...

Il trauma fa parte della vita. Tuttavia non deve essere una condanna

by user

on
Category: Documents
26

views

Report

Comments

Transcript

Il trauma fa parte della vita. Tuttavia non deve essere una condanna
Un trauma non è una malattia in sé, i
sintomi del trauma che noi vediamo (alcuni
di questi sono elencati qui sotto) sono
riflessi di protezione che rimangono attivi a
seguito di un evento travolgente. Dato che
l‘organismo cerca di rimanere in equilibrio,
iniziano ad apparire disturbi fisici e psicologici alcuni giorni, mesi o addirittura anni
dopo il trauma originale, spesso senza una
causa fisiologica apparente. Questi possono
includere i seguenti disturbi:
8021 Zurigo
AN
SI
(Somatic Experiencing: Espirienze
somatiche nella resolutione del
trauma pag. 43)
irascibilità
depressione
immagine corporea distorta o frammentata
paure
ansia e panico
flashbacks
stati d’impotenza
ipereccitabilità
iperattività
mancanza di connessione con se
stessi, gli altri e l‘ambiente
tristezza persistente o imprevista
incubo ricorrente
isolamento sociale
Come trovare un operatore / terapista SE
I membri di SE CH provengono da ambienti professionali diversi, principalmente
da ambiti sanitari differenti ma anche da
ambiti focalizzati sulle interazioni umane.
È possibile trovare gli operatori/terapisti
SE della propria regione sul sito web:
www.se-ch.com
Fornito da:
Somatic Experiencing®
psicologici:
Peter A. Levine
I membri di SE CH si impegnano a mantenere la qualità professionale seguendo
una formazione regolare costante, basata
sulle linee guida dell‘organizzazione «ombrello» SE internazionale, la Foundation for
Human Enrichment and Somatic Experiencing® Trauma Institute (SETI), situata
a Boulder, Colorado, USA. Gli operatori
SE sono formati non solo sul rilascio del
trauma ma anche sul perseguire uno stato
di benessere generale. Usano SE dentro il
contesto delle loro qualificazioni professionali principali.
EX
tensione muscolare cronica
dolore cronico
esaurimento cronico
difficoltà respiratorie
problemi digestivi
vertigini
emicrania
ipersensibilità agli stimoli sensoriali
disturbi del sonno
inspiegabili problemi cardiaci
fibromialgia
sistema immunitario debole
colpo di frusta
squilibri del sistema immunitario endocrino
allergie
Fondata nel 2005, SE CH
è l’organizzazione professionale degli operatori SE in Svizzera, che si sono formati
come terapisti, terapisti corporei, operatori sociali, insegnanti o altre professioni
simili, prima di intraprendere la formazione
supplementare pluriennale di SE che specializza in rilascio del trauma. In Svizzera
questo training viene organizzato presso
il Zentrum für Innere Ökologie, ZIO, a
Zurigo.
EM
PL
fisici:
[email protected]
S E
C H
Risveglia la Tigre
AR
SE SVIZZERA
C
H
TS
«Il trauma
fa parte
della vita.
Tuttavia non
deve essere
una condanna
all‘ergastolo.»
SE è utile per…
Guarisci il Trauma
Experiencing
Cos’è il trauma?
Il lavoro di SE focalizza l‘attenzione sui
dettagli delle sensazioni somatiche percepite momento per momento e anche
sull’esperienza comportamentale, mentale ed emozionale, affinché l’energia
intrappolata si rilasci lentamente, facendo così riemergere l’autoregolazione
naturale del corpo e riportando vitalità,
benessere e resilienza nella nostra quotidianità.
(SE )
EM
PL
Peter A. Levine ha osservato il medesimo
processo negli esseri umani. I sintomi
traumatici si manifestano quando l’alta
energia di un‘esperienza sopraffacente
non ha avuto la possibilità di essere completamente scaricata subito dopo l’evento.
Levine ha sviluppato principi e metodi per
rilasciare l‘energia intrappolata e superare
il trauma.
Risolvere il trauma con Somatic
Experiencing
SE non si focalizza sulla memoria
dell’evento traumatico, ma sul modo in
cui si manifestano nel qui ed ora gli effetti
del trauma nel corpo, nei comportamenti,
nei pensieri e nelle emozioni del cliente. All’inizio il cliente impara a portare
consapevolezza ai piccoli cambiamenti
nelle proprie sensazioni fisiche, emozioni,
pensieri e immagini. Poi impara a rimanere in contatto con queste sensazioni
tollerandole e immergendosi interamente
nell’esperienza, ecco perchè questo lavoro si chiama «Somatic Experiencing».
Spesso le prime esplorazioni si focalizzano
sugli elementi positivi (risorse) affinché la
persona acquisisca abilità e confidenza
nel lavoro con le sensazioni.
EX
