...

Testi Incredibile

by user

on
Category: Documents
8

views

Report

Comments

Transcript

Testi Incredibile
CIBO – INCREDIBILI TESTI
1. BRITTANY
Brittany è arrivata Wittany…
Andiamo a fare shopping insiem(e)?
Brittany è arrivata Tippany…
Andiamo a fare shopping insiem(e)?
Andiamo a fare shopping!
2. DISCOPIEDE
Un qualcosa ti trattiene e non puoi darlo a vedere perché la gente reagirebbe male, e lo sai.
Un istinto micidiale che ti prende, che ti assale: un tabù è una cosa da non fare proprio mai.
E’ la nostra società che ci dice come far: etichette che ci appiccicano qua e là.
Dai, adesso metti via frustrazioni e chicchessia: riconosci che quel che vedi è pura arte ed emozione.
Discopiede
Fammi vedere il tuo piede: chissà che belle dita hai?!
Per ora mi accontento del collo, ma pregusto anche la pianta sai?!
Fammi sentire il tuo piede chissà che odorino hai?!
Anche a Vasco piacciono i piedi, ma questo non lo sai!
Discopiede
Fammi vedere il tuo piede: chissà che bello smalto hai?!
Baciare cipolle e duroni, io, non mi accontento mai!
Lo ammetto mi piacciono i piedi, non è poi così strano dai!
Anche al Liga piacciono i piedi, ma questo non lo sai!
Discopiede
3. ASTERIONE (nel labirinto complicato)
Figlio egli nacque da un toro e da una vacca, ma da vacca travestita per la collera del dio
che impugna il tridente e non è sempre sorridente, lui punisce e condanna il mancato sacrifizio.
Giovane e brutto: il suo cuore era pieno di bontà. Ma i suoi parenti assai infuriati per il suo aspetto
spaventoso gli dissero: condanna! Condannato! Nel labirinto complicato!
Destinato, complicato, condannato, arzigogolato: labirinto arzicomplicato.
Lui ingenuo, poverino, accettò il suo destino e aspettò qualcuno per giocare al buon vecchio nascondino.
Ma nella foga della corsa, ricercando l’amicizia, finiva per staccare braccia e gambe invece che far tana.
“Perché nessuno vuol giocare con me? Perché????!!! “
Asterio,
Asterione ( ma solo per gli amici ).
Condanna!
4. VIOLENZA
Quando la gente tira i pugni non mi piace: io odio la violenza.
Quando partono calci e pugni non mi piace: la gente si fa male.
Lo dico anch’io maestro di karate, lo dico anch’io: con le mani non si gioca! Mani a posto, voi guardate ed
imparate questa difesa contro la violenza:
Tibie in testa, ginocchie sulla faccia, dita negli occhi e pugni nella pancia.
Quando la gente si fa male io ho paura e scappo via veloce.
Lo dice pure il maestro di karate: meglio fuggire che due ossa fratturate. Meglio filare via veloci come il
vento. Ascolto lui che ha esperienza in questo campo.
Tibie in testa, ginocchie sulla faccia, dita negli occhi e pugni nella pancia.
Dita spezzate, ossa fratturate, mamma mia che male: mi fa male anche a palare!!
5. SALUTAMI IL MARE
I tuoi capelli non sentono più l’odore del mare.
I giochi nella spiaggia, il sole, il sale, la crema solare.
Ricorda che da bambina non vedevi l’ora finita la scuola di tornare presto al mare.
Un bel pensiero felice dopo le fatiche ed i sacrifici dei compiti in classe.
Allacciati le scarpe che questo week and andiamo in montagna.
I boschi, i rifugi, la caccia ai grilli: è una vera cuccagna.
Ora non sei più un bambino.
Ora non sei piccolino (e) non vieni in montagna.
Ora non sei più un bambino.
Ora non sei piccolino: ti astieni dal mare.
<Genitori>” Ti astieni dal mare?!”
<giuovine>“Ora non vengo più al mare!”
