...

Luogo e data Modena (Villa Freto), 11 aprile 1945 Titolo Uccisione

by user

on
Category: Documents
16

views

Report

Comments

Transcript

Luogo e data Modena (Villa Freto), 11 aprile 1945 Titolo Uccisione
FASCICOLI ARMADIO DELLA VERGOGNA – PROVINCIA DI MODENA
1
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Modena (Villa Freto), 11 aprile 1945
Uccisione di Emilio Bigi
Italiani
Carabinieri
Lettera Comune di Campogalliano del 18 luglio 1945
Ignoti militi delle Brigate nere
Omicidio e aiuto al nemico
Partigiano ucciso in combattimento
2
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Modena (San Matteo), 3 dicembre 1944
Uccisione di Riccardo Righi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione del padre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio per i primi, omicidio e aiuto ai nemici per i secondi
Catturato durante un rastrellamento a Soliera, è portato in Accademia e
poi a Sant’Eufemia. Da qui viene prelevato con altri sette partigiani e
fucilato per rappresaglia a San Matteo, a seguito dell’uccisione di due
tedeschi
3
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Cavezzo, 2 ottobre 1944
Uccisione di Onorio Orlandi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione dellla madre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio per i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Gappista di Soliera, ucciso mentre tenta di disarmare dei nemici.
Medaglia d’argento al valor militare
4
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Concordia, 30 marzo 1945
Uccisione di Aldo Neri
Italiani
Carabinieri
Nota dei carabinieri di Bastiglia del 13 luglio 1945, trasmessa alla Procura
generale militare il 6 maggio 1946
Ignoti militi della GNR ed ignoti militi delle Brigate nere
omicidio
Non risulta tra gli elenchi delle persone uccise dai nazifascisti
5
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Concordia, 30 marzo 1945
Uccisione di Uber Rovatti
Italiani
Manca il fascicolo
Ignoti militari della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
Risulta ucciso in altra data (3 aprile 1945); catturato nel corso di un
rastrellamento, è fucilato a San Giacomo di Concordia. Sono le azioni
compiute dalla brigata Pappalardo.
6
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Concordia, 30 marzo 1945
Uccisione di Corrado Malagoli
Italiani
Carabinieri
Nota dei carabinieri di Bastiglia del 13 luglio 1945, trasmessa alla Procura
generale militare il 6 maggio 1946
Ignoti militari della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
omicidio
Catturato nel corso di un rastrellamento, è fucilato a Concordia, in altra
data rispetto a quella indicata (3 aprile 1945)
7
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Concordia, 30 marzo 1945
Uccisione di Giuseppe Martinelli
Italiani
Carabinieri
Nota dei carabinieri di Bastiglia del 13 luglio 1945, trasmessa alla Procura
generale militare il 6 maggio 1946
Ignoti militari della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
omicidio
Catturato nel corso di un rastrellamento, è fucilato a San Giovanni di
Concordia, in altra data rispetto a quella indicata (3 aprile 1945)
8
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
9
Concordia, 30 marzo 1945
Uccisione di Franco Ferrari
Italiani
Carabinieri
Nota dei carabinieri di Bastiglia del 13 luglio 1945, trasmessa alla Procura
generale militare il 6 maggio 1946
Ignoti militari della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
omicidio
Catturato nel corso di un rastrellamento, è fucilato a San Giovanni di
Concordia, in altra data rispetto a quella indicata (3 aprile 1945)
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
San Cesario sul Panaro, 17 dicembre 1945
Strage di San Cesario (12 uccisi)
Italiani – APO 512
Carabinieri, ma c’è interessamento dell’AMG di Modena, al quale sono
inviati gli esposti dei parenti degli uccisi
Esposti familiari all’AMG il 20 giugno 1945; Lettera AMG al P.P.S.O. della
provincia di Modena il 26 giugno 1945; lettera procuratore Borsari con
richiesta consegna imputati 17 settembre 1946 (al ministero degli affari
esteri, che deve inoltrare alla Commissione delle Nazioni Unite
1) Hans Schiffmann, 2) Kurt Rudiger, 3) Heidemann Ricard, 4) Kurt Hinze
1) 16° SS panzergrenadier-division (prima divisione Totekopf); 2)
compagnia autombulanze 194 della 94° infanterie division; 3) SS
artillerie-regiment 16; 4) SS artillerie-regiment 16
1) tenente; 2) sottotenente, comandante presidio Castelfranco Emilia; 3)
ufficiale; 4) ufficiale
Violenza con omicidio e rapina aggravata
Trasferimento carte a La Spezia nel novembre 1994. Processo contro
Schiffmman presso il Tribunale militare di La Spezia, sentenza del 17
marzo 2004: non luogo a procedere per morte dell’imputato Schiffmann
(deceduto il giorno prima della sentenza!)
