito da un gruppo
terroristico che gli ordina di portare in salvo una ragazza immigrata, Kee. Theo scopre
presto che Kee è incinta e farà di tutto per portarla in nave verso la salvezza dell'umanità.
Genere: fantascienza.
Il primo respiro (Le premier cri, 2007, 100')
Regia e idea: Gilles de Maistre - Scenario: Marie-Claire Javoy - Narratrice italiana: Isabella
Ferrari - Montaggio: Marie Quinton - Musica: Armand Amar - Produttori: Miguel Courtois,
Gilles de Maistre.
In quarantotto ore, durante un’eclissi di luna, viene documentata la vita di donne che
stanno per partorire. Un documentario su gestanti provenienti da diverse parti del mondo,
dagli Stati Uniti al Sahara accomunate nel dare alla luce un figlio nelle medesime ore. I tipi
di parto vanno da quello completamente naturale al cesareo, dal parto tra i delfini a quello
con la puntura epidurale; a volte il modo di partorire è una scelta, altre invece è l’unica
cosa che ci si possa permettere di fare.
Genere: documentario.
Jack e Sarah (1995, 110')
Regia e sceneggiatura: Tim Sullivan - Attori principali: Richard E. Grant, Samantha Mathis,
Ian McKellen, Judi Dench - Montaggio: Lesley Walker - Musiche: Simon Boswell Produttore: Simon Channing-Williams.
Jack perde la moglie morta di parto e si trova solo con la piccola Sarah. In un primo
momento scappa, beve, ma la sua famiglia lo mette di fronte alla neonata e istintivamente
viene fuori l'istinto paterno. Jack si porta in ufficio la piccola, le racconta della sua mamma,
ma da solo non riesce a farcela e assume una ragazza come baby sitter. Jack vive con
William, un barbone conosciuto dopo la morte della moglie, che lo aiuta nelle faccende
domestiche. La piccola Sarah si affeziona alla sua baby sitter e, con il tempo, anche Jack.
Genere: commedia.
Junebug (2005, 106')
Regia: Phil Morrison - Sceneggiatura: Angus MacLachlan - Attori principali: Embeth
Davidtz, Amy Adams,Ben McKenzie, Alessandro Nivola - Montaggio: Joseph Klotz Musiche: Yo La Tengo - Produttori: Mindy Goldberg, Mike S. Ryan.
Madeleine, una giovane imprenditrice nel mondo dell'arte, si innamora di George. Nel
viaggio alla ricerca di un artista colgono l'occasione per andare a conoscere la famiglia del
marito. Madeleine viene subito accettata e stringe amicizia con la moglie del fratello di
George, Ashley, che è incinta. La relazione tra Ashley e il marito non va molto bene e lei
pensa che il figlio salverà tutto, ma ci saranno delle complicazioni durante il parto. In
questa "vacanza" Madeleine capisce cosa significa stare vicino alla famiglia e conosce
meglio suo marito.
Genere: commedia.
Junior (1994, 110')
Regia: Ivan Reitman - Sceneggiatura: Chris Conrad, Kevin Wade - Attori principali: Arnold
Schwarzenegger, Danny DeVito, Emma Thompson, Pamela Reed - Montaggio: Wendy
GreeneBricmont, Sheldon Kahn - Musiche: James Newton Howard - Produttore: Ivan
Reitman.
Da un esperimento un uomo resta incinto e cosa succede se i ruoli si scambiano? Uno dei
film più famosi e divertenti sulla gravidanza in cui un uomo scopre la gioia della gestazione
e, quello che doveva esser un esperimento, diventa l'inizio di una nuova vita. Alex si
innamora di una donna e darà alla luce, tra mille difficoltà, una bellissima bambina.
Genere: commedia.
