...

Guida alla Carriera universitaria

by user

on
Category: Documents
118

views

Report

Comments

Transcript

Guida alla Carriera universitaria
Guida alla Carriera
universitaria
regole, disposizioni e indicazioni
sulla permanenza e conclusione
degli studi
Anno Accademico 2015/2016
Redazione e coordinamento:
Area Servizi agli Studenti e ai Dottorandi – Servizio Segreterie Studenti
Ultimo aggiornamento 5 novembre 2015
Pag. 1 a 26
Tutti gli studenti sono tenuti a conoscere le disposizioni che regolano la carriera universitaria.
Eventuali modifiche che interverranno successivamente alla pubblicazione di questa guida saranno rese
note:
-
nella sezione avvisi (www.polimi.it/studenti/avvisi) in cui troverai sia gli avvisi didattici sia gli avvisi
della Segreteria Studenti
-
nei siti delle Scuole (www.polimi.it/corsi/scuole)
nella casella Webmail accessibile dai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline)
(in particolare quest’ultimo strumento è usato come canale istituzionale di comunicazione agli
studenti)
Le informazioni contenute nelle Guide e tramite gli strumenti online suindicati hanno valore di
notifica ufficiale agli interessati
Pag. 2 a 26
INDICE
ISCRIZIONE AD ANNI SUCCESSIVI AL PRIMO ............................................................................................ 5 STUDENTI CON PRECEDENTE CARRIERA UNIVERSITARIA ..................................................................... 5 Trasferimenti in ingresso da altri Atenei. Passaggi di corso. Re- immatricolazioni per decaduti o rinunciatari.
Iscrizione secondo titolo di studio Universitario. .......................................................................................................... 5 Corsi di Laurea .................................................................................................................................................................. 5 Corsi di Laurea Magistrale ............................................................................................................................................... 6 Trasferimenti verso altri Atenei ....................................................................................................................................... 7 Delibere di ingresso di passaggio e ammissione .......................................................................................................... 7 OFA (OBBLIGHI FORMATIVI AGGIUNTIVI) ................................................................................................... 9 PIANO DEGLI STUDI........................................................................................................................................ 9 ATTIVITÀ DIDATTICHE, ESAMI E VALUTAZIONI ....................................................................................... 10 Sessioni d’esami ............................................................................................................................................................. 10 Valutazione del profitto................................................................................................................................................... 10 Modalità di iscrizione agli esami .................................................................................................................................... 11 Modalità di registrazione delle valutazioni.................................................................................................................... 11 Tirocinio ........................................................................................................................................................................... 12 Mobilità studentesca e riconoscimento di studi compiuti all’estero .......................................................................... 12 ESAME DI LAUREA/PROVA FINALE ........................................................................................................... 13 Scadenze e Calendari ..................................................................................................................................................... 13 Modalità di iscrizione ...................................................................................................................................................... 13 Svolgimento della prova finale e valutazione ............................................................................................................... 14 Tesi ed elaborati di laurea .............................................................................................................................................. 15 SOSPENSIONE/INTERRUZIONE/DECADENZA/RINUNCIA ........................................................................ 15 Sospensione degli studi ................................................................................................................................................. 15 Interruzione degli studi ................................................................................................................................................... 16 Decadenza dagli studi..................................................................................................................................................... 17 Rinuncia agli studi .......................................................................................................................................................... 18 CERTIFICAZIONI E DOCUMENTAZIONE ..................................................................................................... 19 Certificati in bollo ............................................................................................................................................................ 19 Autocertificazioni ............................................................................................................................................................ 20 Diploma Supplement....................................................................................................................................................... 20 Duplicato Diploma di Laurea in Originale (Pergamena)............................................................................................... 21 Certificato di Equipollenza ............................................................................................................................................. 21 Tesserino universitario – Policard (Carta Ateneo +) .................................................................................................... 22 Servizi informatizzati e codice persona ........................................................................................................................ 23 Pag. 3 a 26
SEGRETERIE STUDENTI .............................................................................................................................. 24 Come contattare le Segreterie Studenti ........................................................................................................................ 25 INDIRIZZI UTILI - SEDI ................................................................................................................................... 26 Pag. 4 a 26
Iscrizione ad anni successivi al primo
Per iscriverti ad anni successivi al primo devi effettuare il pagamento della prima rata delle tasse
universitarie dell’A.A. in corso entro i termini previsti, utilizzando il bollettino MAV (modulo di avviso di
pagamento), disponibile nella pagina dei Servizi Online (www.polimi.it/servizionline  Dati  Tasse 
Ultima richiesta non pagata).
Ti ricordiamo che il pagamento della rata di iscrizione oltre i termini di scadenza comporta l’addebito di una
mora pari a un importo massimo di € 110,00.
Per maggiori approfondimenti in merito alle modalità e scadenze puoi consultare le guide specifiche sulle
Tasse (www.polimi.it  Studenti  Guide e regolamenti).
Studenti con precedente carriera universitaria
Trasferimenti in ingresso da altri Atenei. Passaggi di corso. Reimmatricolazioni per decaduti o rinunciatari. Iscrizione secondo titolo di
studio Universitario.
Il Senato Accademico del Politecnico di Milano ha deliberato che per poter ottenere un titolo di studio del
Politecnico di Milano è necessario sostenere insegnamenti per almeno 60 CFU, non è possibile iscriversi a
un corso di studio ottenendo riconoscimenti di insegnamenti che assommino a un totale superiore a 120
CFU per i corsi di Laurea e 60 CFU per i corsi di Laurea Magistrale.
Corsi di Laurea
In tutte quelle situazioni in cui si chiede l'ammissione a un corso di studio e si è in presenza di precedenti
esperienze su percorsi di studio universitario, concluse o non concluse, ti viene richiesto di dichiarare la tua
posizione tra le seguenti:
Pag. 5 a 26
In conseguenza di una scelta differente da: "Prima immatricolazione" devi dichiarare se desideri una
valutazione della precedente carriera universitaria per ottenere eventuali riconoscimenti relativi al corso di
studio a cui chiedi l'ammissione, ATTENZIONE se rinunci alla valutazione non potrai più chiedere una
valutazione della precedente carriera, se invece chiedi una valutazione e la carriera era esterna al
Politecnico di Milano dovrai, in forma di autocertificazione, elencare tutti i dati relativi gli insegnamenti
sostenuti e non sostenuti e allegare i programmi di dettaglio degli stessi.
L'autocertificazione dei dati relativi alla precedente carriera deve essere inserita dai Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline  Lauree triennali e a ciclo unico: passaggi di corso e ammissione con carriera
pregressa).
In generale per poter essere ammesso a uno dei corsi del Politecnico di Milano ti viene richiesto il
sostenimento di una prova di ammissione: Test/Colloquio, ma puoi ottenere una valutazione della tua
carriera pregressa anche prima di sostenere la prova di ammissione utilizzando l'applicativo dal 15 giugno
2015.
Dall’anno accademico 2015/16 puoi indicare fino a 3 corsi di laurea per i quali richiedere la valutazione della
tua carriera pregressa.
Per ogni corso che indicherai ti verrà richiesto il versamento di € 60,00. La quota versata non è rimborsabile.
Agli studenti eventualmente esonerati dalle prove di ammissione, sono attribuiti d’ufficio gli OFA di Inglese,
ad accezione degli studenti già iscritti al Politecnico di Milano che li hanno assolti nella precedente carriera.
Gli OFA di inglese limitano la possibilità di carriera e di scelte nel Piano degli studi, per gli ammessi al primo
anno di corso non sarà possibile inserire insegnamenti di anni successivi, per gli ammessi ad anni di corso
successivi al primo impediscono di aggiungere ulteriori CFU nel Piano degli studi oltre a quelli già inseriti
all’atto dell’iscrizione.
Per gli ammessi all’ultimo anno di corso con un Piano degli studi (presentato all’atto dell’ammissione)
completo di tutti i CFU necessari per il conseguimento della Laurea non sarà consentita l’ammissione alla
prova finale prima dell’assolvimento degli OFA di inglese.
Gli OFA di inglese sono assolti superando il TENG, o presentando una delle certificazioni idonee indicate
sulla Guida alla Lingua Inglese (www.polimi.it  Studenti  Guide e regolamenti)
Corsi di Laurea Magistrale
Se desideri chiedere di essere ammesso a un corso di Laurea Magistrale e sei:
- uno studente iscritto ad una Laurea Magistrale di un altro Ateneo e desideri trasferirti
- già iscritto a una Laurea Magistrale del Politecnico e desideri effettuare un passaggio di corso di
studio
devi seguire le stesse modalità di ammissione previste per coloro che intendono accedere per la prima volta
a un corso di Laurea Magistrale. In ogni caso la valutazione prenderà in considerazione il titolo di primo
livello in tuo possesso per verificare l’ammissibilità al corso di studio e la carriera di Secondo livello verrà
presa in considerazione per eventuali convalide di insegnamenti.