Negli anni ’70 Peter A. Levine osservò
che a volte, in situazioni di grande
pericolo, gli animali selvatici collassano dentro uno stato di immobilità. Ad
esempio, una gazzella inseguita da
una leonessa potrebbe cadere improv­
visamente a terra, appena prima che la
leonessa la tocchi. Questo collasso improvviso protegge la gazzella dalla paura
e dal dolore e a volte potrebbe salvarle
la vita. Infatti potrebbe sembrare morta
e, normalmente, i predatori non si cibano
di animali che non hanno ucciso loro
stessi. Pochi minuti dopo la gazzella si
rialza ed inizia a tremare in tutto il corpo,
scaricando l’alta carica di energia. Se
questa fase di tremori si completa senza
interruzione, l’animale se ne va evitando
conseguenze negative. Ma, se questo
processo di scarica viene disturbato,
l’alta carica di energia non potrà essere
scaricata e la gazzella apparirà ansiosa,
tesa e meno connessa con il resto del
branco. In questo caso la gazzella mostra
sintomi traumatici.
AN
SI
I sintomi traumatici si manifestano come
iper-vigilanza, iperattività o mancanza di
energia, perdita della concentrazione o
della memoria, impotenza, svenimento,
paura o fobie, isolamento, disturbi del sonno o incubi, tensioni muscolari croniche,
dolori o spasmi, vertigini, immagini distorte
del corpo, problemi digestivi o respiratori
o cardiaci, disturbi del comportamento,
dipendenze, disturbi sensoriali, nervosismo
generalizzato o irrequietezza.
SE si basa sull’osservazione degli
animali
C
H
TS
L‘organismo umano normalmente segue
un ciclo naturale quando reagisce a poten­
ziali pericoli, ad esempio incidenti stradali,
cadute, malattie, operazioni chirurgiche,
ferite, lutti, guerre, minacce, violenze,
abusi o disastri naturali.
In un primo momento il sistema nervoso
si orienta automaticamente per cercare la
fonte del possibile pericolo e per trovare
risorse utili. Poi, se necessario, crea un
piano d’azione istintivo per la lotta o la
fuga. Se il piano d’azione non ha successo, ci difendiamo entrando in uno stato di
congelamento, come accade nel mondo
animale ad esempio quando un cervo viene
accecato dai fari, oppure collassiamo. Il
ciclo si chiude con una naturale riduzione
dell‘attivazione che riporta un normale equilibrio nel nostro sistema. A volte,
però, questo ciclo viene interrotto, oppure
gli eventi sono stati troppo veloci, troppo
intensi, o si sono ripetuti troppe volte, e il
nostro sistema nervoso si trova ad essere
sopraffatto. In questo caso, gli impulsi di
lotta, fuga, congelamento o collasso non
possono essere completati o disattivati,
rimanendo così intrappolati nel sistema
nervoso. L’energia rimasta intrappolata nel
sistema nervoso si esprime sotto forma di
sintomi che chiamiamo trauma.
®
AR
Somatic
Una volta stabilita una base sicura e
solida per un’esperienza di energia vitale
e partendo con questa modalità di forza,
si potrà iniziare a scoprire e liberare
l’energia rimasta intrappolata nell’evento
traumatico. Rilasciata questa energia,
possiamo accedere ad un maggior benessere e vitalità.
Peter A. Levine, Fondatore e ideatore
di SE
Peter A. Levine ha conseguito due
dottorati, il primo in Biofisica Medica
all’università Berkeley in California, il secondo in Psicologia all’università internazionale di Los Angeles. Ha lavorato come
consulente dello stress presso la NASA,
durante lo sviluppo del programma space
shuttle. Negli anni ’70 ha iniziato ad osservare gli animali selvatici in situazioni in
cui erano minacciati. Questo ha condotto
ad uno studio approfondito sullo shock, il
trauma e la risposta di immobilità prima
negli animali e poi nell’essere umano. Ha
sviluppato Somatic Experiencing negli
anni ’80 e più tardi ha fondato il «Somatic
Experiencing Trauma Institute».
Pubblicazioni
-«
Traumi e shock emotivi. Come uscire
dall’incubo di violenze, incidenti e
esperienze angosciose.»
Peter A. Levine (2002)
Ed. Macro Edizioni
ISBN 88-6229-290-2
-«
Il trauma visto da un bambino.
Pronto soccorso emotivo per l’infanzia
e l’adolescenza.»
Peter A. Levine e Maggie Kline (2009)
Casa Editrice Astrolabio
ISBN 978-99-340-1549-0
-«
Traumi da incidenti. Manuale di
autoguarigione.»
Diane e Laurence Heller (2007)
Ed. Macro Edizioni
ISBN 88-7507-799-1
-«
Somatic Experiencing. Esperienze
somatiche nella risoluzione del trauma»
Peter A. Levine (2014)
Casa Editrice Astrolabio
EAN 978-88-340-1664-0
Fly UP