...

robin hood - Edizioni Piemme

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

robin hood - Edizioni Piemme
8730-Int001-006.qxd
3-09-2007
10:05
Pagina 5
R OBIN
H OOD
PIEMME
Junior
8730-Int001-006.qxd
4-11-2009
16:50
Pagina 4
Testo originale di Alexandre Dumas,
liberamente adattato da Geronimo Stilton.
Collaborazione editoriale di Annalisa Strada.
Coordinamento di Lorenza Bernardi e Patrizia Puricelli,
con l’aiuto di Maria Ballarotti.
Editing di Red Whale di Katja Centomo e Francesco Artibani.
Direzione editing di Katja Centomo.
Coordinamento editing e supervisione disegni di Flavia Barelli, Mariantonia
Cambareri e Giulia Di Pietro.
Cover di Flavio Ferron.
Disegni di riferimento di Arianna Rea e Nicola Pasquetto.
Illustratori: Elisabetta Giulivi, Raffaella Seccia, Roberta Tedeschi, Luca Usai
e Concetta Valentino. Inchiostratori: Alessandro Battan, Michela Frare,
Daniela Geremia, Sonia Matrone, Roberta Pierpaoli e Luca Usai. Coloristi:
Cinzia Antonielli, Alessandra Bracaglia, Edwyn Nori e Nicola Pasquetto.
Grafica di Paola Cantoni, con la collaborazione di Michela Battaglin.
Da un’idea di Elisabetta Dami.
www.geronimostilton.com
I Edizione 2007
© 2007 - EDIZIONI PIEMME S.p.A.
20145 Milano (MI) - Via Tiziano, 32
[email protected]
International rights © ATLANTYCA S.p.A.
Via Leopardi, 8 - 20123 Milan - Italy
www.atlantyca.com - contact: [email protected]
Stilton è il nome di un famoso formaggio prodotto in Inghilterra dalla fine del 17° secolo. Il
nome Stilton è un marchio registrato. Stilton è il formaggio preferito da Geronimo Stilton.
Per maggiori informazioni sul formaggio Stilton visitate il sito www.stiltoncheese.com
È assolutamente vietata la riproduzione totale o parziale di questo libro, così come l’inserimento
in circuiti informatici, la trasmissione sotto qualsiasi forma e con qualunque mezzo elettronico,
meccanico, attraverso fotocopie, registrazione o altri metodi, senza il permesso scritto dei
titolari del copyright.
Stampa: Mondadori Printing S.p.A. - Stabilimento AGT
8730-Int001-006.qxd
3-09-2007
14:28
Pagina 2
R OBIN
H OOD
Cari amici roditori ,
dovete sapere che la mia passione per la lettura è cominciata tanto tempo fa, quando ero ancora piccolo. Passavo ore e
ore a leggere romanzi bellissimi, che mi hanno fatto vivere
fantastiche avventure e conoscere luoghi lontani e misteriosi. È proprio vero che leggere mette le ali alla fantasia!
8730-Int001-006.qxd
3-09-2007
10:05
Pagina 3
Così ho pensato di regalare anche a voi le stesse emozioni
che ho provato io anni fa, raccontandovi i capolavori della
letteratura per ragazzi.
Nella foresta di Sherwood, un gruppo di uomini e donne
coraggiosi, guidati da Robin Hood, si oppone alle ingiustizie e alle angherie del perfido sceriffo di Nottingham e del
principe Giovanni. Tra mille agguati, travestimenti ed
emozionanti tornei, solo Robin può far trionfare la giustizia rubando ai ricchi per donare ai poveri. Almeno fino al
ritorno del vero re, Riccardo Cuor di Leone!
Geronimo Stilton
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
12:44
Pagina 7
ROBIN HOOD
E I SUOI ALLEGRI
COMPAGNI
erso la fine del 1100, in Inghilterra
regnava il buon Riccardo Cuor di
Leone . Quando salì al trono, il suo Paese
era travolto da una terribile carestia e mancavano il cibo, il denaro e persino la speranza!
Riccardo decise di partire per le Crociate.
Sperava in questo modo di conquistare terre e