Le Scuole possono determinare eventuali ulteriori vincoli. Ti consigliamo di visionare i siti delle diverse
Scuole (www.polimi.it  Corsi  Scuole).
Non sono previsti passaggi e trasferimenti nel secondo semestre.
In caso di passaggio/trasferimenti lo studente dovrà attenersi alle regole relative all’accertamento
della conoscenza della lingua Inglese (www.polimi.it  Studenti  Guide e regolamenti) e ai requisiti
di ingresso previsti per l’immatricolazione allo stesso corso di studio nell’A.A. 2015/2016.
Pag. 6 a 26
Trasferimenti verso altri Atenei
Se vuoi trasferirti dal Politecnico a un altro Ateneo, devi innanzitutto informarti presso l’Università di
destinazione per conoscere i termini e le condizioni di ammissione.
Puoi presentare la domanda di trasferimento dalla metà di luglio al 31 dicembre 2015 senza obbligo di
iscrizione all’ A.A. 2015/2016.
Solo in casi eccezionali e motivati la domanda può essere presentata oltre il 31 dicembre, ma sarà
obbligatoria l’iscrizione all’A.A. 2015/2016, con il versamento della prima rata e comunque non oltre l’1
Febbraio 2016.
La domanda è accolta se si è in regola con i pagamenti di tasse e contributi.
Modalità di richiesta
La domanda di trasferimento si effettua accedendo ai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline 
Trasferimenti da/per altro Ateneo), compilando i campi richiesti e confermando la domanda.
Inoltre è necessario effettuare il pagamento del MAV relativo ai contributi per il trasferimento pari a € 46,00
scaricandolo dalla pagina di richiesta di trasferimento.
Il mancato pagamento comporterà il blocco della procedura di trasferimento.
Delibere di ingresso di passaggio e ammissione
In tutti i casi di precedente carriera valutata o non valutata descritti in precedenza, viene generata una
delibera che riporta la richiesta di non essere valutato o in caso di valutazione la richiesta e la valutazione.
Per i corsi di Laurea
Gli insegnamenti autocertificati potranno ottenere una delle seguenti valutazioni:
convalida
registra l’individuazione di una corrispondenza diretta tra esami sostenuti nel passato ed
elementi dell’offerta di ammissione. Possono verificarsi i seguenti casi:
1. convalida “piena” di un insegnamento offerto. Lo studente non dovrà/potrà sostenere il
relativo esame, in quanto i relativi CFU sono stati valutati come già acquisiti nella
carriera precedente; il voto di convalida è generato dalla media pesata delle votazioni
riportate negli esami registrati nella carriera pregressa che concorrono alla convalida.
2. convalida “parziale” (per un numero di CFU che viene indicato) di un insegnamento
offerto. L’insegnamento viene inserito nel Piano degli studi con l’A.A. di frequenza pari a
quello di delibera e con lo stato di esame non superato/convalidato. I CFU convalidati
non vengono computati nel calcolo del numero min/max di CFU per anno di corso e
neppure in sede di determinazione dei contributi dovuti dallo studente. Il docente di
pertinenza, negli elenchi degli iscritti, potrà vedere accanto al nome dello studente il
numero di CFU già convalidati e la relativa votazione riportata. La consuntivazione della
valutazione complessiva verrà effettuata mediante i tradizionali verbali, è quindi relativa
ai CFU utilizzabili nel percorso formativo del Corso di studi scelto, partecipa al totale dei
CFU necessari al conseguimento del titolo e partecipa al calcolo della media delle
votazioni.
accredito
è attribuito quando non risulta possibile individuare una corrispondenza diretta tra esami
superati in passato ed elementi dell’offerta, ma si ritiene comunque necessario
riconoscere tale attività svolta come utilizzabile nel percorso formativo di ammissione.
Questa circostanza può essere espressa inserendo in luogo di una convalida, un
“accredito”.
L’accredito deve essere associato al Settore Scientifico Disciplinare (SSD) di riferimento
e viene definito un accredito qualificato, caratterizzato dal valore in CFU, da un SSD e se
possibile, da un voto (calcolato come media pesata dei voti associati alle attività svolte in
precedenza, oppure direttamente determinato dalla Commissione). Un accredito
Pag. 7 a 26
qualificato gioca un ruolo del tutto simile a quello degli usuali insegnamenti (rappresenta
l’acquisizione di CFU in un particolare SSD) ai fini del soddisfacimento dei vincoli di
conformità allo Statuto, non può essere posto in corrispondenza di alcun elemento
dell’offerta, non può contribuire al soddisfacimento di vincoli né di precedenza, né di
obbligatorietà di scelta in un gruppo di insegnamenti.
eccedenza
registra il fatto che esami superati nel passato, benché parzialmente correlati al percorso
formativo di ammissione, non possano al momento essere (in alcuna forma)
direttamente accreditati (in mancanza di altri interventi non potranno quindi essere
utilizzati per il conseguimento del titolo). Le eccedenze non vengono inserite nel Piano,
ma solo registrate come nota nella delibera di ammissione. Eventuali delibere
successive potranno riconsiderare la situazione, portando alla definizione di convalide
e/o accrediti (qualificati e non) a partire da eccedenze definite in precedenza.
convalide
opzionali
La valutazione indica che in caso di superamento dell'insegnamento, che al momento
della valutazione risulta ancora da sostenere, ci sarà una convalida.
ATTENZIONE Gli insegnamenti da sostenere potranno essere sostenuti fino a quando
resterà aperta la carriera precedente, nel caso di trasferimenti fino a quando non si
chiede il trasferimento all'ateneo di provenienza, in caso di rinuncia in altro ateneo o su
altro corso di studi fino a quando non si presenterà domanda di rinuncia.
Nel solo caso di passaggio do corso di studi interno al Politecnico di Milano verrà
mantenuta lo possibilità di sostenere l'insegnamento negli appelli previsti dal calendario
dell'anno accademico.
Per i corsi di Laurea Magistrale
convalide di
frequenza
relative a insegnamenti in soprannumero inseriti nell’ultimo Piano degli studi presentato
per il percorso triennale non superati/sostenuti. Possono essere richieste convalide di
frequenza anche di Corso Singoli.
obblighi
formativi
insegnamenti che vengono inseriti nel Piano degli studi, per i quali è obbligatorio il
superamento. La Commissione potrà convalidare e/o posticipare la frequenza di un
insegnamento all’anno successivo; l’obbligo è calcolato nel totale dei 120 CFU utili al
conseguimento del Titolo di studio.
La frequenza può riferirsi sia all’anno corrente che a quello successivo.
convalide di
esame
relative a insegnamenti in soprannumero inseriti nell’ultimo Piano degli Studi presentato
per il percorso triennale superati/sostenuti e/o anticipati come Corsi Singoli
divieti
relativi ad esami che il candidato non potrà inserire nel Piano degli studi.
Pag. 8 a 26
OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi)
Avere gli OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi) significa che sono state rilevate alcune lacune nella tua
preparazione iniziale.
L'assegnazione degli OFA comporta alcune limitazioni sulla tua carriera universitaria fino a quando non li
avrai recuperati.
Potrai recuperare gli OFA durante l'anno accademico.
Per maggiori approfondimenti puoi consultare la nuova Guida Informativa sui Piani degli Studi (www.polimi.it
 Studenti  Guide e regolamenti) e la specifica pagina web: OFA - Obblighi Formativi Aggiuntivi
(www.polimi.it Studenti  Carriera  OFA - Obblighi Formativi Aggiuntivi) in merito alle limitazioni OFA
legate alla carriera e, modalità di assolvimento/recupero OFA delle specifiche Scuole.
Piano degli studi
Dall’anno accademico 2015/2016 puoi consultare per la prima volta la specifica Guida Informativa
al Piano degli studi (www.polimi.it  Studenti  Guide e regolamenti).
Per tutte le informazioni in merito a:
Cos’ è il Piano degli studi
Come e quando si presenta,
Requisiti del PdS per accedere ai Corsi di laurea e laurea magistrale
Numero di crediti e accenni a relativi contributi universitari,
Specifiche su opzioni per le Scuole di Architettura e del Design,
Recupero OFA e limitazioni legati agli OFA
Modiche facoltative nel secondo semestre,
FAQ dettagliate,
Info didattiche/amministrative su Scuole, Segreterie Studenti e Orario Lezioni
Pag. 9 a 26
Attività didattiche, esami e valutazioni
Sessioni d’esami
L’A.A. è costituito da due semestri, ciascuno dei quali prevede:
- due periodi dedicati alla didattica frontale (lezioni, esercitazioni, attività di laboratorio) seguiti
ciascuno da almeno una settimana di interruzione
- una sessione d’esame al termine del primo semestre
- una sessione d’esame al termine del secondo semestre
- una sessione d’esame a settembre
- una sessione straordinaria per studenti laureandi dei corsi di laurea Magistrale nel mese di
novembre
Tutte le informazioni relative alle sessioni d’esame sono disponibili su www.polimi.it  Studenti  Carriera
 Esami di profitto.