Juno (2007,92')
Regia: Jason Reitman - Sceneggiatura: Diablo Codi - Attori principali: Ellen Page, Jennifer
Garner, Michael Cera - Montaggio: Dana E. Glauberman - Musica: Mateo Messina Produttori: John Malkovich, Lianne Halfon, Mason Novick, Russel Smith.
Una ragazza rimane incinta inaspettatamente. Juno non si sente pronta a crescere un
bambino, ma decide di portare avanti la gravidanza scegliendo i futuri genitori del neonato.
Conosce Mark e Vanessa, una giovane coppia e entra in confidenza con loro portando alla
luce i problemi. Juno viene sostenuta dai genitori e durante la gravidanza capisce cosa sia
davvero l'amore tra due persone
Genere: commedia.
La guerra è dichiarata (La Guerre Est Déclarée, 2011, 100')
Regia: Valérie Donzelli - Sceneggiatura: Valérie Donzelli, Jérémie Elkaȉm - Attori principali:
Valérie Donzelli, Jérémie Elkaȉm, Brigitte Sy, Michèle Moretti - Montaggio: Pauline Gaillard
- Musiche: André Rigaut - Produttori: Edouard Weil.
Romeo e Juliette si innamorano e nasce un figlio. Il piccolo Adam appare indietro rispetto
ad altri bambini e, a seguito di numerosi accertamenti, si scopre un tumore alla testa. I
genitori vivono anni nei corridoi degli ospedali, il tumore si aggrava, ma il piccolo continua
a combattere. Sono circondati da familiari e amici, ma nel corso di questa attesa anche la
loro relazione è messa alla prova
Genere: drammatico/commedia.
La nostra vita (2010, 95')
Regia: Daniele Lucchetti - Sceneggiatura: Daniele Lucchetti, Sandro Petraglia, Stefano
Rulli - Attori principali: Elio Germano, Isabella Ragonese, Raul Bova, Luca Zingaretti Montaggio: Mirco Garrone - Musiche: Franco Piersanti - Produttori: Marco Chimenz, Fabio
Coversi, Giovanni Stabilini, Riccardo Tozzi, Gina Gardini.
Claudio si trova da solo con tre figli, di cui uno neonato, dopo la morte della moglie di
parto. Per far superare ai figli questo trauma pensa che il modo migliore sia aumentare il
suo lavoro e dargli tutto ciò che desiderano. In questo modo si invischia in affari illegali
nell'edilizia e solo grazie all'aiuto economico di amici e parenti riuscirà a risolvere la
situazione e a scoprire cosa lui e i suoi bambini hanno davvero bisogno.
Genere: commedia.
La piccola Lola (Holy Lola, 2004, 128')
Regia: Bertrand Tavernier - Sceneggiatura: Dominique Sampiero,
Bertrand Tavernier,
Tiffany Tavernier - Attori principali: Isabelle Carré, Jacques Gamblin, Séverine Caneele Montaggio: Sophie Brunet - Musiche: Henri Texier - Produttore: Frédéric Bourboulon.
Una giovane coppia si reca in Cambogia alla ricerca di un bambino da adottare. La
situazione non è come si aspettavano, è pieno di corruzione e illegalità, chi paga di più
ottiene un bambino e la maggior parte di volte sono gli americani a versare la somma più
alta. Diventano amici con altri futuri genitori nella stessa loro situazione, sono tutti stremati,
ma non perdono le speranze e girano i vari orfanotrofi. Alla fine la coppia riuscirà ad
adottare, ma le procedure burocratiche per portare la bambina a casa sono complesse.
Genere: drammatico.
La prima neve (2013, 104')
Regia: Andrea Segre - Sceneggiatura: Marco Pettenello, Andrea Segre - Attori principali:
Jean Christophe Folly, Matteo Marchel, Anita Caprioli, Giuseppe Battiston - Montaggio:
Sara Zavarise - Musiche: Piccola Bottega Baltazar - Produttori: Francesco Bonsembiante,
Marco Paolini.
