...

vivere in germania - La mia vita in valigia

by user

on
Category: Documents
23

views

Report

Comments

Transcript

vivere in germania - La mia vita in valigia
VIVERE IN
GERMANIA
Informazioni e indirizzi utili per muovere i
tuoi primi passi in Germania
Indice
1. Trovare una casa ......................................................................................................... 3
2. Registrare la residenza ................................................................................................ 4
3. La copertura sanitaria ................................................................................................. 5
4. Imparare la lingua ....................................................................................................... 6
5. Trovare lavoro ............................................................................................................. 7
6. Indirizzi utili................................................................................................................. 9
2
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
1. Trovare una casa
La via più semplice per stabilirsi in Germania è trovare innanzitutto un alloggio. La
soluzione da scegliere varia in base al tuo budget.
 Couchsurfing e GoCambio. Se non disponi di un’ingente somma da
investire
in
un
alloggio,
potresti
puntare
su
servizi
come Couchsurfing e GoCambio, che ti offrono un alloggio gratuito.
www.couchsurfing.com
http://gocambio.com/it/
 Se la tua disponibilità economica è più
consistente, allora ti consiglio di puntare
su un albergo, un ostello oppure una
casa-vacanza, soluzione non molto
economica
ma
che
ti
garantirà
il
massimo
della
comodità.
 Casa/Appartamento. Per trovare un alloggio duraturo, ci sono tre soluzioni:
la ricerca tramite agenzie, su Internet o sui giornali locali.
I siti maggiormente utilizzati per la ricerca di alloggio a livello nazionale sono:
 www.immowelt.de
 www.ebay-kleinanzeigen.de
 www.immobilienscout24.de
 www.quoka.de
 Appartamenti condivisi. Il WG (che sta per Wohngemeinschaft) costa
indicativamente tra i 150 e i 400 € al mese, in base alla zona e al numero di
occupanti.
3
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Per l’affitto di un WG spesso (ma non sempre) non è richiesto né un
contratto di lavoro né una caparra, quindi diventa molto utile nel caso che
l’obiettivo del trasferimento in Germania sia di cercare lavoro in loco.
http://www.wg-gesucht.de/
www.wg-suche.de
Stai molto attento alle truffe. Sono molto frequenti anche sui maggiori siti per la
ricerca dell’alloggio ma hanno anche modalità molto simili. Non anticipare mai i
soldi, nemmeno se ti vengono spediti il contratto e i documenti.
2.
Registrare la residenza
Per registrare la residenza dovrai recarti al Bürgerbüro, ossia
l’Ufficio Anagrafe, in genere situato all’interno del Rathaus.
In Germania non esiste distinzione tra domicilio e
residenza. Fare l’Anmeldung non significa quindi rinunciare
alla residenza italiana (che potrà avvenire solamente tramite
registrazione all’A.I.R.E.), ma è solo una registrazione del tuo domicilio in
Germania.
Ti verrà chiesta anche la tua religione. Nel caso ti dichiarerai appartenente alla
Chiesa, dovrai pagare una relativa tassa (Kirchsteuer, calcolato al 9% della base del
reddito).
Al
termine
della
registrazione
anagrafica
ti
verrà
rilasciato
l’Anmeldebestätigung. Questo documento avrai la possibilità di svolgere tutte le
4
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
pratiche di cui avrai bisogno, dall’aprire un conto bancario, all’espletare le pratiche
burocratiche, all’ottenere una tessera della biblioteca.
Con legge entrata in vigore nel gennaio 2013, l’iscrizione
all’anagrafe produce automaticamente anche l’iscrizione a quella
che era la GEZ, ovvero l’istituzione che amministra
il Rundfunkbeitrag, il contributo obbligatorio alla radio e
televisione pubblica. Per ulteriori informazioni sul pagamento