Nel Calendario Accademico (www.polimi.it  Corsi  Calendario, Lezioni, Esami) sono riportate le date di
inizio e fine sessioni d’esami distinte per le Scuole di Ingegneria, per le due Scuole di Società e per la scuola
del Design.
I crediti (CFU) corrispondenti a ciascuna attività formativa svolta dallo studente sono acquisiti con il
conseguimento di una valutazione positiva.
Sono attribuibili senza votazione i crediti corrispondenti alle attività formative riconosciute e convalidate dai
Consigli di Corso di Studio.
Valutazione del profitto
Le modalità di verifica del profitto sono indicate nel programma ufficiale dell’insegnamento rese note dal
Docente all’inizio del Corso, in particolare:
- l’eventuale obbligatorietà di frequenza a lezioni e/o esercitazioni e/o laboratori
- l’eventuale previsione di prove in itinere
Il docente formula una valutazione finale così articolata:
- Promossi, con assegnazione di un voto
- Rimandati ad una successiva valutazione, in altro appello successivo (RM)
- Riprovati (RP):
a. Laurea ord. 270/04 rimanda all’ A.A. successivo, con obbligo di riacquisto dei CFU
b. Laurea ord. 509/99 rimanda ad una SESSIONE successiva, senza obbligo di riacquisto dei
CFU
c. Laurea Magistrale ord 270/04 rimanda ad un SESSIONE successiva, senza obbligo di
riacquisto dei CFU
d. Laurea Magistrale ord 270/04 (alcuni insegnamenti riferiti quasi esclusivamente alle Scuole
di Arch. e Design) rimanda all’ A.A. successivo, con obbligo di riacquisto dei CFU
La votazione è espressa in trentesimi e l’esito si considera positivo se è almeno pari a 18/30.
Ove venga conseguito il voto massimo, può essere concessa la lode.
Lo studente ha il diritto di conoscere, su richiesta, le motivazioni della valutazione.
Nel caso di valutazione positiva, ma prima della verbalizzazione, lo studente può eventualmente rifiutare la
stessa e quindi iscriversi ad una successiva sessione, ove prevista.
Non è consentito sostenere nuovamente un esame/prova di valutazione finale se è già stato verbalizzato
con un esito positivo.
La verbalizzazione della valutazione positiva assegna allo studente i CFU associati all'insegnamento.
La verifica della conoscenza della lingua inglese è effettuata secondo le modalità indicate nella Guida alla
Lingua Inglese (www.polimi.it  Studenti  Guide e regolamenti).
Pag. 10 a 26
Modalità di iscrizione agli esami
Per sostenere un esame di profitto devi iscriversi tramite la specifica funzione sui Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline  Esami  Iscrizioni agli esami), entro i termini previsti.
Le date degli appelli a cui iscriverti, una volta rese disponibili dalle singole Scuole, sono periodicamente
pubblicate nella pagina www.polimi.it/servizionline dalla quale puoi visionare le sessioni e le relative
scadenze di iscrizione.
La ricevuta è rilasciata al termine dell’iscrizione.
Non puoi iscriverti agli appelli oltre la scadenza fissata né utilizzando i Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline) , né presso le Segreterie Studenti.
Se sei uno studente che per motivi diversi (non si è iscritto o che non si è potuto iscrivere per presenza di
OFA, mancata iscrizione all’appello, precedenze non osservate) e non compari nell’elenco fornito al docente
dalla procedura di iscrizione all’esame, non puoi sostenere l’esame.
L’iscrizione agli appelli d’esame/prove di valutazione finali è sempre obbligatoria; l’iscrizione alle altre
prove di valutazione e alle prove intermedie (in itinere) non è obbligatoria, salvo diversa indicazione da parte
del Docente responsabile dell’insegnamento/attività formativa.
Le condizioni per essere ammessi agli esami di profitto/prova di valutazione, sono le seguenti:
- essere in regola con il pagamento della tassa di iscrizione e dei contributi universitari;
- aver inserito il relativo insegnamento/attività formativa nel Piano degli studi;
- aver soddisfatto le eventuali propedeuticità obbligatorie;
- avere frequentato l’insegnamento/attività formativa, ove previsto l’obbligo e nelle modalità indicate;
Se sei uno studente con Piano degli studi completo iscritto ai corsi di Laurea Ord. D.M. 509/99 e ai
corsi di Laurea Magistrale (purché non sia necessario ripresentare un nuovo piano per inserire i
Laboratori delle Scuole di Architettura e Design), per poterti iscrivere agli appelli del mese di
febbraio relativi agli insegnamenti del primo semestre dell’A.A. precedente dovrai iscriverti al nuovo
A.A. pagando la tassa ridotta.
Modalità di registrazione delle valutazioni
Il sistema di verbalizzazione delle valutazioni (consuntivazione delle prove in itinere o degli appelli d’esame)
prevede i verbali elettronici.
Il Docente, dopo avere effettuato l’inserimento nello specifico applicativo delle prove degli studenti,
provvede alla pubblicazione dei risultati oltre che nei Servizi online (www.polim,it/servizionline  Esami 
Consultazione esito esami) nel luogo dell’esame, Dipartimento/Scuola, ed eventualmente nel sito specifico.
La pubblicazione delle valutazioni viene notificata agli interessati con messaggio inviato alla casella email
istituzionale indicando il termine entro cui potranno esercitare un’opzione rispetto alla valutazione ottenuta
(rinuncia al voto ottenuto, richiesta di visione delle prove scritte, richiesta di colloquio, ecc.).
Il mancato esercizio dell’opzione rispetto alla valutazione ottenuta è considerato come silenzioassenso. I docenti, una volta scaduto l’intervallo temporale, devono provvedere al consolidamento delle
valutazioni.
In seguito potrai consultare le valutazioni, registrate o in attesa di registrazione, attraverso i Servizi Online
(www.polimi.it/servizionlne  Esami  Consultazione esito esami).
Pag. 11 a 26
Tirocinio
Le attività di tirocinio sono presentate nell’offerta formativa con un percorso specifico e caratterizzante il
Corso di studio; i CFU relativi al tirocinio devono essere inseriti nel Piano degli studi e partecipano al totale di
CFU rilevanti per la determinazione dell’importo dei contributi; nel caso lo svolgimento del tirocinio e
l’acquisizione dei CFU associati non sia avvenuto nell’A.A. di inserimento nel Piano degli studi, l’attività non
deve essere reinserita nel Piano degli studi dell’A.A. successivo.
La registrazione in carriera dello svolgimento positivo del tirocinio può prevedere una delle seguenti
modalità:
- nel caso il tirocinio sia previsto come quota parte di uno o più insegnamenti può essere verbalizzato
con un unico voto
- nel caso il tirocinio sia considerato come attività formativa a sé stante, viene effettuata una convalida
senza voto e pertanto non concorre alla determinazione della media complessiva.
Le norme che regolano la presenza di tirocinio nel Piano degli studi sono determinate dalle Scuole
(www.polimi.it  Corsi  Scuole); la gestione amministrativa è invece affidata al Career Service
(www.careerservice.polimi.it/it-it/home/index) con il supporto dei docenti referenti per i diversi corsi di studio.
Mobilità studentesca e riconoscimento di studi compiuti all’estero
Il Politecnico di Milano offre ai propri studenti l’opportunità di partecipare a progetti internazionali basati su
programmi comuni e accordi stipulati con numerose istituzioni partner.
Gli studenti selezionati per un programma specifico hanno la possibilità di arricchire il loro curriculum
accademico trascorrendo un periodo presso un’Istituzione partner, acquisendo in tal modo crediti riconosciuti
dal Politecnico di Milano.
Diverse sono le opportunità offerte:
- periodo di studio nell'ambito di accordi Erasmus, Extra- UE o di programmi speciali
- lavoro di tirocinio presso aziende o laboratori universitari
- mobilità per approntare il lavoro di tesi
- doppie lauree
Per ottenere informazioni sulle diverse possibilità per studiare all’estero rivolgiti al tuo StuDesk di riferimento
(www.polimi.it  Studenti  Esperienze all’estero  Contatti). e se vuoi, per ulteriori approfondimenti puoi
consultare la nostra pagina web: Fai un’esperienza all’estero (www.polimi.it  Studenti  Esperienze
all’estero).
Pag. 12 a 26
Esame di laurea/prova finale
Il titolo di studio si ottiene sostenendo l'esame di laurea (prova finale)
Per accedervi devi aver acquisito:
-
i CFU (Crediti Formativi Universitari) richiesti dal regolamento didattico del corso di studi a cui sei
iscritto, esclusi quelli attribuiti alla prova finale
i CFU relativi al tirocinio curriculare, se previsti nel regolamento didattico
l'accertamento della conoscenza della lingua Inglese (www.polimi.it  Studenti  Guide e
regolamenti).
