...

Bolognesi uccisi dai fascisti durante la dittatura

by user

on
Category: Documents
14

views

Report

Comments

Transcript

Bolognesi uccisi dai fascisti durante la dittatura
Bolognesi uccisi dai fascisti
durante la dittatura
Tra il 20 giugno 1919 e il 25 luglio 1943 nella provincia di Bologna furono assassinati o persero la vita, mentre erano in carcere o al
confino, 114 antifascisti. A questi andrebbero aggiunti - ma è difficile calcolare il numero esatto - quelli che morirono qualche tempo dopo
avere subìto maltrattamenti o a seguito di malattie contratte durante la detenzione.
Il 20 giugno 1919, al termine di una manifestazione contadina, fu uccisa a Bologna la bracciante Geltrude Grassi* ad opera dei Sempre
pronti, una formazione paramilitare di destra che confluì nel fascio.
Il primo bolognese ucciso dagli squadristi del Fascio di combattimento fu l’operaio Guido Tibaldi*, il 20 ottobre 1920 davanti alla Sala
Borsa in via Ugo Bassi. Questi, in ordine alfabetico, i bolognesi uccisi dai fascisti o morti in carcere o al confino durante la dittatura:
Ferdinando Albertazzi* 6 dicembre 1931 in carcere a Bologna; Antonio Amadesi* 21 novembre 1920 a Bologna; Ferdinando Bandiera 2
agosto 1921 a Molinella; Francesco Aldo Baroncini* 11 gennaio 1940 al confino a Campobasso; Alberto Bartolini* 27 marzo 1933, dopo
essere stato liberato dal carcere di Turi (BA); Emilio Bassi* 16 settembre 1921 a Sasso Marconi; Noè Bastia* 22 febbraio 1928 a Sala
Bolognese; Riccardo Bedosti* 21 novembre 1942 dopo essere stato rilasciato dal confino di polizia; Francesco Bernardi* 17 agosto 1922 a
Castel d’Aiano; Pellegrino Bernardi* 17 agosto 1922 a Castel d’Aiano; Mario Bersani* 12 maggio 1943 in carcere a Bologna; Leone Bettini*
al confino a Ventotene il 21 aprile 1943; Mario Biavati* 12 gennaio 1922 a Bologna; Flavio Bonettini* 21 novembre 1920 a Bologna;
Amedeo Bonini* 24 febbraio 1943 mentre era al confino alle Tremiti; Enrico Bonoli* 18 giugno 1924 a Castel Guelfo di Bologna; Adelmo
Brighenti* 8 gennaio 1923 a Budrio; Oreste Brunelli* 3 gennaio 1932 a Baricella; Domenico Bubani* 12 novembre 1921 a Imola; Luigi
Campomori* 8 dicembre 1934 al confino a Ventotene; Luigi Cantelli* 19 febbraio 1922 a Galliera; Gilberto Cantieri* 21 novembre 1920 a
Bologna; Giuseppe Casadio Gaddoni* 8 gennaio 1923 a Imola; Angelo Castaldini* 13 giugno 1922 a Bologna; Egidio Raffaele Cavallini* 2
giugno 1924 a Calderara di Reno; Mario Cavina* 12 luglio 1930 a Medicina; Marcello Cazzola* 15 agosto 1922 a Molinella; Luigi Cervellati*
9 aprile 1927 a Imola; Guglielmo Cialdi* 31 ottobre 1922 a Bologna; Adolfo Comandi* 15 agosto 1921 a Marzabotto; Enrico Comastri* 21
novembre 1920 a Bologna; Stefano Dal Pozzo* 18 marzo 1923 a Imola; Giuseppe Fabbri* 16 ottobre 1920 a Bologna; Vincenzo Fabbri*
25 dicembre 1925 a Bologna; Enea Fantini* 12 aprile 1931 a Castelfranco Emilia; Amedeo Fantoni* 14 settembre 1926 a Bologna; Fedora
Farolfi* 10 novembre 1924 a Imola; Ettore Faustini* 17 settembre 1922 a Bologna; Vittorio Fava* 21 novembre 1920 a Bologna; Livio
Fazzini* 21 novembre 1920 a Bologna; Emiliano Ferri* 29 agosto 1921 a Savigno; Elmiro Forlani* 29 maggio 1922 a San Giorgio di Piano;
Luigi Franceschi* 20 agosto 1921 a Castenaso; Angelo Frazzoni* 16 settembre 1924 a Molinella; Angelo Gaiani* 7 aprile 1924 a Molinella;
Carlo Gasperini* 26 ottobre 1923 a Bologna; Geltrude Grassi* 20.6.1919 a Bologna; Luigi Grilli* 14 luglio 1922 a Castenaso; Giuseppe
Lamberti* 31 ottobre 1923 dopo essere stato dimesso dal carcere; Alderige Lenzi, detto Ulderigo 6 gennaio 1921 a Bologna; Amedeo
Lipparini* 29 aprile 1921 a Bentivoglio; Ettore Lorenzini* il 25 maggio 1942 al confino a Ustica; Primo Malaguti* 15 maggio 1924 ad
Anzola Emilia; Primo Malossi* 27 novembre 1922 a Malalbergo; Pietro Marani* 9 agosto 1923 a Molinella; Enea Marchesini* 18 luglio 1921
a Lavino di Mezzo; Demetrio Martinelli* 22 giugno 1922 a Bologna; Ettore Masetti* 13 febbraio 1921 a Bologna; Ugo Masrati* 13 luglio