Un uomo, Dani,
arriva con i barconi dal Togo e finisce a lavorare in Trentino come
apicoltore. Dani non accetta la paternità, ha una bimba piccola, ma non riesce nemmeno a
guardarla, a tenerla in braccio perché gli ricorda la moglie morta durante il tragitto in nave.
Scolpisce il viso di sua moglie con estrema sofferenza ogni notte, si prepara a lasciare
tutto. Sarà Michele, un ragazzo che vive solo con la madre, a far capire implicitamente a
Dani l'importanza della sua presenza nella vita della figlia.
Genere: commedia.
Le insolite sospette (Sugar and Spice, 2001, 81')
Regia: Francine Mc Dougal - Sceneggiatura: Mandy Nelson - Attori principali: Marley
Shelton, Mena Suvari, Sara Marsh - Montaggio: Sloane Klevin - Musiche: Mark
Mothersbaugh - Produttore: Wendy Finerman, Michael Nelson
Cinque bellissime ragazze, cheerleader del liceo, cambiano la loro vita per aiutare una di
loro, la reginetta Diane, che è rimasta incinta. Diane decide di andare a vivere con il futuro
padre del bambino, ma il problema sono i soldi! Le ragazze, aiutate dalla mamma di una di
loro, si improvvisano rapinatrici di banche per mantenere il bambino in arrivo.
Genere: commedia.
L’Enfant - una storia d’amore (L’Enfant, 2005,95')
Regia e sceneggiatura: Jean Pierre e Luc Dardenne - Attori principali: Jérémie Renier,
Déborah François , Jérémie Segard - Montaggio: Mrie-Hélène Dozo - Suono: Julie Brenta,
Quentin Collette, Benoit De Clerck - Produttore: Igor Gabriel.
L’enfant è il neonato che diviene la merce di scambio per il padre Bruno, un uomo che è ai
margini della società e vive rubando, quindi cerca di vendere anche il piccolo Jimmy, avuto
con Sonia, la sua ragazza. Quando Sonia scopre l’accaduto sviene e Bruno, amareggiato,
riesce a riavere il neonato, ma deve dare dei soldi ai trafficanti. Nell’ultimo tentativo di
rapina Bruno, grazie al compagno Steve, capisce il senso della paternità.
Genere: drammatico.
Lo spazio bianco (2009, 98')
Regia: Francesca Comencini - Sceneggiatura: dal romanzo di Valeria Parrella, scritto da
Francesca Comencini e Federica Pontremoli - Attori principali: Margherita Buy , Giovanni
Ludeno, Antonia Truppo - Montaggio: Massimo Fiocchi - Musiche: Nicola Tescari Produttori: Domenico Procacci.
Maria, una donna quarantenne single rimane incinta e decide di portare a termine la
gravidanza da sola. La bambina nasce pre-termine e qui inizia una lunga attesa in cui
Maria aspetta la morte o la vita. La donna in questo periodo rimette in discussione la sua
esistenza, il suo lavoro come insegnante di scuole serali e instaura nuove amicizie. Mentre
trascorre i suoi giorni in ospedale, capisce finalmente di essere pronta per iniziare la
nuova vita.
Genere: drammatico.
Maternity Blues - Il bene dal male (2012, 86')
Regia: Fabrizio Cattani - Sceneggiatura: Cattani e Grazia Verasani (film tratto da una sua
piece teatrale From Medea) - Attori principali: Andrea Osvart, Daniele Pecci, Marina
Pennafina - Montaggio: Paola Freddi - Musica: Andrea Vivaldi - Produzione: Ipotesi
Cinema, Faso Film
Ritratto di Clara e altre donne che hanno ucciso i loro figli per depressione post-parto e
mancato sostegno di chi stava vicino a loro; ora vivono in un ospedale psichiatrico. Un
tema nascosto viene qui portato sullo schermo dopo essere stato presentato a teatro, una
sorta di terapia di gruppo. Storie di donne che cercano di costruire una nuova vita senza
poter dimenticare ciò che è successo. Un film che fa riflettere senza colpevolizzare,
svelando l'umanità delle protagoniste.