10
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Vignola (non individuato il fascicolo)
Procedimento contro Vetter e ignoti
Quattro cittadini italiani
11
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Montese, 20 settembre 1944
Incendio di un borgo
Non chiaro, si parte dall’interrogatorio (americano) di un prigioniero
tedesco, tenente della 362° divisione di fanteria
Procura generale militare
L’interrogatorio è del 31 maggio 1945; corrispondenza nel 1947 per
stabilire che grado riveste il generale Wolf; nota del ministero della difesa
sui processi in germania del giugno 1963
Generale Karl Wolf e ignoti militari tedeschi
incendio
L’ufficiale tedesco riferisce dell’incendio di un paese ad opera delle SS
della 16° SS panzergrenadier-division, che avevano un ospedale a
Montese, ad una decina di chilometri di distanza. Nel periodo l’unico
episodio è quello del combattimento di Sassoguidano, che si conclude con
l’incendio del borgo di Verica (frazione di Pavullo) e l’uccisione per
rappresaglia di otto civili.
12
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Mirandola, 22 febbraio 1945
Impiccagione di cinque partigiani
Italiani, ma non è chiaro
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Carabinieri
Richiesta della Procura ai carabinieri di indagare, maggio 1946; notizia del
DJAG War crimes branch che Winkler è in mano loro, agosto 1947; altra
informazione che viene spostato da Germania ad Austria e che lui dice di
aver solamente informato che un soldato tedesco era stato ucciso, poi
dopo non fa più nulla, settembre 1947. Il maggiore inglese dice che per
procedere bisogna provare che la sua dichiarazione è falsa e che le vittime
non erano già state condannate a morte dalla corte germanica per ragioni
politiche; in ottobre carabinieri informano che non si sono potuti
consocere altri dati e interrogare nessun testimone.
Enrico Winkler
Capitano veterinario, comandante interinale della piazza di Mirandola
Violenza con omicidio, vessazioni e maltrattamenti verso la popolazione
civile del luogo
Si tratta dell’impiccagione di cinque partigiani, appesi agli alberi della
circonvallazione di Mirandola nei pressi della casa del fascio, a seguito
della morte di un soldato tedesco. Già il podestà di Mirandola scrive il 23
febbraio 1945 al capo della provincia di Modena che “non sembra del
tutto infondato il sospetto che l’uccisione sia avvenuta in seguito a un
diverbio fra militari tedeschi”.
13
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Sant.Anna Pelago (Pievepelago), 11 novembre 1944
Uccisione di cinque donne
Sembra il Ministero di grazia e giustizia
Procura generale militare
Giugno 1946 prime richieste, a seguito di testimonianza di un disertore
tedesco, rilasciata il due dicembre 1944; WCG giugno 47 dice di avere uno
dei tre accusati, poi in agosto dice che non è quello ricercato. In dicembre
Borsari chiede all’ufficiale di collegamento inglese se gli altri sono stati
rintraccianti, ma non vi è risposta
1) Preis; 2) Jung; 3) Kirchof
3 Coy, 1044 Regg. Gren, 232° divisione di fanteria tedesca
1) sottotenente; 2) Ufficiale cadetto; 3) Caporale
Omicidio di cinque persone
Si tratta dell’uccisione di cinque donne che stavano tornando dalla
Toscana per barattare viveri con olio. I corpi sono stati ritrovati dopo la
liberazione. Importante la testimonianza, perché il soldato che la rilascia
diserta proprio perché assiste alla loro uccisione, passa le linee e viene
interrogato meno di un mese dopo le vicende.
14
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Levizzano di Castelvetro, 4 aprile 1945
Uccisione del partigiano Romolo Gibertini, disperso
Italiani
Carabinieri
Gennaio 1947 denuncia della madre, agosto 47 interrogatorio di un teste
fondamentale; in settembre ricerca di un testimone tedesco, ma la DJAG
sezione crimini di guerra risponde che è stato rilasciato dal campo di
prigionia dove era e non sanno più dov’è.