Per alcuni corsi di studio possono essere richieste alcune attività preparatorie o integrative alla prova finale.
Nel caso in cui l’attività di preparazione alla prova finale
sia inclusa come quota parte di un insegnamento, viene verbalizzato un unico voto.
Nel caso in cui tale attività sia collegata al tirocinio è necessario prima del sostenimento della prova finale:
- che il docente tutor stili una relazione di completamento delle attività necessarie per l’ammissione
- la convalida dei relativi CFU previa valutazione.
Tutte le informazioni relative all’Esame di Laurea sono disponibili su www.polimi.it  Studenti  Carriera 
Esame di Laurea.
Scadenze e Calendari
I periodi di iscrizione all’esame variano a seconda che si tratti di Laurea o di Laurea Magistrale.
Il Calendario accademico (www.polimi.it  Corsi  Calendario, Lezioni, Esami) riporta:
- il termine stabilito per ogni appello per presentare la domanda mediante i Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline)
- il termine stabilito per ogni appello per superare le ultime prove di valutazione e conseguire i CFU
mancanti e la consegna dei verbali da parte dei docenti
Le date degli appelli di Laurea per ogni Scuola (www.polimi.it  Corsi  Scuole) e l’Anno Accademico di
riferimento sono riportati nella sezione Avvisi (www.polimi.it  Studenti  Avvisi).
Per informazioni più dettagliate sulle sessioni di laurea e relativi calendari, aule e commissioni, puoi
consultare le seguenti pagine:
- avvisi (www.polimi.it  Studenti  Avvisi)
- siti delle singole Scuole (www.polimi.it  Corsi  Scuole)
- siti dei Poli Territoriali (www.polimi.it  Ateneo  Poli Territoriali).
Modalità di iscrizione
Per iscriverti all’esame di laurea devi accedere con codice persona e password ai Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline  Laurea - Titolo finale Iscrizione/ritiro appello di laurea/titolo finale e
deposito tesi) attivata se sei nelle condizioni di poterti laureare nell’Anno Accademico.
Condizione preliminare per l’iscrizione è avere il piano degli studi convalidato completo di tutti i CFU
necessari per conseguire il titolo di studio (già acquisiti o da acquisire entro i termini previsti per ogni
appello), tra cui i CFU della prova finale.
Ti ricordiamo che non potrai accedere all’iscrizione all'appello di laurea se non avrai compilato/aggiornato
online il Curriculum Vitae destinato all’Associazione Laureati del Politecnico di Milano per il Career Service.
Pag. 13 a 26
Il CV verrà ritenuto completo solo se avrai compilato correttamente tutte le 3 aree previste (conoscenze
linguistiche, conoscenze informatiche, aspettative professionali).
All’atto dell’iscrizione all’appello di laurea dovrai:
-
compilare la domanda di laurea
compilare il questionario sulla valutazione del percorso formativo, in forma anonima e destinato al
Ministero
-
stampare il MAV per il pagamento della tassa di laurea pari a € 82,00 composto dalle seguenti voci:
a. € 30,00 costo del diploma (pergamena)
b. € 16,00 imposta di bollo per pergamena
c. € 20,00 spese ammnistrative
d. € 16,00 imposta di bollo di ammissione all’esame di laurea
Puoi stampare successivamente il MAV riaccedendo alla stessa funzione nei Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline)
Nel caso in cui tu non sia in regola con il pagamento di tasse e contributi universitari, l’importo includerà le
eventuali tasse arretrate.
Al termine della procedura online ti consigliamo di stampare la ricevuta d’iscrizione.
Il termine di pagamento della tassa corrisponde rigorosamente al termine previsto per la presentazione della
domanda di laurea. Il pagamento effettuato presso la Banca Popolare di Sondrio – Agenzia 21 potrà essere
sarà registrato già a partire dal giorno successivo lavorativo mentre se il pagamento viene effettuato presso
qualsiasi altro sportello bancario la registrazione non potrà avvenire prima di 4/5 giorni lavorativi.
Svolgimento della prova finale e valutazione
La prova finale è finalizzata ad accertare il raggiungimento degli obiettivi formativi qualificanti il corso di
studio.
La valutazione conclusiva tiene conto dell’intera carriera dello studente.
La votazione di laurea è espressa in centodecimi e l’esito si considera positivo se è almeno pari a 66/110.
Se viene conseguito il voto massimo, può essere concessa la lode.
La votazione di partenza è calcolata moltiplicando la media ponderata dei tuoi voti per 11 e dividendo per 3.
La media ponderata si ottiene mettendo in rapporto la somma dei prodotti delle votazioni con i CFU
associati, rispetto al totale dei CFU.
Nel sito di ciascuna Scuola (www.polimi.it  Corsi  Scuole) puoi consultare lo specifico regolamento
dell’esame di laurea/prova finale e il regolamento didattico del corso di studi nei quali vengono indicati i
valori minimi e massimi delle possibili variazioni della votazione di laurea.
Inoltre i regolamenti didattici di ciascun corso indicano anche le modalità per il rilascio dei titoli congiunti.
L’emissione delle certificazioni di laurea può avvenire una volta conclusa la procedura di verbalizzazione di
tutti gli appelli di laurea della sessione relativa; ciò si può stimare in un tempo massimo di una settimana
dall’appello.
I laureandi sono tenuti a presentarsi alla prova finale nell’aula e ora indicata nello specifico avviso pubblicato
nel sito di ciascuna Scuola (www.polimi.it  Corsi  Scuole).
Le Scuole normalmente strutturano la giornata di laurea in due momenti distinti:
- presentazione e discussione dell’elaborato di Laurea; per alcuni corsi di studio la prova finale ha
momenti di svolgimento e valutazione anche precedenti ma in ogni caso il laureando è tenuto a
iscriversi regolarmente all’appello di laurea e a presentarsi davanti alla commissione di laurea
Pag. 14 a 26
-
proclamazione: momento in cui la commissione enuncia ufficialmente il conseguimento della laurea
a tutti i candidati; in molti casi ciò coincide con la comunicazione della votazione finale.
Tesi ed elaborati di laurea
Lauree
Per le Scuole di Architettura e Società, di Architettura Civile e per la Scuola del Design non è prevista la
consegna degli elaborati di laurea.
Per le Scuola di Ingegneria, gli studenti prossimi alla Laurea possono leggere eventuali informazioni e avvisi
inerenti le sessioni di Laurea, gli adempimenti, l'eventuale consegna della tesina, elaborato o progetto,
direttamente sui siti dei Dipartimenti (www.polimi.it  Ateneo  Strutture di Ricerca) o dei Poli Territoriali
(www.polimi.it  Ateneo  Poli Territoriali) a seconda del corso di Laurea di appartenenza.
Lauree Specialistiche/Magistrali e Vecchio Ordinamento (antecedente D.M. 509/99)
Per essere ammessi all’esame di laurea è obbligatorio:
-
iscriversi alla sessione di laurea tramite i Servizi Online (www.polimi.it/servizionline  Laurea -Titolo
finale  Iscrizione/ritiro appello di laurea/titolo finale/deposito tesi)
-
effettuare il deposito online della tesi in formato PDF tramite i Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline  Laurea - Titolo finale Iscrizione/ritiro appello di laurea/titolo finale) e
deposito tesi/ POLITesi - entro la scadenza stabilita
-
ottenere dal relatore l’approvazione della Tesi
Le scadenze e le informazioni sul deposito e l’approvazione delle tesi sono pubblicate sul sito del TeDOC
(www.tedoc.polimi.it Tesi di Laurea  Lauree specialistiche-magistrali e V.O./Post- graduate Theses).
Si invita inoltre a consultare la casella di posta elettronica istituzionale (@polimi.it) per comunicazioni in
merito alla procedura di deposito/approvazione tesi online.
Informazioni sull’attività formativa di preparazione della prova finale sono da richiedere al docente relatore.
Informazioni sull’organizzazione della prova finale sono da richiedere al docente o alla segreteria didattica o
alla Scuola (www.polimi.it  Corsi  Scuole) di appartenenza.
Informazioni sul diritto d’autore: consultare il documento formato pdf disponibile su www.tedoc.polimi.it
Tesi di Laurea  Tesi e diritto d’Autore.
Sospensione/Interruzione/Decadenza/Rinuncia
Sospensione degli studi
Puoi sospendere temporaneamente la tua carriera universitaria tramite domanda di sospensione dagli
studi.
Puoi presentare la richiesta una sola volta nel corso della carriera universitaria.
Il periodo di sospensione, che non sarà computato ai fini del calcolo della decadenza (www.polimi.it 
Studenti  Carriera  Decadenza dagli studi), non potrà avere una durata superiore alla durata normale del
corso di studi (tre anni per la Laurea, due per la Laurea Magistrale), né inferiore ad un Anno Accademico.