Genere: drammatico.
Micky e Maudy (1984, 118')
Regia: Blake Edwards - Sceneggiatura: Jonathan Reynolds - Attori principali: Dudley
Moore, Amy Irving, Ann Reinking - Montaggio: Ralph E. Winters - Musiche: Lee Holdrige Produttore: Tony Adams.
Rob è un giornalista televisivo trascurato dalla moglie che ha troppo impegni con il suo
lavoro di avvocato. Un giorno Rob incontra la musicista Maude e inizia ad avere una
relazione con lei che presto rimane incinta. Proprio nello stesso periodo anche sua moglie
Micky gli confessa di essere incinta e di prendersi finalmente una pausa dal lavoro. Come
gestisce la situazione Rob? Ama entrambe le donne e non riesce a scegliere!
Genere: commedia.
Molto incinta (Knocked up, 2007, 129')
Regia e sceneggiatura: Judd Apatow - Attori principali: Katherine Heigl, Seth Rogen, Leslie
Mann - Montaggio: Craig Alpert, Brent White - Musica: Joe Henry, Luodon Wainwright Produttori: Judd Apatow, Shauna Robertson, Clayton Towsend.
Alison ha appena ricevuto una promozione nel network televisivo in cui lavora e decide di
festeggiare la serata ubriacandosi. Quella notte incontra Ben, un ragazzo nerd, che si
mantiene con soldi ricevuti come risarcimento per un infortunio. Dopo quel rapporto
occasionale, Alison scopre di essere incinta e decide di tenere il bambino. Nei nove mesi i
due costruiscono un rapporto, nonostante i giudizi negativi della sorella di Alison su Ben.
Genere: commedia.
Mother and child (2009,125')
Regia e sceneggiatura: Rodrigo García - Attrici protagoniste: Annette Bening, Naomi
Watts, Kerry Washington - Montaggio:Steven Weisberg - Musiche: Ed Shearmur Produttrici: Lisa Maria Falcone, Julie Lynn
Karen, Elizabeth e Lucy sono tre donne alle prese con diverse condizioni di maternità. Il
film spazia dal desiderio e difficoltà dell'adozione alla gravidanza affrontata in solitudine,
dalla ricerca di una figlia al prendersi cura di una madre anziana. Le storie di Karen e
Elizabeth sono intrecciate e alla fine Karen si unirà anche a Lucy. Un film commovente
dove le protagoniste sono le donne, capaci di affrontare le difficoltà anche da sole.
Genere: commedia.
Motherhood - il bello di essere mamma (Motherhood, 2009, 90')
Regia e sceneggiatura: Katherine Dieckmann - Attori principali: Uma Thurman, Minnie
Driver, Antony Edwards - Montaggio: Michael R. Miller - Musiche: Joe Henry - Produttori:
Rachel Cohen, Jana Edelbaum, Pamela Koffler, Christine Vachon, John Wells.
Eliza è mamma di Lucas (2 anni) e Clara (6 anni), due bambini che la impegnano tutto il
giorno. La protagonista sfoga la sua creatività nella scrittura di un blog sulla maternità.
Eliza prima scriveva libri, ma ha dovuto lasciare il lavoro e il marito sembra non
comprendere questo suo bisogno di unire vita familiare e lavorativa. Eliza scopre un
concorso online di scrittura il cui premio è lavorare in una rivista, la scadenza però è a
mezzanotte del giorno del compleanno di Clara. Riuscirà ad organizzare tutto?
Genere: commedia.
Nelle tue mani (2007, 100')
Regia: Peter Del Monte - Sceneggiatura: Michele Pellegrini, Peter Del Monte - Attori
principali: Kasia Smutniak, Marco Foschi, Luisa De Santis - Montaggio: Erika Manoni Musiche: Paolo Silvestri - Produttori: Alessandro Bonifazi, Roberto Levi, Bruno Tribbioli,
Matteo Levi.