Gassner, tenente tedesco; Gaspar Alfredo, maresciallo tedesco
SD
Violenza con omicidio
Nota storica
Partigiano della brigata Casalgrandi, catturato e rinchiuso in carcere a
Modena, risulta disperso dal 4 aprile, quando è appunto prelevato da
alcuni ufficiali della polizia di sicurezza tedesca.
15
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Finale Emilia, 11 aprile 1945
Uccisione di Edoardo Banzi
Non chiaro, c’è una nota in inglese ma scritta da un italiano
Non individuato
22 maggio 1945 denuncia del padre
1) Peter Mayork, 2) Gaspar Martin
1) comandante della Cra 5/Tau
1) sottotenente; 2) sergente
Violenza con omicidio
Risulta ucciso a Finale Emilia il 23 aprile 1945
16
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
San Prospero, 25 marzo 1945
Fucilazione di Dino Bruni
Italiani
Carabinieri
13 luglio 1945 elenco carabinieri di Bastiglia
Ignoti militi della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
omicidio
Catturato nel corso di un rastrellamento, tenta di fuggire dal luogo di
detenzione (caseificio Omomorto di Limidi) ma viene ucciso, il 3 aprile
1945
17
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Novi di Modena, 23 marzo 1945
Uccisione di Antenore Baldazzi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della madre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Catturato nel corso di un rastrellamento a Limidi il 25 marzo, è fucilato a
Novi di Modena il 29 marzo
18
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
19
Novi di Modena, 29 marzo 1945
Uccisione di Nerusco Arletti
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione del padre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Ricoverato in ospedale a Carpi per ferite da armi da fuoco, è prelevato dai
fascisti e ucciso a Novi di Modena il 29 marzo 1945
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Novi di Modena, 28 marzo 1945
Uccisione di Umberto Pivetti
Italiani
carabinieri
Dichiarazione della madre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Catturato nel corso di un rastrellamento a Limidi il 25 marzo, è fucilato a
Novi di Modena il 29 marzo
20
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Novi di Modena, 29 marzo 1945
Uccisione di Giovanni Spadaro
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione di un conoscente il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e ignoti appartenenti alle Brigate nere
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Sbandato dopo l’8 settembre, di Ragusa, è rastrellato nella zona di Limidi
e portato a Novi dove è fucilato per rappresaglia assieme ad altri
20
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Novi di Modena, 25 marzo 1945
Uccisione di Ornello Pederzoli
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della madre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Nel corso del rastrellamento in corso a Limidi individua il partigiano che
ha tradito e che sta riconoscendo i suoi ex compagni catturati. Anche se
circondato da fascisti e da tedeschi cerca di eliminarlo. Circondato si
uccide piuttosto di cadere in mano nemica
21
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Campogalliano, 17 novembre 1944
Uccisione di Ferdinando Ori ed Enea Ronzoni
Italiani
Carabinieri
Lettera sindaco Campogalliano del 18 luglio 1945
Ignoti militi Brigate nere
Omicidio e aiuto al nemico
Fuciliati per rappresaglia a Campogalliano
22
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Campogalliano, 17 marzo 1945
Uccisione di Adalgiso Lodi
italiani
Carabinieri
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Lettera sindaco Campogalliano del 18 luglio 1945
Ignoti militi Brigate nere
Omicidio e aiuto al nemico
Ucciso dalla Brigata nera (o forse dalla GNR) a Panzano di Campogalliano
23
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Campogalliano, 29 marzo 1945
Uccisione di Vittorino Rustichelli
Italiani
Carabinieri
Lettera sindaco Campogalliano del 18 luglio 1945
Ignoti militi Brigate nere
Omicidio e aiuto al nemico
Catturato e fucilato a Panzano di Campogalliano
24
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Campogalliano, 20 settembre 1944
Uccisione di Dino Corradi, Franco Castelli, Lino Storchi e Osvaldo
Grandi
italiani
Carabinieri
Lettera sindaco Campogalliano del 18 luglio 1945
Ignoti militi GNR
Omicidio e aiuto al nemico
Tre sono fucilati per rappresaglia davanti al cimitero di Saliceto Buzzalino
il 20, mentre uno sembra essere ucciso a Modena il 29
25