Nel periodo di sospensione non hai diritto alla frequenza, non puoi partecipare a prove di valutazione,
ottenere passaggi, trasferimenti o altri provvedimenti, non puoi ottenere eventuali agevolazioni economiche.
Pag. 15 a 26
Attenzione: Ti ricordiamo che se hai chiesto una sospensione non potranno essere registrati esami
per tutta la durata della sospensione.
Modalità di richiesta
La sospensione degli studi si richiede, a partire dal mese di ottobre, presentando presso le Segreterie
Studenti l ‘apposita domanda (www.polimi.it  Studenti  Modulistica) in marca da bollo da € 16,00,
indicando il motivo e la durata della richiesta.
La sospensione non può essere richiesta per l’anno accademico in corso nel caso in cui tu abbia già
compiuto atti amministrativi (pagamento prima rata, presentazione Piano degli studi, partecipazione a prove
di valutazione, ecc.)
Se sei uno studente con cittadinanza Extra UE durante il periodo di sospensione non potrai ottenere
certificati utili al rilascio del permesso di soggiorno.
Ripresa degli studi
Puoi effettuare la richiesta di ripresa degli studi presentandoti presso le Segreterie Studenti (www.polimi.it 
Studenti  A chi rivolgersi  Segreterie studenti) entro i termini di pagamento della prima rata di iscrizione
all’Anno Accademico, pena addebito dell’importo di mora.
Dovrai:
-
versare il diritto fisso di ricognizione pari a € 254,00 per ogni anno di sospensione
effettuare gli eventuali versamenti mancanti relativi all’ultima iscrizione precedente la sospensione
degli studi, comprensivi dell’importo di mora
-
versare per intero le tasse e i contributi dell’ultimo degli anni accademici di sospensione, nel caso
siano ancora usufruibili sessioni d’esame
versare per intero le tasse e i contributi dell’A.A. in corso o in fase di apertura al momento della
ripresa.
-
Se non riprenderai gli studi entro il periodo di sospensione massimo previsto sarai dichiarato decaduto dagli
studi (www.polimi.it  Studenti  Carriera  Decadenza dagli studi).
Interruzione degli studi
Se non rinnovi l’iscrizione pagando le tasse universitarie nei termini previsti interrompi gli studi intrapresi.
Non potrai frequentare le lezioni, sostenere esami, ottenere passaggi, trasferimenti o altri provvedimenti,
godere di eventuali agevolazioni economiche.
Il periodo di interruzione, contrariamente a quello di sospensione, viene calcolato ai fini dei termini di
decadenza degli studi.
Per riprendere gli studi dovrai iscriverti e versare le tasse arretrate dovute, purché siano rispettate le
condizioni indicate nella sezione Decadenza dagli studi (www.polimi.it  Studenti  Carriera  Decadenza
dagli studi).
Se hai pagato la prima rata delle tasse e decidi di interrompere gli studi puoi non pagare la seconda rata.
Quest’ultimo importo comprensivo di mora per ritardato pagamento ti verrà richiesto all’ atto della ripresa
degli studi.
Pag. 16 a 26
Ripresa degli studi
Se sei intenzionato a regolarizzare la tua posizione, devi necessariamente presentarti agli sportelli della
Segreteria Studenti (www.polimi.it  Studenti  A chi rivolgersi  Segreterie studenti) per il ritiro di un
modulo di pagamento contenente gli importi di tasse e contributi relativi sia alle iscrizioni non effettuate sia
all'iscrizione al corrente anno accademico.
Se ti trovi nello stato di interruzione (e non di decadenza), all’atto della ripresa degli studi dovrai:
-
versare il diritto fisso di ricongiunzione di 254,00 € per ogni anno accademico di interruzione
effettuare gli eventuali versamenti mancanti relativi all’ultima iscrizione precedente l’interruzione
degli studi, comprensivi di eventuale mora
-
versare per intero le tasse e contributi relativi all’ultimo degli anni accademici di interruzione, nel
caso siano ancora usufruibili sessioni d’esame
versare per intero le tasse e contributi dell’anno accademico in corso
-
Decadenza dagli studi
La decadenza dalla qualifica di studente comporta l’impossibilità di proseguire la carriera percorsa.
Se sei uno studente decaduto puoi immatricolarti nuovamente a uno dei corsi di studio attivati dal Politecnico
di Milano, senza alcun obbligo di pagare le tasse di ricognizione arretrate.
Per reimmatricolarti dovrai seguire la procedura prevista per gli studenti che si immatricolano per la prima
volta, come indicato sul sito dell’Orientamento (www.poliorientami.polimi.it).
Non potrai ottenere passaggi, trasferimenti o altri provvedimenti.
Non si decade se hai superato tutti gli esami previsti nel tuo Piano degli studi e sei in difetto unicamente
dell’esame di laurea o dei CFU relativi alla prova finale.
Immatricolati a ordinamenti disciplinati dal D.M. 509/99 e dal D.M. 270/04
Decadi dagli studi se ti trovi in una delle seguenti condizioni:
a. non hai rinnovato l’iscrizione per un numero di anni accademici pari alla durata normale del corso di
studio e non hai presentato istanza di sospensione
b. non hai rispettato il vincolo del conseguimento di almeno una valutazione finale positiva nel corso
del biennio di studio precedente e non hai presentato istanza di sospensione
c. non hai acquisito tutti i CFU del tuo corso di studi, ad esclusione di quelli relativi alla prova finale,
entro il doppio della durata normale del corso di studi.
Si precisa che per “durata normale dei corsi” si intende
per i Corsi di Laurea: 3 anni accademici
per i Corsi di Laurea Magistrale: 2 anni accademici
Il calcolo degli anni viene fatto in modo pesato sui CFU acquistati pertanto se sei uno studente del Corso di
Laurea dovrai concludere i tuoi studi entro 6 anni pesati, mentre sei uno studente del Corso di Laurea
Magistrale dovrai concludere i tuoi studi entro 4 anni pesati.
Inoltre gli A.A. si devono considerare pesati in base ai CFU acquistati
Il valore in anni pesati dei CFU acquistati ogni anno dallo studente è determinato nel modo seguente:
- se “CFU Acquistati” nell’A.A. tra 60 e 80
= 1 anno pesato
- se “CFU Acquistati” nell’A.A. tra 31 e 59
= (CFU Acquistati / 60) anni pesati
- se “CFU Acquistati” nell’A.A. inferiori o uguali a 30
= 0,5 anni pesati
Accedendo con codice persona e password ai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline  Dati di carriera
 Carriera didattica  Decadenza) puoi visualizzare per ogni singolo anno accademico il numero di CFU
acquistati e il numero di anni pesati corrispondente, oltre al totale degli anni pesati raggiunti.
Pag. 17 a 26
La Segreteria però non potrà dirti quando esattamente decadrai in quanto la progressione del numero di
anni pesati mancanti dipenderà dal numero di CFU che inserirai nel piano degli studi degli anni accademici
successivi.
La valutazione delle suddette condizioni riguarda anche il periodo di carriera precedente ad eventuali
passaggi di corso o di ordinamento o trasferimenti.
Se sei uno studente internazionale decaduto in possesso di un permesso di soggiorno per studio in corso di
validità, la formalizzazione della decadenza dagli studi determina il venir meno dei requisiti richiesti per il
soggiorno nel territorio dello Stato. Dovrai dunque munirti di un nuovo visto per studio per procedere con la
re-immatricolazione.
Rinuncia agli studi
Se intendi abbandonare definitivamente i tuoi studi universitari devi presentare domanda di rinuncia agli
studi.
La rinuncia è irrevocabile e comporta l’annullamento della tua carriera.
Immatricolati nell’anno A.A. 2015/2016
Se sei uno studente che si è immatricolato al I semestre di un Corso di Laurea, Laurea Magistrale o
Corsi Singoli nell’ A.A. 2015/2016 e desideri rinunciare agli studi, devi presentare domanda di rinuncia e
rimborso della prima rata immatricolazione entro il 30 novembre 2015, utilizzando l'apposito modulo
riservato alle matricole “Modulo rinuncia alla Carriera – Rimborso Matricole” disponibile su www.polimi.it 
Studenti  Modulistica.
Se sei uno studente che si è immatricolato al II semestre di un Corso di Laurea Magistrale o Corsi
Singoli nell’ A.A. 2015/2016 e desideri rinunciare agli studi, devi presentare domanda di rinuncia e
rimborso della prima rata immatricolazione entro il 30 aprile 2016, utilizzando l'apposito modulo
riservato alle matricole “Modulo rinuncia alla Carriera – rimborso Matricole” disponibile su www.polimi.it 
Studenti  Modulistica.
Le spese amministrative, pari ad € 45,58, sono escluse dal rimborso.
La richiesta di rinuncia agli studi è possibile anche successivamente alle date di scadenza sopra indicate,
ma in questo caso non avrai più diritto al rimborso della prima rata versata.
