...

agosto (A.L.E.R. / Stato - Alloggio)

by user

on
Category: Documents
13

views

Report

Comments

Transcript

agosto (A.L.E.R. / Stato - Alloggio)
Gentile assegnatario,
a questa lettera sono allegati i bollettini con cui potrà pagare l’affitto per i mesi di maggio, giugno, luglio, agosto
2001, i bollettini per i restanti mesi saranno inviati successivamente.
La preghiamo di prestare particolare attenzione alle seguenti importanti informazioni:
PAGAMENTO IN POSTA O BANCA
Ricordiamo che per il pagamento potrete presentare i bollettini presso qualsiasi ufficio postale (al costo di L.1.500)
oppure presso gli sportelli della Banca Popolare di Cremona (al costo di L.700).
Attenzione: gli affitti devono essere pagati entro i primi cinque giorni del mese di competenza (la scadenza è indicata
sul bollettino). Sui pagamenti in ritardo l’ALER applicherà gli interessi di mora nella misura del 5% annuo oltre a
L.40.000 + I.V.A. per spese istruttorie. Se il ritardo si protrae scattano l’ingiunzione e lo sfratto (con aggravio di spese
legali).
CONSERVAZIONE DELLA FATTURA
La fattura riassume gli addebiti indicati nei bollettini; non deve essere pagata ma conservata insieme al troncone
quietanzato dei bollettini.
INTERVENTI DI MANUTENZIONE URGENTE E SOSTITUZIONE CALDAIE
Chiamando il numero verde 800-010011 dal Lunedì al Sabato dalle 8 alle 20 potrete richiedere direttamente interventi di
manutenzione urgente.
Il nuovo regolamento di manutenzione prevede che gli inquilini debbano provvedere alla pulizia annuale e alla prova di
combustione biennale della caldaia, aggiornando il libretto di impianto (DPR 412/93). A coloro che non dimostreranno la
regolare manutenzione della caldaia, ALER non ne curerà la sostituzione, se non nei limiti di anzianità dell’apparecchio.
ATTENZIONE!!! Si raccomanda vivamente:
• L’effettuazione delle verifiche delle caldaie prima del 01/09/2001. Eventuali interventi manutentivi richiesti
successivamente a tale data non potranno essere effettuati tempestivamente.
• La verifica dei tubi di collegamento dei fornelli di cottura e la loro sostituzione entro la data impressa sul tubo
(indicativamente ogni 5 anni).
• L’adeguamento delle aperture di ventilazione o dei fori con un minimo di 200 cm2 qualora gli apparecchi a gas siano
privi sul piano di lavoro del dispositivo di sicurezza per assenza di fiamma.
• L’adozione di particolari misure prudenziali per conservare in qualsiasi spazio chiuso o non adeguatamente areato
contenitori di gas o liquido che potrebbero causare scoppi o esplosioni.
AFFITTI
1. Canone locazione alloggio
In questa fatturazione, il canone di locazione degli alloggi costruiti dopo il 31/12/1977 viene adeguato all'aggiornamento
ISTAT al 31/12/2000 come preannunciato con lettera del dicembre 2000, aggiungendo nel primo bollettino il recupero
dell'incremento relativo ai primi quattro mesi del 2001 ed eventuali competenze straordinarie ove dovute (imposta di
registrazione contratti di locazione e marche da bollo). Per tutti gli altri immobili, costruiti prima del 31/12/1977,
l'aggiornamento ed il recupero ISTAT verrà applicato nella prossima fatturazione, considerando la variazione a tutto il
30/06/2001 ed oggi non ancora disponibile.
2. Variazioni del reddito nel corso dell’anno
L’ALER si riserva di variare i canoni, anche in diminuzione, su motivata richiesta da presentare entro il 31/07/2001, per
variazioni del reddito 2000 rispetto al reddito 1999.
3. Presentazione documentazione dei redditi:
Si rammenta che la documentazione relativa ai redditi 2000 deve essere presentata entro il 31/07/2001.
All'assegnatario che non ha prodotto la documentazione reddituale richiesta (o l'ha prodotta in modo incompleto o
inattendibile) è applicato il canone nella misura massima (fascia 9).
4. Decadenza:
La collocazione nella fascia 9 per mancata presentazione dei redditi o il possesso di un reddito convenzionale superiore a
L. 42.000.000 per 3 anni consecutivi, comporta la decadenza prevista dall'art.39 della L.R.28/90.
5. Preavviso per la disdetta del contratto di locazione
Si rammenta che è fatto obbligo a tutti i locatari di comunicare con due mesi di preavviso la cessazione del rapporto di
locazione. Questo consentirà una maggiore celerità all’Azienda nel riassegnare l’alloggio. Per coloro che non
rispetteranno tale obbligo l’ALER si riserva di rivalersi sul deposito cauzionale.
CAMBI ALLOGGI CONSENSUALI
Se avete un alloggio troppo grande per le vostre esigenze, e volete risparmiare sull’affitto, potete accordarvi con un altro
inquilino che voglia passare da un alloggio piccolo ad uno grande. Lo stesso discorso vale se volete abitare in un’altra
zona della vostra città. Potete iscrivervi all’apposita lista facendo presenti le vostre esigenze.
Il Presidente
(F.to Arch. Aldo Boccaccia)
Fly UP