Un incidente fa incontrare Teo e Mavi che si innamorano subito; dal loro rapporto nasce
Carlotta. Mavi è depressa e non riesce a dare affetto e attenzioni alla bambina, così Teo
ritorna dai suoi genitori con Carlotta. Da un rapporto occasionale Mavi rimane incinta e
decide di portare avanti la gravidanza partorendo Giacomo. Mavi non riesce di nuovo a
fare la madre, anche a causa del suo rapporto conflittuale con il padre. Sarà Teo a salvarla
per l'ennesima volta e a farle capire il senso della famiglia.
Genere: drammatico.
Non è ancora domani - La pivellina (La pivellina, 2009, 100')
Regia: Tizza Covi, Rainer Frimmel - Sceneggiatura: Tizza Covi - Attori principali: Patrizia
Gerardi, Tairop Caroli, Walter Saabel - Montaggio: Tizza Covi - Musiche: Manuel
Grandpierre, Sabine Mayer, Bernhard Maisch - Produttori: Rainer Frimizza Covi.
Una bimba di due anni viene abbandonata in un parco gioco sull'altalena e trovata da una
signora,Patty, che lavora nel circo. Patty porta la piccola Asia nella roulotte dove vive e se
ne prende cura, non denunciando il fatto alla polizia, perché immagina che la madre della
bambina torni presto a riprenderla. Tutti adorano Asia, anche il nipote di Patty che gioca
spesso con lei e la bambina viene soprannominata la "pivellina". Amore, cura e
comprensione nella grande famiglia di persone che lavorano nel circo.
Genere: drammatico.
Nove mesi (Nine months, 1995, 103')
Regia e sceneggiatura: Chris Columbus - Attori principali: Hugh Grant, Julianne Moore,
Robin Williams - Montaggio: Raja Gosnell, Stephen E. Rivkin - Musiche: Hans Zimmer Produttori: Chris Columbus, Mark Radcliffe, Michael Barnathan, Anne Francois.
Rebecca scopre di essere incinta e il suo fidanzato Samuel, un brillante psicologo infantile,
va in crisi. In questi nove mesi Samuel pensa alla situazione e incontra molte famiglie che
hanno già figli, alcune lo spaventano un po'. Dopo tutto, il futuro papà decide di prendersi
le sue responsabilità. Remake del film francese, poco conosciuto in Italia, Neuf Mois
(Patrick Braoude, 1994).
Genere: commedia.
Over the Rainboiw- Oltre l'arcobaleno (2009, 80')
Regia: Maria Martelli, Simone Cocozza – Produzione: Kamera Film
Storia di Daniela e Marica che, convivendo da quattro anni, decidono di avere un figlio: la
soluzione, stando in Italia, è andare all'estero a provare l'inseminazione assistita. Si vede
anche il rapporto con parenti, amici e colleghi che vedono le loro difficoltà, ma non
riescono a comprendere la situazione completamente. Un documentario che ci mostra una
situazione che molti non conoscono, ma di attualità.
Genere: documentario.
Piacere sono un po' incinta (The Back Up plan, 2010,113')
Regia: Alan Poul - Sceneggiatura: Kate Angelo - Attori principali: Jennifer Lopez, Alex O'
Loughlin, Danneel Harris - Montaggio: Priscilla Nedd-Friendly - Musiche: Stephen Trask Produttori: Todd Black, Jason Blumenthal, Christine Coggins, Lance Johnson, Sateve
Tisch.
Una donna vuole diventare madre e, non trovando un compagno, decide di farlo da sola
sottoponendosi all'inseminazione artificiale. L'incontro con Stan su un taxi le cambierà la
vita. All'inizio Zoe tenta di nascondere la sua gravidanza, ma è costretta ad essere sincera
e, scoprendo che Zoe aspetta dei gemelli, Stan è impaurito. Proprio nel momento in cui si
rompono le acque, Stan si accorge di volere Zoe e i figli, così formano una famiglia tutti
insieme.