per donare ai suoi sudditi un po’ di
ricchezza.
Al momento di partire, affidò il trono al principe suo fratello, Giovanni detto Senzaterra .
Tanto Riccardo era valoroso e amato dal
tesori
7
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
12:44
ROBIN HOOD
Pagina 8
E I SUOI ALLEGRI COMPAGNI
suo popolo, tanto Giovanni era ingiusto e
AVIDO, mal tollerato dai sudditi.
Col passare del tempo, i soprusi di Giovanni
diventarono sempre più INSOPPORTABILI :
le tasse aumentarono, il cibo diminuì e chi era
povero lo diventò sempre di più.
Non c’era angolo del Paese che sfuggisse alla
fame e alla disperazione. Ma, in una foresta
della contea di Nottingham, c’era una persona
che era diventatata la speranza di
tutti i perseguitati e l’ EROE di
tutti i poveri. Il suo nome era
Robin Hood. Viveva nella
foresta di Sherwood, insieme a
un gruppo di amici fedelissimi.
Robin rubava ai ricchi per dare ai poveri.
Ovviamente era temuto dai nobili e dai
religiosi della contea, che erano le sue ‘vitti-
8
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
ROBIN HOOD
14:46
Pagina 9
E I SUOI ALLEGRI COMPAGNI
me’ preferite, proprio perché erano i più ricchi (ma anche i più disonesti!). I nobili, infatti, si erano impadroniti delle RICCHEZZE e
dei titoli nobiliari con l’inganno, mentre i religiosi continuavano ad arricchirsi alle spalle
della povera gente.
Robin ‘prelevava’ le monete d’oro
sempre senza combattere e senza
spargimenti di SANGUE : Robin non sopportava la violenza!
Di solito avveniva così: la ricca vittima veniva
‘invitata’ a un lauto banchetto nella
foresta, offerto da Robin e dalla sua allegra
compagnia. Alla fine del pasto, si chiedeva
all’ospite di... pagare il conto!
Insomma, Robin Hood era visto come fumo
negli occhi da tutti i ricchi della contea. E in
particolar modo c’era una persona che deside-
cortesemente
9
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
12:44
ROBIN HOOD
Pagina 10
E I SUOI ALLEGRI COMPAGNI
rava la sua rovina: il barone Fitz Alwine,
sceriffo di Nottingham.
Ma
chi e ra Rob
in Ho o d?
cavaliere
Era un
che, per colpa dell’avidità
del principe Giovanni, aveva perduto tutti i
suoi possedimenti. Era stato costretto a rifugiarsi a Sherwood, dove aveva iniziato la sua
vita di fuorilegge.
A fargli buona compagnia c’erano gli amici
che aveva incontrato all’inizio della sua
A V V E N T U R A e che non aveva mai più
abbandonato: Will Scarlet, Little John e Frate
Tuck.
Will si riconosceva subito per la
massa di capelli rosso acceso e per il modo di muoversi da
folletto .
10
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
ROBIN HOOD
14:38
Pagina 11
E I SUOI ALLEGRI COMPAGNI
Little John veniva chiamato ‘piccolo’ (Little)
per prenderlo s c h e r z o s a m e n t e
in giro: era talmente alto e grosso da
incutere paura solo alla vista.
Infine il buon Frate Tuck, un simpatico e coraggioso frate, che
aveva deciso di unirsi alla
banda, stanco dei continui comportamenti poco ‘religiosi’ di cui
si macchiavano molti suoi colleghi di chiesa.
E poi… poi c’erano molti altri amici di Robin
Hood. E tutti, proprio tutti, avevano la stessa
caratteristica: erano
infallibili.
arcieri
Robin Hood, prima di far entrare ciascuno di
loro nella sua grande famiglia, aveva messo
alla prova il loro coraggio e l’
.
onestà
11
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
12:44
Pagina 12
8730-Int007-55.qxp
3-09-2007
12:44
Pagina 13
Fly UP