Immatricolati ad anni successivi al primo
Se sei uno studente iscritto ad anni successivi al primo e vuoi rinunciare agli studi puoi presentare
domanda di rinuncia in qualsiasi momento dell’anno accademico, in questo caso però non hai diritto al
rimborso di tasse e contributi versati, nemmeno nel caso in cui abbandoni gli studi prima del termine
dell’anno accademico.
Devi comunque presentare la domanda in marca da bollo da € 16,00, utilizzando l'apposito modulo “Modulo
di rinuncia agli studi” disponibile su www.polimi.it  Studenti  Modulistica.
Modalità di richiesta
Scarica la domanda di rinuncia agli studi dalla sezione modulistica (www.polimi.it  Studenti  Modulistica)
e presentala corredata di marca da bollo da € 16,00:
-
allo sportello delle Segreterie Studenti (www.polimi.it  Studenti  A chi rivolgersi  Segreterie
studenti) esibendo un documento d’identità o tramite un terza persona munita di delega firmata dal
rinunciatario in carta semplice allegando copia del documento d’identità del delegante
per posta, allegando copia del documento d’identità
Pag. 18 a 26
Gli studenti immatricolati nell’A.A. 2015/2016 al I semestre di un Corso di Laurea, Corso di Laurea
Magistrale o Corsi singoli che presentano domanda entro il 30 novembre 2015 riceveranno il
rimborso indicativamente entro il mese di Marzo dell’anno solare successivo.
Gli studenti immatricolati nell’A.A. 2015/2016 al II semestre di un Corso di Laurea Magistrale o Corsi
Singoli che presentano domanda entro il 30 aprile 2016 riceveranno il rimborso indicativamente
entro il mese di Luglio dell’anno in corso.
Se hai rinunciato e, successivamente deciderai di ricominciare gli studi dovrai seguire la procedura prevista
per gli studenti che si immatricolano per la prima volta.
L’eventuale riconoscimento dei crediti acquisiti spetta al competente consiglio di corso di studi, previa
verifica della loro validità.
Se sei studente straniero già iscritto presso un Ateneo italiano e hai effettuato la rinuncia agli studi e vuoi
richiedere una nuova iscrizione presso la stessa o altra Università, non puoi utilizzare lo specifico permesso
di soggiorno per studio rilasciato in occasione della tua precedente immatricolazione.
La formalizzazione della rinuncia agli studi determina il venir meno dei requisiti richiesti per il soggiorno nel
territorio dello Stato e, conseguentemente, la revoca del titolo autorizzatorio (cfr. articolo 5, comma 3, 4 e 5
del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 "Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina
dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero" e successive modificazioni).” Dovrai quindi
munirti di un nuovo visto per studio.
Certificazioni e documentazione
Certificati in bollo
L'art. 15 della Legge 183/2011, entrata in vigore a partire dall'01/01/2012, apporta delle modifiche al
Decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, recante il testo unico delle
disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa. In particolare è previsto
che: "Le certificazioni rilasciate dalla pubblica amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono
valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. Nei rapporti con gli organi della pubblica amministrazione e i
gestori di pubblici servizi i certificati e gli atti di notorietà sono sempre sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli
articoli 46 e 47" (autocertificazioni).
In ottemperanza alla nuova norma per ottenere certificati in bollo devi rivolgerti agli sportelli
delle Segreterie Studenti personalmente oppure tramite terza persona munita di documento d'identità in
corso di validità e di delega sottoscritta, accompagnata dalla copia del documento d'identità dello
studente/laureato di cui si chiede il certificato.
I certificati possono essere rilasciati sia italiano sia in inglese.
E' necessario presentare:
-
modulo richiesta certificato in bollo disponibile nella sezione modulistica (www.polimi.it 
Studenti  Modulistica)
- 1 marca da bollo da € 16,00 da incollare sul modulo di richiesta
- 1 marca da bollo da € 16,00 per ciascun certificato richiesto
Esempio - Se si richiedono due certificati, è necessario portare 3 marche da bollo: 1 marca da bollo da
attaccare al modulo di richiesta e 1 marca da bollo per ciascun certificato richiesto
Su tutti i certificati verrà riportata la frase prevista dalla legge:
"Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori
di pubblici servizi".
Nel caso di impossibilità a richiedere o delegare il ritiro dei certificati presso gli sportelli delle Segreterie
Pag. 19 a 26
Studenti e Poli Territoriali, è possibile prenotarli da Servizi Online (www.polimi.it/servizionline  Dati 
Richiesta Certificati e Autocertificazioni), assolvendo l'imposta di bollo e le eventuali spese di spedizione
tramite carta di credito.
Autocertificazioni
In base al testo unico della normativa sulla documentazione amministrativa D.P.R. n. 445 del 28 dicembre
2000, puoi autocertificare presentando dichiarazione sostitutiva di certificazione (quindi senza necessità
di presentare successivamente il certificato) per:
-
iscrizione in albi o elenchi tenuti dalla pubblica amministrazione
-
il titolo di studio posseduto
gli esami sostenuti
la qualità di studente
In questi casi la firma non deve essere autenticata e le dichiarazioni sono utilizzabili solo nei rapporti con le
amministrazioni pubbliche.
La Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica della
veridicità del loro contenuto.
Potrai stampare in autonomia dichiarazioni di autocertificazione con i dati di carriera personalizzabili,
generati nei formati .pdf e .rtf, utilizzando uno specifico applicativo disponibile nei Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline  Dati  Richiesta Certificati e Autocertificazioni).
oppure utilizzando il format generico da compilare disponibile nella sezione modulistica (www.polimi.it 
Studenti  Modulistica).
Si ricorda che in base al Testo unico della normativa sulla documentazione amministrativa D.P.R. n. 445 del
28 dicembre 2000, alle Amministrazioni o Enti pubblici è possibile produrre dichiarazione sostitutiva di
certificazione (autocertificazioni).
La Pubblica Amministrazione ha l'obbligo di accettarle, riservandosi la possibilità di controllo e verifica della
veridicità del loro contenuto.
Diploma Supplement
Se sei un laureato dell’ordinamento D.M. 509/99 o D.M. 270/04, puoi ottenere il tuo Diploma Supplement
(www.polimi.it Policy Diploma Supplement) timbrato e firmato nelle diverse modalità sotto riportate:
Puoi:
-
richiederlo a uno degli sportelli della Segreteria Studenti (www.polimi.it  Studenti  A chi
rivolgersi  Segreterie studenti) negli orari di apertura.
oppure
-
prenotarlo utilizzando l'apposita funzione all'interno dei Servizi Online (www.polimi.it/servizionline 
Dati  Richiesta Certificati e Autocertificazioni) e poi nella sezione "Laurea -Titolo finale” scegli il link
"Richiesta Stampa al Diploma Supplement”.
Attraverso la prenotazione potrai quindi selezionare la modalità di erogazione del DS:
- posta/corriere: il documento ti verrà recapitato ad uno dei seguenti indirizzi:
a.
l'indirizzo di recapito fornito al Politecnico
b.
l'indirizzo di residenza fornito al Politecnico
c.
un nuovo indirizzo che potrai inserire, che ha valenza per la singola richiesta di prenotazione
Nel caso in cui sceglierai l'invio per posta ti verrà richiesto il pagamento online delle spese di
spedizione.
-
sportello: il documento sarà disponibile per il ritiro in Segreteria Studenti. Potrai selezionare la sede
presso la quale andare a ritirare il DS una volta che avrai verificato, sempre nella stessa pagina di
richiesta, che il DS è pronto.
Ricordati che è possibile delegare una terza persona al ritiro del tuo Diploma Supplement.
Pag. 20 a 26
Il Diploma Supplement è una relazione informativa del titolo di studio conseguito e riporta, secondo un
modello approvato dal Senato accademico e conforme a quelli adottati dall’Unione Europea, le principali
indicazioni relative al curriculum specifico seguito dallo studente per conseguire il titolo, facilitando la
valutazione dei percorsi di studio e rendendo così più agevole il riconoscimento accademico e
professionale dei titoli italiani all’estero.
Tale relazione informativa è redatta in lingua italiana e in lingua inglese.
Duplicato Diploma di Laurea in Originale (Pergamena)
Il diploma di laurea in originale (pergamena) viene consegnato direttamente al laureando il giorno dell'esame
di laurea.
In caso di furto/smarrimento/deterioramento/errore
dati anagrafici imputabili allo studente
per richiedere il duplicato della pergamena di laurea devi presentare in devi presentare in Segreteria
Studenti (www.polimi.it  Studenti  A chi rivolgersi  Segreterie studenti):
-
ricevuta del bonifico bancario di € 120,00 presso Banca Popolare di Sondrio - agenzia n. 21 di
Milano – via Bonardi, 4 – 20133 Milano – IBAN IT34T0569601620000001600X69.