1921 a Imola; Augusto Mattarelli* 14 agosto 1923 a Bologna; Bartolomeo Mazzetti* 7 agosto 1922 a Bagnara di Romagna (RA); Enrico
Mazzetti* 14 febbraio 1923 a Crespellano; Mario Mazzoni* 21 novembre 1930 a Bologna; Ugo Mezzini* 19 marzo 1922 a San Lazzaro di
Savena; Eugenio Minardi* 4 dicembre 1926 a Imola; Pirro Mocci* 26 marzo 1921 a San Giovanni in Persiceto; Paolo Angelo Monaldeschi*
14 agosto 1938 al confino alle Tremiti; Emilio Monti* 1 gennaio 1924 a Imola; Ugo Morara* 8 novembre 1921 a Medicina; Luigi Morini* 16
ottobre 1921 a Bologna; Rosalino Morini* 7 aprile 1925 a Bologna; Adele Naldi* 27 febbraio 1922 a San Benedetto Val di Sambro; Anselmo
Bolognesi uccisi dai fascisti
durante la dittatura
Naldi* 5 agosto 1922 a Bologna; Giuseppe Nanni* 3 gennaio 1923 a Imola; Guido Nuzzi* 23 marzo 1926 a Bologna; Leonida Orlandi*
22 novembre 1921 a Bologna; Giuseppe Piancastelli* 13 luglio 1940 all’ospedale di Formia, mentre era al confino a Ventotene; Ofelia
Piancastelli* 26 novembre 1925 a Imola; Giovanna Giuseppina Pilati* 8 aprile 1921 a Minerbio; Luigi Piretti* 9 maggio 1923 a Calderara
di Reno; Agata Pizzi* 26 maggio 1921 a Sant’Agata Bolognese; Augusto Pulega* 11 gennaio 1925 a Bologna; Armando Ramazzotti* 6
febbraio 1921 a Bologna; Giuseppe Reggiani* da Alfonso 5 marzo 1940 nel carcere di Civitavecchia; Guido Romani* 14 novembre 1931 a
Bologna; Eligio Roveri* 12 luglio 1928 a Bologna; Alberto Rossetti* 14 febbraio 1922 a Monghidoro; Rocco Sacchetti* 19 gennaio 1922 a
Galliera; Marino Serenari* 5 febbraio 1939 a Napoli; Pietro Sibani* 28 novembre 1921 a Vergato; Luigi Simoncini* 4 aprile 1934 a Bologna;
Armando Sorghi* 22 dicembre 1933 al confino alle Tremiti; Antonio Stagni* 28 maggio 1922 a Castello di Serravalle; Mario Tarozzi* morto
a Pianosa l’1 gennaio 1930; Guido Tibaldi* 20 settembre 1920 a Bologna; Angela Toni* 7 marzo 1921 a Pieve di Cento; Aristide Toselli*
5 marzo 1922 ad Anzola Emilia; Luigi Trombetti* 1 maggio 1922 a Imola; Aldo Tugnoli* 18 maggio 1921 a Bologna; Ugo Tura* 23 marzo
1924 a Bologna; Attilio Vannini* 3 marzo 1925 a Imola; Medardo Vannini* 14 novembre 1921 a Castello d’Argile; Aldo Vecchi* 9 settembre
1921 a Budrio; Amleto Vellani* 3 dicembre 1919 a Bologna; Giuseppe Venturi* 25 marzo 1923 a Camugnano; Ugo Veronesi* 1 gennaio
1941 a Bologna; Alfonso Vignoli* 1 maggio 1922 a Zola Predosa; Vincenzo Vignoli* 1 maggio 1922 a Zola Predosa; Raffaele Virgulti* 3
agosto 1922 a Imola; Anteo Zamboni* 31 ottobre 1926 a Bologna; Oliviero Zanardi* 22 maggio 1925 a Bologna; Vincenzo Zanelli* 22
luglio 1921 a Imola; Carolina Zecchi* 21 novembre 1921 a Bologna; Giuseppe Zerbini* 23 settembre 1923 a San Lazzaro di Savena;
Giuseppe Zuppiroli* 26 maggio 1926 a Malalbergo.
A questi vanno aggiunti i 40 bolognesi - ma potrebbero essere di più - caduti nella guerra civile spagnola tra il 1936 e il 1939: Adelmo
Arbizzani*, Adelmo Bacchilega*, Giovanni Baesi*, Libero Battistelli*, Pietro Bertoni*, Roberto Bicocchi*, Lodovico Boninsegna*, Attilio
Bulzamini*, Ivo Capponcelli*, Primo Cassola*, Andrea Colliva*, Nerio Della Sfera*, Giuseppe Facchini*, Mario Filippi*, Arturo Fogacci*,
Ferrer Frabboni*, Bruno Gualandi*, Giuseppe Jaboli*, Aurelio Lanzarini*, Cesare Lenzarini*, Giuseppe Lipparini*, Dino Manini*, Alessandro
Manzoni*, Mario Martini*, Fiovo o Fiobo Masi*, Silvio Mongiorgi*, Nino Nannetti*, Angiolo Neri*, Amedeo Nerozzi*, Amedeo Pasqui*,
Giuseppe Poli*, Giuseppe Reggiani*, Pietro Rivani*, Mafaldo Rossi*, Raffaele Serra*, Corrado Silvestrini*, Armando Tedeschi*, Raffaele
Turra*, Adelmo Venturoli*, Roberto Zanelli*.
Non sono compresi nell’elenco i bolognesi morti in avvenimenti legati alle lotte sociali. Sono stati omessi i 5 lavoratori deceduti nei moti
per il caroviveri del 4 luglio 1919 a Imola; gli 8 dell’eccidio di Decima (San Giovanni in Persiceto) del 5 aprile 1920; il morto dello scontro
di Portonovo (Medicina) del 9 agosto 1920; i 5 degli incidenti del “Casermone” in via de’ Chiari a Bologna del 14 ottobre 1920.
[Nazario Sauro Onofri]
Fly UP