...

E Versace darà ancora più lustro ad «Artigiana»

by user

on
Category: Documents
6

views

Report

Comments

Transcript

E Versace darà ancora più lustro ad «Artigiana»
10
Sabato
19 maggio 2007
ECONOMIA
Testimonial d’eccezione per una rassegna destinata a raccogliere il meglio dell’ingegno e della produzione della Valtellina e della Valchiavenna
E Versace darà ancora più lustro ad «Artigiana»
La mostra mercato con il meglio del comparto provinciale aprirà i battenti oggi alle 16.30 al polo fieristico di Morbegno
MORBEGNO Si apre oggi al zione professionale, Carlo
polo fieristico di Morbegno Fognini, l’assessore provinla prima edizione di “Arti- ciale alla cultura, Laura Cagiana”, Mostra Mercato del- rabini, il presidente del
l’artigianato provinciale, Gruppo Giovani Imprendiche avrà come testimonial tori dell’Unione, Stefano
d’eccezione Santo Versace, Ramponi, il dirigente delpresidente della Versace l’Ufficio scolastico provinSpa. Ricco anche il pro- ciale, Nicola Montrone, e i
gramma di intrattenimenti, dirigenti dell’Ipsia “G.P. Rodai cabarettisti di Zelig e megialli” di Morbegno e
Rock Caffè, programmi di dell’Ipsia “C. Caurga” di
Italia 1 e Rai 2, alla sfilata di Chiavenna. Alle 15 è in promoda della Nazionale Italia- gramma l’assemblea generana Modelle. I visitatori le dell’Unione Artigiani, seavranno la possibilità di ri- gnata dal lutto per la scomvivere la tradizione degli parsa de presidente della
antichi mestieri artigiani e Camera di Commercio di
di conoscere le più innova- Sondrio, Arturo Succetti,
tive soluzioni per la casa, nell’ambito della quale si
degustare specialità enoga- terrà il convegno “La Sartostronomiche preparate in ria Artigiana: tradizione,
diretta o di rinnovare gratui- cultura, estro e creatività”,
tamente il proprio look, dal che sarà introdotto da Fabio
make up all’acconciatura.
Bresesti, anche nella sua veIl taglio del naste di rappresenstro della manifetante dell’artistazione, nata nelgianato
nella
l’ambito del proGiunta cameragetto varato da Rele, e vedrà al tagione Lombardia e
volo dei relatori
Unioncamere LomSanto Versace,
bardia per la valoaccanto a Luciarizzazione e prono Grella presimozione dell’artidente nazionale
gianato lombardo e
Confartigianato
coordinata, a livelModa, Maurizio
lo provinciale, dalDel Tenno presiSanto Versace
la Camera di Comdente nazionale
mercio di Sondrio,
Gruppo Giovani
in sinergia con l’Unione Ar- Imprenditori e Antonella
tigiani e con il supporto or- Freno, direttore responsabiganizzativo della società le di “Operare”.
Eventi Valtellinesi, è in proLa presenza di Versace è
gramma alle 16.30. La ceri- resa possibile da Rosalba
monia di inaugurazione Acquistapace, presidente
sarà introdotta dalla sfilata del settore Tessile e Abbi“Il nobil vestir in Valtellina gliamento, che dopo aver ote Valchiavenna”, a cura del tenuto la disponibilità dello
Gruppo Sarti dell’Unione stilista è stata la principale
Artigiani, che da Palazzo artefice del momento di
Malacrida raggiungerà il po- confronto incentrato sulla
lo, e avrà una anticipazione tradizione sartoriale italiail mattino alle 10, con un ta- na. Nei due giorni di apertuvolo di confronto sul tema ra, oggi dalle 9 alle 23 e domani dalle 9 alle 19, con in“Scuola e Impresa”.
All’incontro, promosso gresso gratuito, Artigiana
dall’Unione Artigiani, inter- aprirà una vetrina d’eccelverranno il presidente del- lenza su tutti i settori dell’Unione, Fabio Bresesti, il l’artigianato locale oltre a risegretario generale della Ca- servare particolare attenziomera di Commercio, Marco ne al "Gruppo giovani imBonat, l’assessore provin- prenditori".
Annalisa Acquistapace
ciale al lavoro e alla forma-
A MELLO UNA DELLE OPERE FINANZIATE DALLA FONDAZIONE
Dove prima c’era un cumulo di massi, ora è tornato un muro a secco. Grazie a Provinea
Il cumulo di massi a Mello prima dell’intervento di sistemazione
MELLO Dove prima c’era un cumulo di massi oggi sorgono i
muri a secco e le rampe che
proteggono la vigna. Nel dicembre dello scorso anno Mario Tarca, agricoatore di Mello,