Indicare nella causale: “Duplicato pergamena di laurea".
In caso di errore dati anagrafici indica nella causale: "Correzione pergamena di laurea - errore dati
anagrafici"
-
modulo di richiesta "duplicato pergamena di laurea" corredato di marca da bollo da € 16,00
scaricabile dalla sezione: www.polimi.it  Studenti  Modulistica
- denuncia in originale rilasciata da Polizia o Carabinieri, per furto o smarrimento.
Certificato di Equipollenza
L'equipollenza è una forma complessa di riconoscimento accademico che si basa sulla valutazione analitica
di un titolo accademico straniero con lo scopo di verificare se esso corrisponde in modo dettagliato per livello
e contenuti a un analogo titolo universitario italiano tanto da poterlo definire equivalente e dargli così lo
stesso "peso" giuridico definendolo "equipollente".
La Legge 148/02 agli Artt. 2 e 3 attribuisce la competenza per il riconoscimento dei titoli di studio stranieri
alle Università che la esercitano nell'ambito della loro autonomia ed in conformità ai rispettivi ordinamenti.
Il Politecnico di Milano ha deliberato le seguenti modalità.
Puoi richiedere l'equipollenza di un titolo straniero a determinate condizioni:
a) il titolo straniero deve essere rilasciato da un'università o da altra istituzione di livello universitario che
appartenga "ufficialmente" al sistema educativo di riferimento;
b) deve essere un titolo "ufficiale" del sistema di riferimento;
c) deve essere un titolo accademico finale di 1°, o 2° ciclo (Bachelor-level o Master-level) comparabile per
natura e livello ad un titolo italiano di Laurea o Laurea Magistrale e che consente l'ammissione al ciclo
successivo nel sistema di riferimento;
d) deve infine essere presente nell'offerta formativa del Politecnico di Milano, per l'anno accademico in corso
al momento della domanda, il titolo con cui si possa equiparare quello straniero.
Il candidato deve presentare apposita domanda specificando esattamente il titolo rilasciato dal
Politecnico di Milano per il quale chiede l'equipollenza e registrarsi al sito www.polimi.it/servizionline,
per ottenere il codice persona da inserire sulla domanda di richiesta equipollenza.
La domanda “ Modulo richiesta Equipollenza” scaricabile dalla sezione : www.polimi.it  Studenti 
Modulistica ,completa di marca da bollo da € 16,00, deve essere spedita o consegnata all'Ufficio Protocollo Piazza Leonardo da Vinci 32 - 20133 Milano entro la scadenza fissata per ogni Anno Accademico, con la
seguente indicazione sulla busta: Servizio Segreterie Studenti DOMANDA EQUIPOLLENZA TITOLO
Pag. 21 a 26
STRANIERO e deve allegare la fotocopia della seguente documentazione:
a) il "Diploma" o documento ufficiale che attesta il conseguimento del titolo straniero di livello universitario
tradotto e legalizzato dalla Rappresentanza Diplomatica italiana competente;
b) un "certificato" o documento ufficiale con l'elenco delle materie incluse nel curriculum o piano di studi; in
alcuni Paesi questo documento è detto transcript in altri è possibile ottenere il Diploma Supplement, quanto
prodotto andrà tradotto e legalizzato dalla Rappresentanza Diplomatica italiana competente;
c) i programmi di dettaglio delle materie di cui al punto b) con tutti i dettagli utili per esprimere la valutazione
di equipollenza quali: durata in ore del corso, modalità di erogazione della didattica, modalità di verifica a fine
corso, scala di valutazione adottata. Tutto quanto prodotto andrà tradotto e legalizzato dalla Rappresentanza
Diplomatica italiana competente;
d)"Dichiarazione di valore" (DV), emessa dalla competente autorità italiana all'estero.
Tali documenti, scansionati in formato .pdf dovranno essere inviati utilizzando la form
(www.polimi.it/studenti/faq Certificazioni e Diploma Supplement alla Voce “Contattaci”).
Nella stessa form si potranno richiedere anche le coordinate bancarie necessarie per effettuare il
versamento di un contributo di 60,00 euro (non rimborsabili), richiesti per la gestione dell'istanza.
Copia del versamento dovrà essere allegata alla domanda di richiesta equipollenza.
Nella prima fase il Politecnico di Milano si riserva 30 giorni, dalla data del protocollo della domanda, per
comunicare se la domanda è stata accettata; in caso contrario verranno indicate le motivazioni della non
accettazione o quali elementi risultano mancanti e quindi da perfezionare.
Nella seconda fase, che inizierà dopo che il Politecnico di Milano ha accettato la domanda, si procederà
alla valutazione della domanda entro i 90 giorni seguenti e la valutazione potrà concludersi con il rilascio
dell'equipollenza o con le motivazioni per cui non può essere concessa.
La valutazione ai fini del riconoscimento viene effettuata dalla Scuola a cui afferisce il corso per il quale si
richiede l'equipollenza, viene approvata dal Senato Accademico cui segue un apposito Decreto Rettorale.
Sarà quindi possibile ottenere un "certificato di equipollenza" dopo avere effettuato il pagamento di un
contributo di € 116,00 (comprensivo del costo della marca da bollo da € 16,00) ed esibito gli originali dei
documenti di cui è stata inoltrata copia (vedi voci a), b), c) e d)).
La finestra di presentazione relativa all'Anno Accademico 2015/2016 è aperta dal 01/06/2015 al
30/11/2015. Per ulteriori dubbi o domande consultare le FAQ (www.polimi.it/studenti/faq)
Tesserino universitario – Policard (Carta Ateneo +)
Al momento dell’ immatricolazione viene prodotto il tesserino universitario denominato “Policard”(Carta
Ateneo +), che normalmente ti viene spedito al domicilio dichiarato e si attiva entrando con il codice persona
e password nei Servizi Online (www.polimi.it  Dati Tesserino Policard - attivazione, visualizzazione stato,
prenotazione riemissione). L'operazione va effettuata una sola volta, prima del suo utilizzo.
La Policard (Carta ateneo +) puoi utilizzarla:
- come "tesserino universitario", per accedere fisicamente agli spazi quali laboratori, biblioteche, aule,
mense, aree riservate, convegni ed eventi, ed ai servizi quali l’accesso logico a Internet o ai servizi
online erogati agli studenti del Politecnico di Milano.
- come "carta prepagata ricaricabile con IBAN", per avere accreditati eventuali rimborsi e benefici del
diritto allo studio erogati dal Politecnico di Milano. Come Carta ti permette di effettuare pagamenti o
prelevamenti in Italia e all'estero, nonché di effettuare alcune operazioni tipiche di un conto corrente:
accreditare bonifici, disporre bonifici e domiciliare le utenze Per l’attivazione devi presentarti
personalmente munito di carta di identità o codice fiscale o passaporto presso una qualsiasi filiale
della Banca Popolare di Sondrio. Per questa funzionalità non sarà necessario caricare alcun
importo. Ulteriori dettagli sono presenti alla pagina della Banca Popolare di Sondrio alla voce Carta
ateneo + (www.popso.it/ateneopiu)
Pag. 22 a 26
-
come "carta di pagamento contactless", per effettuare piccoli acquisti negli esercizi commerciali che
installeranno questo nuovo sistema.
La Policard (Carta ateneo +), in quanto sprovvista di fotografia, non è valida né come documento d’identità
né come documento comprovante l’iscrizione al Politecnico di Milano. Pertanto, in sede d’esame sarà
sempre necessario presentarsi muniti di un valido documento d’identità.
Smarrimento/Smagnetizzazione Policard (Carta ateneo +)
In caso di smarrimento o smagnetizzazione della Policard (Carta ateneo +) devi richiedere la "Riemissione"
della Policard accedendo con il codice persona e password ai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline.it
 Dati  Tesserino PoliCard - attivazione, visualizzazione stato, prenotazione, riemissione) e stampa la
“certificazione sostitutiva" e selezionando "Attestato prenotazione Policard”.
Appena la Policard sarà pronta riceverai una mail e potrai ritirarla in Segreteria studenti presentandoti munito
di un documento di identità. L’attesa minima è di 30 giorni.
Se sei uno studente straniero devi ritirare la Policard in Segreteria Studenti (www.polimi.it  Studenti  A
chi rivolgersi  Segreterie studenti) della sede di riferimento. In attesa della Policard (Carta ateneo +) per
accedere alle Biblioteche, puoi effettuare la stampa della “certificazione sostitutiva” selezionando "Attestato
prenotazione Policard” accedendo con il codice persona e password, ai Servizi Online
(www.polimi.it/servizionline.it  Dati Tesserino PoliCard - attivazione, visualizzazione stato, prenotazione,
riemissione).
Servizi informatizzati e codice persona
All’atto della registrazione ai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline), ti viene attribuito un codice persona
ed una password da personalizzare al primo accesso.