Genere: commedia.
Piccoli così (2014, 70')
Regia: Angelo Marotta - Montaggio: Emanuele Redondi - Musiche: Lamberto Macchi Produttori: Valeria Adilardi, Angelo Marotta, Maurizio Carta.
Un documentario che tenta di spiegarci le difficoltà che devono superare genitori con
bambini nati pre-termine. Interviste ai genitori, medici, ostetriche e riprese nel reparto dove
questi bambini stanno per mesi. Per i genitori sono giorni di calvario, in cui si spera nella
forza fisica del bambino. Tutti hanno il desiderio, inizialmente irrealizzabile, di abbracciare
le loro creature di venticinque settimane. Nel documentario si vede anche come questi
bambini sono cresciuti, le loro difficoltà, ma soprattutto la loro voglia di vivere.
Genere: documentario.
Qui dove batte il cuore (Where the heart is, 2000, 120')
Regia: Matt Williams - Sceneggiatura: Lowell Ganz - Attori principali: Natalie Portman,
Stockard Channing, Ashley Judd - Montaggio: Ian Crafford - Musiche: Mason Daring Produttori: Susan Cartsonis, David McFadzean, Patricia Whitcher
Novalee dà alla luce la piccola Americus nei supermercati Wal-Mart perché è stata
abbandonata lì dal fidanzato. Ingannata anche dalla madre, Novalee non sa dove andare,
ma incontra una donna che è disposta ad aiutarla facendola vivere da lei. Novalee impara
a leggere e scopre la passione per la fotografia; la sua cultura aumenta anche grazie al
bibliotecario Forney. Novalee mantiene l'amicizia con l'infermiera conosciuta in ospedale
che ha molti figli e viene ingannata spesso da uomini. Nonostante i numerosi eventi
drammatici, Novalee e la piccola Americus riescono a costruirsi una nuova vita.
Genere: commedia.
Quando la notte (2011, 116')
Regia: Cristina Comencini - Sceneggiatura: Cristina Comencini, Doriana Leondeff - Attori
principali: Claudia Pandolfi, Filippo Timi - Montaggio: Francesca Calvelli - Musica: Andrea
Farri - Produttori: Marco Chimenz, Giovanni Stabilini, Riccardo Tozzi
Marina, mamma di un bimbo di quasi due anni, resta per un mese sola con il figlio in
montagna a Macugnaga, in Piemonte, perché il marito lavora, vivendo così un rapporto di
odio e amore per il suo bambino, Marco. Conosce anche Manfred, una guida, che vive
nell’appartamento sotto di lei e scopre che lui nutre odio verso le donne, causato dalla
figura materna che l’aveva abbandonato da piccolo. Con Manfred nasce un amore, ma i
due si rincontreranno dopo quindici anni, quando Marina ritornerà in montagna da sola.
Genere: drammatico.
Ricky, una storia d'amore e libertà (Ricky, 2009, 90')
Regia: François Ozon - Sceneggiatura: François Ozon dal racconto di Rose Tremain Attori principali: Alexandra Lamy, Sergi López, MélusineMayance - Montaggio:Muriel
Breton - Musiche: Philippe Rombi - Produttori: Chris Bolzli, Claudie Ossard, Vieri Razzini
Kate, una chimica, incontra Paco e nasce subito l'amore. I due vanno a vivere insieme,
nasce il piccolo Ricky e Paco sembra perdere le attenzioni nei confronti della compagna. A
Ricky improvvisamente crescono sulla schiena due ali, quasi da pollo, e inizia a volare,
perfino in un supermercato! La storia di Ricky è l'attrazione dei media e sarà difficile
tenerlo nascosto.