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Campogalliano, varie date
Fascicolo cumulativo procedimenti Campogalliano
Italiani
Carabinieri
Lettera carabinieri di Campogalliano del 20 giugno 1945
Compagnia della GNR
Fucilazione di 8 civili italiani
Riassume tutte le situazioni già descritte nei precedenti fascicoli
26
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Migliarina di Carpi, 28 agosto 1944
Uccisione di Erio Fieni
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della moglie del 29 luglio 1945
Ignoti militi delle Brigate nere
Omicidio
Partigiano catturato e fucilato per rappresaglia assieme ad altri tre
compagni
27
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Carpi
Fascicolo non ancora desecretato
28
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Migliarina di carpi, 28 agosto 1944
Uccisione di Dante e Ferdinando Loschi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della moglie/madre del 29 luglio 1945
Ignoti appartenenti alle Brigate nere
Omicidio
Fucilati per rappresaglia assieme ad altri due in via Guastalla
29
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Migliarina di Carpi, 28 agosto 1944
Uccisione di Romano Bianchini
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della moglie il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e ignoti appartenenti alle Brigate nere
Violenza con omicidio per i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Prelevato a Soliera e fucilato a Carpi in via Guastalla con altri tre (i due
Loschi ed Erio Fieni), la data che risulta è però il 29 agosto
30
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
S. Croce di Carpi, 16 marzo 1945
Uccisione di Ettore Giovanardi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della madre del 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Partigiano catturato e fucilato in località Ponte nuovo
31
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Soliera, 25 marzo 1945
Uccisione di Eros Veronesi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della moglie il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Partigiano fermato nel corso di un rastrellamento, e fucilato con altri
32
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Soliera, 25 marzo 1945
Uccisione di Adelmo Fantuzzi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione di un familiare il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e ignoti appartenenti alle Brigate nere
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Ucciso nel corso del rastrellamento di Limidi, nel caseificio Omomorto
33
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Soliera, 25 ottobre 1944
Uccisione di Ivo Vecchi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della madre del 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e ignoti appartenenti alle Brigate nere
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Catturato dai tedeschi dopo un attacco partigiano alla polveriera di via
Morello, è impiccato all’ingresso della sua abitazione alla presenza dei
famigliari
34
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Soliera, 12 ottobre 1944
Uccisione di Adelmo Dalmari
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della moglie del 29 luglio 1945
Ignoti militari appartenenti alle brigate nere
Omicidio
Passatore sul fiume Secchia, è uccisio dai fascisti dopo delazione
35
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
36
Varie (cumulativo)
Uccisione di Giuseppe Ugolini, Sarno Righi. Anarsoc Setti, Ivano
Martinelli, Giuseppe Zanasi e Lauro Caiumi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazioni dei familiari, 29 luglio 1945
Ignoti militari fascisti e tedeschi
Atto di guerra (violenza con omicidio)
Sono partigiani uccisi in combattimento
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Limidi di Soliera, 25 marzo 1945
Uccisione di Sindo Vellani
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione del padre il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
È ucciso con altri quattro partigiani nel corso di un rastrellamento
37
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Sozzigalli di Soliera, 18 novembre 1944
Uccisione di Giuseppe Mariani
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della zia il 29 luglio 1945
Ignoti militari tedeschi e fascisti
Violenza con omicidio e sevizie e torture per i primi, torture, sevizie e
aiuto al nemico per i secondi
Catturato nel corso di un rastrellamento, è torturato e fucilato.