Il Codice Persona è il codice che ti permette di utilizzare i servizi Online e di accedere a tutte le carriere
passate ed attuali svolte presso il nostro Ateneo (ad esempio se sei uno studente iscritto alla Laurea
Magistrale, con lo stesso codice potrai scegliere di visualizzare anche la carriera di Laurea).
E' di otto cifre, è indicato sul retro della Policard
Smarrimento password
Se vuoi recuperare la password devi andare su www.polimi.it/servizionline selezionare la voce “Recupero
credenziali” e digitare l’indirizzo e-mail personale inserito in fase di registrazione e cliccare il pulsante
“conferma”.
Il sistema, solo nel caso sia stata registrata la propria mail personale, t’invierà una e-mail a tale
indirizzo, cliccando sul link contenuto nel messaggio apparirà la schermata per l’impostazione della nuova
password.
Cambio password e/o password scaduta
L’ applicativo ogni sei mesi ti richiede il cambio password che devi effettuare alla pagina di login dei Servizi
Online (www.polimi.it/servizionline) selezionando la voce “Cambio password”.
Smarrimento codice persona
Se non ricordi il tuo codice persona puoi recuperarlo:
- sulla ricevuta rilasciata al termine della registrazione
- sul retro della propria Policard
- rivolgendosi alla propria Segreteria Studenti di afferenza (www.polimi.it  Studenti  A chi
rivolgersi  Segreterie studenti)
Codice sportello telefonico (CST)
E' il codice numerico che, associato al tuo Codice Persona puoi utilizzare per identificarti al numero verde
delle Segreterie Studenti ed ottenere informazioni di carattere personale.
Puoi generarlo più di una volta direttamente dai Servizi Online (www.polimi.it/servizionline  DATI 
Impostazione Codice Sportello Telefonico).
Pag. 23 a 26
Segreterie Studenti
Per tutte le pratiche relative all’iscrizione e alla gestione amministrativa della carriera degli studenti puoi
rivolgerti alle Segreterie Studenti.
Esiste una Segreteria Studenti in ogni sede dell’Ateneo, che si occupa di:








lscrizioni ai Test/Prova di ammissione
Iscrizioni a corsi di Laurea triennale, Laurea magistrale e Corsi Singoli
Iscrizioni ad anni di corso successivi (ordinamento D.M. 270/04, D.M. 509/99 e antecedenti)
Immatricolazioni a corsi di Laurea triennale, Laurea magistrale e corsi singoli
Assolvimento OFA (Obblighi Formativi Aggiuntivi)
Gestione posizione amministrativa (rinuncia, decadenza, sospensione)
Trasferimenti/Passaggi di corso (ad esclusione della valutazione della carriera pregressa la cui
competenza è demandata ai referenti didattici nominati dalle Scuole)
Carriera universitaria fino al conseguimento della Laurea
Gestione tasse, esoneri e rimborsi
Certificazioni in bollo
Al momento le sedi e gli orari di apertura al pubblico delle Segreterie Studenti sono:
Sedi
Orari
Milano Leonardo
dal lunedì al venerdì 9.30 - 12.30 e, previo appuntamento, dalle 14.00 alle 16.00
(telefonando al numero verde 800 420 470)
Milano Bovisa
dal lunedì al venerdì 9.30 - 12.30 e, previo appuntamento, dalle 14.00 alle 16.00
(telefonando al numero verde 800 420 470)
Polo Territoriale
di Como
Polo Territoriale
di Lecco
lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 9.00 alle 11.30;
mercoledì dalle 8.30 alle 15.30
lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e, previo appuntamento, dalle
14.00 alle 16.00 (telefonando al numero 02.2399.8730)
mercoledì dalle 8.30 alle 16.30
Polo Territoriale
di Cremona
lunedì, martedì, giovedì, venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
mercoledì dalle 9.00 alle 16.30
Polo Territoriale
di Piacenza
dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e, previo appuntamento, dalle 14.30 alle
15.30 (telefonando al numero 02.2399.6833)
Polo Territoriale
di Mantova
lunedì mercoledì venerdì dalle 9.00 alle 12.00;
martedì e giovedì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.30 alle 15.30
Per il periodo dal 24 dicembre 2015 al 5 gennaio 2016 l’intero Ateneo comprese le Segreterie Studenti
rimarrà chiuso.
Pag. 24 a 26
Come contattare le Segreterie Studenti
Informazioni di carattere riservato e personale, relative agli aspetti amministrativi delle carriere, possono
essere fornite esclusivamente con modalità che rispettano la privacy dello studente interessato e
precisamente:

telefonicamente
o gratuitamente al numero verde 800.420.470 (da lunedì a venerdì, ore 9,30-12,30) previa
autenticazione digitando codice persona e il codice sportello telefonico (da impostare dalla
pagina personale dai Servizi Online (www.polimi.it/servizioline)
o a tariffazione telefonica dall’Italia e dall’estero al numero (0039) 02 26681577
 per e-mail: scrivendo alla Segreteria Studenti accedendo ai Servizi Online su
(www.polimi.it/servizioline) con codice persona e password, selezionando al voce form “Domande?
FAQ e contatti. Se non si è in possesso delle credenziali di accesso vai direttamente alla pagina
delle FAQ (Frequently Asked Questions) www.polimi.it/faq. Se non trovi, tra le domande riportate, la
risposta alla tua domanda seleziona la voce “Contattaci” e compila la form inviandoci la tua richiesta.
tramite fax: inviando all’ufficio e alla sede cui compete la questione da trattare (vedere elenco
recapiti), allegando la copia di un documento di identità personale.
Segreterie Studenti: 02.2399.2209
International Students Office: 02.2399.2176

personalmente presentandosi agli sportelli della Segreteria Studenti di afferenza, o tramite terzi
muniti di documento d'identità in corso di validità e delega sottoscritta (riportante l'esatta natura delle
informazioni richieste) e copia di un documento dello studente/laureato delegante
In caso di mancata autenticazione la Segreteria Studenti potrà rilasciare esclusivamente informazioni di
carattere generale ai sensi del Decreto legislativo n. 196 del 30 giugno 2003 “Codice in materia di
protezione dei dati personali”. La corrispondenza inviata alle sedi milanesi deve essere spedita
all'indirizzo Piazza Leonardo da Vinci 32, 20133 Milano.
Pag. 25 a 26
Indirizzi Utili - Sedi
Segreterie Studenti
Numero Verde 02.2399.9699
dal lunedì al venerdì
dalle 9.30 alle 12.30
Poli Territoriali
Milano Campus Leonardo
Via Golgi, 42
20133 Milano
fax 02.2399.2209
e-mail: utilizzo di apposita form ”Domande FAQ e
contatti” raggiungibile dalla pagina:
www.polimi.it/studenti/a-chi-rivolgersi/segreteriestudenti/
Polo Territoriale di Como
Via Castelnuovo, 7
22100 Como
telefono 031.332. 7400/1/9 - 02.2399. 7400/1/9
fax 031.3327432 – 02.2399.7432
e-mail: [email protected]
www.polo-como.polimi.it
Polo Territoriale di Lecco
Via Gaetano Previati 1/C
23900 Lecco
telefono 0341.488730/2 - 02.2399.8730/2
fax 0341.488731 – 02.2399.8731
e-mail: [email protected]
www.polo-lecco.polimi.it
International Students Office
Via Golgi, 42
20133 Milano
telefono 02.2399.4469
fax 02.2399.2176
Milano Campus Bovisa Lambruschini
Via R. Lambruschini, 15
20156 Milano
fax 02.2399.2209
e-mail: utilizzo di apposita form ”Domande FAQ e
contatti” raggiungibile dalla pagina:
www.polimi.it/studenti/a-chi-rivolgersi/segreteriestudenti/
Ufficio Informativa e Pubblicazioni
Via Golgi, 42
20133 Milano
Polo Territoriale di Mantova
Via Scarsellini, 15
46100 Mantova
telefono 0376.31701/2 – 02.2399.7001
fax 0376.317053 – 02.2399.7053
e-mail: [email protected]
www.polo-mantova.polimi.it
Polo Territoriale di Cremona
Via Sesto, 41
26100 Cremona
telefono 0372.567703/4 – 02.2399.77003-4
fax 0372.567701 – 02.2399.7701
e-mail: [email protected]
www.polo-cremona.polimi.it/
Polo Territoriale di Piacenza
Via Scalabrini, 76
29100 Piacenza
telefono 0523.356800 – 02.23996800
fax 0523.316804
e-mail: [email protected]
www.polo-piacenza.polimi.it/
Scuole e Dipartimenti
Segreterie di Presidenza – Segreterie Didattiche – COS – DICOS: Per contatti e riferimenti consultare su
(www.polimi.it/corsi/scuole/) (www.polimi.it/ricerca-scientifica/strutture-di-ricerca)
Pag. 26 a 26
Fly UP