Genere: commedia, fantastico.
Solo un padre (2008, 89')
Regia. Luca Lucini - Sceneggiatura: Giulia Calenda, Maddalena Ravagli (dal romanzo di
Nick Earls) - Attori principali: Luca Argentero, Diane Fleri, Claudia Pandolfi - Montaggio:
Fabrizio Rossetti - Musica: Fabrizio Campanelli - Produttori: Marco Chimez, Giovanni
Stabilini, Riccardo Tozzi.
Carlo si trova, dopo la morte della moglie, ad accudire da solo la piccola Sofia. È
supportato da genitori e amici, ma non riesce a liberarsi dai sensi di colpa e a vivere
appieno la sua paternità. L'incontro con Camille, una giovane ricercatrice, lo aiuterà a
comprendere il suo ruolo e a lasciarsi andare all'amore verso una donna, ma soprattutto
verso sua figlia.
Genere: comico/drammatico
Sono incinta (2004,46')
Regia: Fabiana Sargentini - Fotografia: Simone Pierini, Francesco Struffi; Tra gli
intervistati: Michelangelo Pistoletto, Gianluca Tavarelli, Rocco Papaleo, Marco Giusti,
Remo Remotti.
Reazione di 69 uomini alla frase "Sono incinta": diverse generazioni si confrontano sullo
stessa frase detta dalla compagna; la maggior parte è stato colto impreparato. Gli
intervistati vengono inquadrati in primo piano e sono divertenti le espressioni che hanno e
quello che dicono. La regista ha deciso di esplorare un territorio nascosto: cosa pensano
gli uomini della gravidanza?
Genere. documentario.
Senti chi parla (Look who's talking, 1989, 83')
Regia e sceneggiatura: Amy Heckerling - Attori principali: John Travolta, Kirstie Alley,
George Segal - Montaggio: Debra Chiate - Musiche: David Kitay - Produttore: Jonathan D.
Krane.
Mollie rimane incinta del suo amante, ma resta sola ad affrontare la gravidanza. All'uscita
dall'ospedale Mollie e il piccolo Micky vengono riaccompagnati a casa dal tassista James
che li aiuterà facendo anche il baby sitter. Mollie va alla ricerca del padre perfetto per il
bambino, ma nessuno sembra adatto. Il film è raccontato dalla voce di Micky, sarà proprio
lui a scegliere il suo papà!
Genere: commedia.
The face of birth (2012, 90')
Regia: Gavin Banks, Kate Gorman - Sceneggiatura: Kate Gorman - Montaggio: Sonia
Heideman - Musica: Michael Romeo - Produttori: Aleksander Vasiljevic, Gavin Banks, Kate
Gorman.
Documentario sull'importanza di informare la donna sul parto e sulla possibilità di scegliere
il parto in casa o in ospedale. Il film è stato girato in tre anni percorrendo il mondo e
include interviste a esperti (Sheila Kitzinger, Michel Odent) e attrici che sostengono l'home
birth, oltre a mostrarci le "attrici principali" : le mamme libere di scegliere
(www.faceofbirth.com) .
Genere: documentario.
The Women (2004, 114')
Regia: Diane English - Sceneggiatura: Clare Boothe Luce, Anita Loos, Jane Murfin
(remake di Donne di Cukor, 1939) - Attrici principali: Meg Ryan, Annette Bening, Eva
Mendes, Debra Messing - Montaggio: Tia Nolan - Musiche: Mark Isham - Produttori: Diane
English, Mick Jagger, Bill Johnson, Victoria Pearman.
Nei nove mesi di gravidanza di Debra succedono vari cambiamenti al suo gruppo di
amiche. Il peggiore è il tradimento subito da Mary: dopo anni di matrimonio, suo marito è
attratto da una donna sensuale. Tutte le amiche le stanno accanto e in questo periodo
ognuna capisce meglio se stessa e cosa è capace di realizzare da sola. In un film colmo di
presenza femminili, alla fine, Debra partorisce un maschietto!