e sull’eventuale esonero, leggi l’articolo Rundfunkbeitrag:
cos’è e come esonerarsi dal pagamento.
3.
La copertura sanitaria
In Germania esistono due tipi di copertura sanitaria: la cassa malattia pubblica, ossia
una “gesetzliche Krankenkasse” e una stipulata tramite un’assicurazione privata,
che chiameremo Krankenkversicherung.
I lavoratori dipendenti con uno stipendio compreso tra i 451 euro (Minijob) e i 4.575
euro, così come gli studenti universitari, i tirocinanti e gli AzuBi devono
obbligatoriamente iscriversi a una Krankenkasse pubblica poiché fanno parte di
quella categoria con Versicherungspflicht, ossia con l’obbligo di assicurazione
pubblica.
Tutti gli altri, come ad esempio i dipendenti con stipendio maggiore di 4.575 euro,
coloro che hanno un contratto di Minijob o ancora chi non svolge nessuna attività
lavorativa ma che non percepiscono soldi da parte del JobCenter o dell’Agentur für
Arbeit,
possono
iscriversi
a
una Krankenkasse
pubblica sottoscrivendo
un’assicurazione volontaria (freiwillige Versicherung) oppure optare per
un’assicurazione privata.
5
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Con la tessera sanitaria europea puoi usufruire di tutte le cure necessarie, sia le
emergenze che le visite non urgenti.
Al momento
dell’iscrizione all’AIRE la
tessera
sanitaria decade sul suolo tedesco (sebbene si rimanga
ancora coperti per tre mesi, tempo in cui ci si deve
obbligatoriamente procurare una nuova assicurazione
sanitaria).
In Germania non si deve mai rimanere scoperti
dall’assicurazione sanitaria. Quando ti iscrivi alla
Krankenkasse ti viene richiesto il tuo primo certificato di
residenza. Per tutto il periodo compreso tra la prima
Anmeldung e l’eventuale iscrizione all’AIRE puoi dimostrare la copertura sanitaria
richiedendo il modello E104 presso l’ASL del tuo comune italiano di provenienza.
Attenzione quindi a non rimanere mai senza assistenza sanitaria! Se non hai
avuto una copertura assicurativa nel tempo decorso tra l’iscrizione all’AIRE e
l’iscrizione alla Krankenkasse, infatti, ti potrà essere chiesto il rimborso per il tempo
che sei rimasto scoperto!
4.
Imparare la lingua
La conoscenza del tedesco è indispensabile se si vuole vivere e lavorare in Germania.
Le più comuni scuole dove imparare il tedesco sono:
 Le Volkshochschulen (VHS) presenti in tutte le principali città tedesche ma
spesso anche in piccoli centri, offrono a prezzi moderati corsi per
l’apprendimento della lingua.
6
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Il corso di integrazione conta un totale di
600 ore di lezione e di un corso di
orientamento di 30 ore. È suddiviso in
moduli di 100 ore ciascuno è il prezzo è di
circa 120 euro per ciascun modulo.
 Più costosi ma molto efficaci sono i corsi del Goethe Institut, un’istituzione
diffusa a livello mondiale per la promozione della lingua e della cultura tedesca.
 Altre scuole di lingua private (Sprachschulen) puoi trovarle su internet.
 Se non hai tempo per un corso, non sottovalutare uno studio autodidatta
(come ho fatto io). Tutti i materiali li trovi nel mio articolo Da zero a B2 in 8
mesi: ecco come!
5.
Trovare lavoro
Una volta che avrai il tuo bel materiale per studiare tedesco, il curriculum vitae, le
lettere di referenze, i certificati e avrai scelto anche la città, arriva il momento di
mettersi alla ricerca del lavoro.
 Il porta a porta. Un primo ottimo modo per trovare lavoro in Germania è
munirsi di curriculum e bussare alla porta di ristoranti, fabbriche e negozi.
Questo metodo l’ho utilizzato anche io appena arrivata in Germania: sono
stata assunta dopo circa 20 giorni in un piccolo negozio di abbigliamento!
7
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
 Internet e giornali locali. Internet così come i giornali locali sono la risorsa
più rapida per la ricerca di lavoro. Mentre i giornali locali cambiano da città a
città, ecco qua una lista dei siti internet maggiormente utilizzati:
Bundesagentur für Arbeit: Ufficio di collocamento federale
Eures: portale europeo per la ricerca di lavoro
Make it in Germany: portale di benvenuto per chi cerca lavoro
JobScout24
Kimeta.de
Monster.de
Indeed.com
 Agenzie di lavoro private (Arbeitsvermittlung). Se preferisci affidarti a
un’agenzia, tra le tante che esistono puoi rivolgerti a Manpower o Adecco
L’Ausbildung
L’Ausbildung è un corso di formazione spesso indetto dalle aziende che permette di
imparare una professione. Al corso puoi accostare un tirocinio (se non previsto
dall’Ausbildung stesso, lo puoi richiedere anche all’azienda stessa ed è retribuito),
un lavoretto extra oppure un corso di tedesco.
Spesso però è richiesto un livello di tedesco minimo per l’accesso all’Ausbildung
(solitamente un B1/B2).
8
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Inoltre non è raro che l’azienda presso la quale hai svolto il tuo Ausbildung decida di
assumerti appena hai terminato il corso.
6.
Indirizzi utili
Ambasciata d’Italia (Cancelleria Consolare) BERLINO
Hildebrandstr. 1, 10785 Berlino
Tel +49 (0) 30 254 401 00
E-mail: [email protected]
Sito web: www.ambberlino.esteri.it
Circoscrizione: i Länder di Berlino, Brandenburgo, Sassonia, Sassonia-Anhalt e
Turingia.
Consolato Onorario d’Italia BREMA
Karl-Ferdinand-Braun-Strasse 8, 28359 Bremen
Tel: +49 (0) 421 70 20 30
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consolato-onorario-brema.de
Circoscrizione: Brema e Bremerhaven.
Consolato Generale d’Italia COLONIA
Universitätstr. 81, 50931 Köln
Tel. +49 (0) 221 400 870
E-mail: [email protected]
Sito web: www.conscolonia.esteri.it
9
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Circoscrizione: i distretti governativi di Colonia e Düsseldorf, nonché il distretto
governativo di Arnsberg limitatamente ai circondari di Olpe e Siegen-Wittgenstein.
Consolato Onorario d’Italia DRESDA
Augsburger Straße 3, 01309 Dresda
Tel.: +49 (0) 351 44 44 488
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consonordresda.de
Circoscrizione: distretto governativo di Dresda.
Consolato d’Italia DORTMUND
Göbenstr. 14. 44135 Dortmund
Tel. +49 (0) 231 577 960
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consdortmund.esteri.it
Consolato Generale d’Italia FRANCOFORTE SUL MENO
Kettenhofweg. 1, 60325 Frankfurt am Main
Tel. +49 (0) 69 75 310
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consfrancoforte.esteri.it
Ufficio di SAARBRÜCKEN
Johannisstr. 2, 66111 Saarbrücken
10
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Tel. +49 (0) 681 668 330
E-mail: [email protected]
Consolato d’Italia FRIBURGO
Augustinerplatz 2, 79098 Freiburg im Breisgau
Tel. +49 (0) 761 38 66 10
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consfriburgo.esteri.it
Consolato Generale d’Italia HANNOVER
Freundallee. 27, 30173 Hannover
Tel. +49 (0) 511 283 790/9
E-mail: [email protected]
Sito web: www.conshannover.esteri.it
Consolato Onorario d’Italia KIEL
Brunswicker Strasse 40, 24105 Kiel
Tel.: +49 (0) 431 57 00 080
E-mail: [email protected]
Consolato Onorario d'Italia LEIPZIG
Chemnitz Messe-Allee 1, 04356 Leipzig
Tel. +49 (0) 341 678 90 00
11
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Email: [email protected]
Sito web: www.conslipsia.de
Consolato Generale d’Italia MONACO DI BAVIERA
Möhlstr. 3, 81675 München
Tel. +49 (0) 89 41 800 30/31/34
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consmonacodibaviera.esteri.it
Ufficio di NORIMBERGA
Gleißbühlstr. 10, 90402 Nürnberg
Tel. +49 (0) 911 20 53 60
E-mail: [email protected]
Consolato Generale d’Italia STOCCARDA
Lenzhalde 46, 70192 Stuttgart
Tel. +49 (0) 711 25 630
E-mail: [email protected]
Sito web: www.consstoccarda.esteri.it
Agenzia Consolare WOLFSBURG
Porschestr. 74, 38440 Wolfsburg
Tel. +49 (0) 5361 23 077/8
12
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
E-mail: [email protected]
Sito web: www.conswolfsburg.esteri.it
13
Copyright © 2015 La mia vita in valigia. All Rights Reserved
Fly UP