aveva inspiegabilmente subito
un atto di vandalismo: ignoti
si erano introdotti nel suo vigneto facendo crollare i muri
di sostegno che circondano le
viti. Il caso aveva fatto notizia
sui giornali, ma fortunatamente non si è limitato ad essere
solo la cronaca dell’ennesimo
gesto di inciviltà ai danni della proprietà privata. Anzi, proprio grazie al risalto sulla
stampa, ha avuto un felice epilogo.
Fra chi ha letto del fatto c’erano anche i responsabili di
Provinea che si sono messi in
contatto con lo sfortunato viti-
Ecco il muretto a secco come si presenta adesso dopo il restyling effettuato
coltore. Grazie a quell’intervento in questi giorni è stata
quasi ultimata l’operazione di
risanamento dell’area, che prevede la sistemazione delle
rampe di accesso, delle scale e
soprattutto di 150 metri quadrati di muri fuori terra attorno alla vigna. «La denuncia sul
giornale del signor Tarca a proposito dei vandalismi subiti ci
aveva colpito molto - afferma
il direttore della Fondazione
ProVinea, Sandro Faccinelli per questo e visti gli obiettivi
della fondazione abbiamo voluto metterci in contatto con
lui per metterlo a conoscenza
della possibilità di finanziamento finalizzato al ripristino
dell’area, che nel giro di pochi
mesi è stata rimessa nuovo».
La sistemazione, infatti, è
avvenuta in tempi record. Tar-
ca ha avviato la domanda di
contributo il 15 dicembre, il
sopralluogo iniziale è avvenuto il 20 dello stesso mese, il 27
febbraio si è riunito il comitato
tecnico per l’analisi della domanda che ha approvato il finanziamento a tasso zero di
39mila euro il 30 marzo, per
poi dare il via alle opere terminate a maggio.
Sabrina Ghelfi
■ È ARRIVATO IL MOMENTO DELLA PRESENTAZIONE
Il progetto "Un posto a tavola in Valtellina" è pronto a fare il suo esordio: «Colta al volo la sfida»
MORBEGNO - (m.t.) Debutterà alla due giorni morbegnese del Polo Fieristico il progetto “Un posto a
tavola in Valtellina”. Protagonista nel percorso culturale dell’artigianato d’arte nel mondo. Promosso
da “Conartev” - Consorzio Artigianato Artistico e di
Qualità Valtellina e Valchiavenna -, l’iniziativa presenterà uno dei due prototipi di “Un posto a tavola” che rappresenterà gli artigiani della Provincia di
Sondrio nel mondo. «Abbiamo colto al volo questa
nuova sfida – ha esordito il presidente del Consorzio provinciale sull’artigianato artistico Walter Pon-
cetta -. Le 13 aziende che rappresento lavorano
pietra ollare, ferro, rame, legno, pezzotti e diversi altri prodotti. Rappresentano quindi la meglio ciò che
è la realtà sondriese. Realizzando materialmente
questo posto a tavola, abbiamo dato il nostro contributo per uno degli undici posti creati da ogni provincia lombarda. Per noi sarà un importante biglietto da visita a livello europeo».
Il progetto generale “Artdesign”, infatti, con le proposte di ”Un posto a tavola” (mostra itinerante negli Istituti Italiani di cultura nel mondo) è promos-
so da Regione Lombardia – Artigianato e Servizi e
Unioncamere Lombardia, realizzato da MIAartigianarte Monza con la collaborazione dei maestri artigiani lombardi e di alcuni designer. «Il progetto ha
lo scopo di valorizzare e promuovere l’opera dei
maestri artigiani lombardi nel mondo al fine di aprire nuovi sbocchi commerciali – ha continuato pontiggia -. La proposta elaborata dai maestri artigiani della Provincia di Sondrio, con la collaborazione
di designer e architetti del territorio, è un progetto che ha voluto rielaborare il rito dello stare a ta-
vola delle nostre genti con l’applicazione dell’innovazione alla tradizione». Questo binomio ha avuto
come percorso progettuale la rielaborazione delle
forme, dei materiali, e degli usi di tutto quello che
ha sempre “composto” la tavola della Valtellina e
della Valchiavenna. «Pur essendo ridotto nelle misure, cm. 60 x cm 55, questo progetto ha permesso a diversi artigiani della Valtellina e della Valchiavenna di collaborare alla sua realizzazione. Le lavorazioni coinvolte sono state quelle del vetro, del tessuto, della pietra, del legno e del rame».
Fly UP