Genere: commedia.
Travolti dalla cicogna (Un heureux évenement ,2011, 107')
Regia: Rémi Bezançon - Sceneggiatura: Vanessa Portal, Rémi Bezançon - Attori principali:
Louise Bourgoin,Pio Marmaï, Josiane Balasko - Montaggio:Sophie Reine - Musiche:
Sinclair - Produttori: Genevieve Lemal.
Barbara, brillante studentessa di filosofia, incontra Nicolas che lavora in un videonoleggio.
I ragazzi si innamorano, vanno a vivere insieme e Barbara resta incinta. Una volta nata la
bambina, la coppia inizia ad avere problemi: Barbara non ha più tempo per studiare e
cade in depressione post-parto mentre Nicolas sembra non riuscire ad aiutare la moglie. I
due coniugi si separano per un breve periodo, ma un giorno, davanti alla bambina, si
riconoscono di nuovo.
Genere: commedia.
Tutto parla di te (2012, 83'). Regia: Alina Marrazi - Sceneggiatura: Alina Marrazzi, Dario
Zonta, Daniela Persico - Attori: Charlotte Rampling, Elena Radonicich,Valerio Binasco Montaggio: Ilaria Fraioli - Musica: Dominik Scherre - Produttore esecutivo: Gianfilippo
Pedote.
Pauline torna a Torino dove si trova ad affrontare i problemi legati alla maternità, ma non è
da sola: incontra Angela che dirige un centro di maternità e Emma che deve gestire un
figlio. Per l'ennesima volta le donne si fanno forza tra loro e la maternità non ci appare
come qualcosa di naturale e semplice. La regista affronta la tematica della sintonizzazione
madre e bambino, che dovrebbe avvenire dopo la nascita quando mamma e figlio si
accettano come entità separate.
Genere: drammatico.
Un amore rinnovato (She's having a baby,1988,106')
Regia e sceneggiatura: John Hughes - Attori principali: Kevin Bacon, Elizabeth McGovern,
Alec Baldwin - Montaggio: Alan Heim - Musiche: Stewart Copeland - Produttori: Bill Brown,
Ronald Corbin, John Hughes.
Jake e Kristy si amano e si sposano. Kristy è laureata mentre Jake inizia a lavorare per la
pubblicità. Dopo un po' Kristy rimane incinta, ma Jake non si sente pronto, non è stata una
scelta condivisa. La voce-over che sentiamo è quella di Jake. A Kristy si rompono le acque
e Jake l'accompagna all'ospedale: lì attende con il resto della famiglia e il parto appare
complicato. Alla fine nasce una bambina e scopriamo che la voce-over è il libro che sta
scrivendo Jake dal titolo "She's having a baby".
Genere: commedia.
Venuto al mondo (2012,127'). Regia: Sergio Castellitto - Sceneggiatura: Margaret
Mazzantini, Sergio Castellitto - Attori principali: Penélope Cruz, Emile Hirsh, Adnan
Haskovic, Saadet Aksoy, Pietro Castellitto - Montaggio: Patrizio Marone - Musica: Eduardo
Cruz - Produttori: Roberto Di Coste, Ognjen Dizdarevik, Ivana Kastrotovik, Andrea Tavani.
Sinossi
Gemma, madre di Pietro, torna con il figlio a Sarajevo accettando l’invito di Gojko, un
vecchio amico poeta per vedere una mostra sull’assedio della città. A Sarajevo ricorda
tutta la sua vita: l’incontro con Diego, un giovane fotografo di cui si era innamorata e che
lei ritiene il padre del figlio Pietro, lo scoppio della guerra, la sua impossibilità di avere altri
figli e l’incontro con Aska. Rivivere Sarajevo insieme a Pietro sarà per loro l’inizio di una
nuova vita.
Genere: drammatico.
Fly UP