38
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Soliera, 3 marzo 1945
Uccisione di Francesco Pioppi
Italiani
Carabinieri
Dichiarazione della madre il 29 luglio 1945
Ignoti militi delle Brigate nere
Omicidio e aiuto al nemico
Fucilato nel corso di una azione di rastrellamento (la stessa che vede uccisi
Ettore Pioppi, Anarsoc Setti e Ivano Martinelli)
39
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Soliera, 25 marzo 1945
Uccisione di Romolo Dugoni
Italiani
Carabinieri
Elenco delle violenze commesse da fascisti e tedeschi redatta dai
carabinieri di Bastiglia il 13 luglio 1945
Ignoti miliari della GNR e ignoti militi delle Brigate nere
Omicidio
In realtà risulta ucciso in combattimento il 21 aprile 1945 durante i
combattimenti per la liberazione della provincia
40
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Soliera, 25 ottobre 1944
Uccisione di Triestino Franciosi
Italiani
Carabinieri
Non ci sono documenti nel fascicolo
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Ignoti militari tedeschi e ignoti appartenenti alle Brigate nere
Violenza con omicidio i primi, omicidio e aiuto al nemico per i secondi
Impiccato insieme a Ivo Vecchi dopo l’attacco partigiano alla polveriera di
Morello a Soliera
41
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Fossoli e Cibeno (Carpi), luglio 1944
Strage di Cibeno
Italiani (Ministero degli affari esteri, dopo esposto di Emanuele Samy
Cossuto, ex internato)
Tribunale militare di Bologna
15 ottobre 1945 Ministero della guerra promuove azione penale; 11 luglio
1946 escussi 50 testimoni, e l’istruttoria è considerata completa; per un
anno chiedono estradizione imputati; 6 agosto 1946 comunicano che Titho
è stato consegnato agli olandesi; 18 ottobre 1948 mandato di cattura della
Procura militare di Bologna contro gli imputati; Nel luglio 1949 le autorità
britanniche considerano le prove fornite non sufficienti!; in novembre una
foto di Titho è riconosciuta da 9 testimoni; Nel novembre 1953 il ministero
degli esteri olandese dice che Titho è stato condannato nel 1951 a sei anni
di carcere, ma è già in Germania; 10 giugno 1954 nuovo mandato di
cattura, in ottobre richiesta di estradizione; 7 novembre 1954 la richiesta è
respinta perché titho “è cittadino tedesco ed i fatti delittuosi a lui
addebitati sembrano rivestire carattere politico”; 26 gennaio 1959 richiesta
sospensione dell’istruttoria.
1) Carl Friedrich Titho; 2) Hans Haage; 3) Otto RiKoff; 4) Josef König; 5)
Costantino Seifer
SS
1) tenente, comandante del campo di Fossoli; 2) maresciallo; 3)
Maresciallo; 4) maresciallo; 5) non indicato
Violenza con omicidio contro privati nemici e prigionieri di guerra italiani
‘Eccidio di Fossoli’
Si tratta della strage compiuta al Tiro a segno di Carpi il 12 luglio 1944,
dove furono uccisi 67 internati del campo di Fossoli (dovevano essere
settanta, uno riesce a nascondersi nel campo, due a fuggire prima di
essere uccisi); il fascicolo comprende anche la vicenda di Leopoldo
Gasparotto, ucciso dalla SS dopo essere stato prelevato dal campo.
42
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Varie (cumulativo)
Uccisioni di carabinieri
Il fascicolo non c’è, procedimento ancora pendente
Si tratta dei seguenti casi: Vito Pasquale fucilato il 25 giugno a Carpi;
Francesco Semeraro ucciso il 21 gennaio 1945 a Ravarino; Annibale
Marinelli rastrellato a Castelfranco il 14 dicembre 1942 e ucciso nella
strage di San Cesario
43
Luogo e data
Varie (cumulativo)
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Uccisione di 8 partigiani nella zona di Campogalliano
Italiani
Carabinieri
Elenco delle violenze fasciste e tedesche inoltrato dai carabinieri di
Campogalliano il 20 giugno 1945
Compagnia della GNR
Fucilazione di 8 civili italiani
Fascicolo cumulativo dei fascicoli della zona di Campogalliano
Fascicoli sovraprovinciali
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Villa Minozzo, Montefiorino e Ligonchio, data non precisata
Impiccagione di dieci civili
Americani
Luogo e data
Titolo
Fasc. aperto da
Gruppo inquirente
Estremi cronologici inchiesta
Nome imputati
Corpo di appartenenza
Grado
Tipologia reato
Nota storica
Ciano d’enza, 1944-1945
Strage di Monchio, Susano e Costrignano
Americani
Testimonianza di un tenente americano del 2 dicembre 1944
Soldati tedeschi
Incendi e omicidi ad opera di ignoti militari tedeschi
Da chiarire, sembra ottobre. C’è poi da verificare il fatto che dice che è
ucciso il parroco.
Testimonianza di partigiani nel dicembre 1944
Ignoti militari tedeschi
Uccisione e massacro di civili italiani
Si tratta di un riferimento alla strage di Monchio, Susano e Costrignano
del 18 marzo 1944, ma la Procura militare di fronte ai tre Monchio
esistenti in provincia di Modena, Reggio e Parma si confonde…
Fly UP