...

Nuovo Quotidiano di Puglia del 02/02/2016

by user

on
Category: Documents
4

views

Report

Comments

Transcript

Nuovo Quotidiano di Puglia del 02/02/2016
Giorno&Notte
AL VERDI
Euridice e Orfeo
Il mito classico
in veste moderna
d Arriva venerdì prossimo, alle
20.30 al Nuovo Teatro Verdi di
Brindisi, “Euridice e Orfeo” per
la regia di Davide Iodice, con
Michele Riondino, Federica Fracassi, Davide Compagnone, Eleonora Montagnana. «Se mi ami
devi guardarmi. Se ti ami devi
guardarmi. Non puoi fare altro
che voltarti e guardarmi. E non
devi fare altro: e questo ti sia di
sollievo». È Euridice a chiedere
a Orfeo di lasciarla andare, nella rilettura del mito classico che
Valeria Parrella compie nel suo
testo “Assenza”, adattato per la
scena da Davide Iodice. Il titolo
è invertito, non a caso. Non Orfeo ed Euridice, ma “Euridice e
Orfeo”, perché all’eroina è affidato il compito di sciogliere il
nodo, è lei che salva Orfeo. È
lei che lo obbliga a scorgere la
realtà, ad attingere alla verità
della morte e della perdita. Orfeo non guarda Euridice, ma è
lei che lo invita a guardarla come una necessità assoluta e pacificante.
La storia è tutta orientata alla filosofia della perdita e della
elaborazione del lutto. Con questo testo la scrittrice napoletana
rielabora il mito di “Euridice e
Orfeo” con forza, originalità, coraggio, e lo fa parlare agli uomini e alle donne di oggi, proponendone una lettura in chiave
contemporanea.
Orfeo stringe forte a sé Euridice in una danza struggente e
solitaria. Scorrono via meticolose e poetiche le parole che la
Parrella ritaglia e dissemina in
un tessuto musicale suonato dal
vivo da Guido Sodo, anche autore, e da Raffaella Gardon, che
manovra un manichino dalle fattezze di Euridice. La regia di
Davide Iodice orienta questo
canto densissimo delle emozioni in una sola lingua commovente e precisa. E gli interpreti,
rigorosi, vestono la precarietà
dei sentimenti e la consistenza
del lutto con la loro presenza viva di carne e voce.
Michele Riondino è un Orfeo annegato nel dolore per la
scomparsa della sua amata, Federica Fracassi infonde grazia e
impenetrabile determinazione alla sua Euridice, infine Davide
Compagnone è un Hermes traghettatore di anime e di pensieri. Ingresso a pagamento. Info:
0831-562554.
Fly UP