Ricorda che da bambina non vedevi l’ora finita la scuola di tornare presto al mare.
Una bella vacanza con i tuoi genitori che ti hanno cresciuta e che ti vogliono bene…
<Genitori> “andiamo al mare?!”
<Genitori>”ricordi?!”
6. UN MAGNIFICO PRANZO
Ho sognato un magnifico pranzo: una cena sontuosa.
Ventitre suore, ventitre spose ed un cane.
Che c’è di primo? Che sia un buon piatto!
Pane e salame.
Guardo di secondo cosa c’è:
prosciutto e banane.
Guardo di dolce cosa c’è:
cioccolatini e cipolla: è molto buono!
“Senti Fabrizio: potresti andare un po’ più piano per favore? È che non mi sento molto bene.
No, basta decelerare un poco e vedrai che andrà meglio. No. È proprio qualcosa di serio, forse è meglio se
accosti! Accosta!”
Ho sognato un magnifico pranzo.
7. T-REX
Infuriato sta arrivando.
Sta piangendo dal prurito.
Disperato sta sbraitando!
TiRannoSauro
Ma che pena che mi fai.
Povero cucciolo! Ti Rex povero!
Che tristezza che mi dai.
Chi ti gratterà?! Ti Rex Poverino!
8. PANTALONCINO FRESCO:
E’ noto: d’estate le palle sudano e la mutanda s’appiccica sotto i marroni.
Ochei. L’igiene prima di tutto, ma quanti bidet al giorno ti vuoi fare?!
Non ti resta che una mossa veloce prima che la tua vicina veda le tue palle: indossa in fretta un
pantaloncino fresco!
Ora sgambetta tranquillo.
Ora le palle non sudano più e all’università sarai un Campione!
9. INCANTESIMO
Udite, udite. Bambini, adulti, giovani ed anziani. Io sono un mago e oggi voglio farla proprio grossa:
darò la voce a quegli esseri dal grande olfatto ed udito. Sentiamo cos’han da dirci i cani.
Senti, mi sembra opportuno fartelo capire.
Guardami negli occhi quando parlo e non trovare scuse: adesso acchiappa quel guinzaglio!
Mi sto facendo sotto, qui ed ora, davvero l’impossibile!
Poi non dire che sono cattivo, sei tu che mi hai voluto e adesso fai i conti con te stesso!
Vivo è l’amore che nutro per i mio padroncino: lui che quando fa freddo mi mette il vestitino e al caldo mi
toglie il vestitino. Mi riempie di cure ed attenzioni: io sono il suo pargolo.
A volte è persino nauseante vorrei staccarmi un poco e andare al parco a giocare.
Se tu hai gli occhi, io vedo con il naso e percepisco mille odori: sensibile o insensibile io sento come sei!
Io sono un bastardino ed ecco qua i miei amici:
lui è Sergio il levriero. Veloce come il vento. Attento! Ti vola via il cappello!
Questo è Mario il bulldog che gioca con la palla ed ama dormire nella cuccia.
Ed ecco che sta arrivando Gino. Attento! È parecchio nervosetto!
Lui invece è Oliviero, di razza San Bernardo. Ha salvato tantissime vite con la sua borraccia e ha fatto il
nuovo nuovo record.
…e attenti arriva il pitbull
Noi siamo i cani: amici dell’uomo, amici del mondo. Noi diamo affetto e meritiamo in cambio tutto il tuo
rispetto: ci devi amare ed elargire tanti cibi buoni. Ringraziamo il mago per averci offerto l’opportunità:
GRAZIE MAGO!
10. GUARDAQUANTAMMERDA
Ciao mammina, sai che c’è?! C’è una grande e bella novità: ho deciso di puntare tutto sul rock and roll.
Nove anni a suonare in lungo e in largo per l’Italia, ho deciso di espatriare e girare tutto il mondo!
Ancora con questa storia! io lo so che tu ci credi nella musica e nel talento di cui disponi, ma ora la tua
mamma ha bisogno di un aiuto perché guarda sopra l’armadio cosa c’è!?
Guardaquantammerda
Vieni qui che ti faccio vedere come si passa bene lo straccio.
Vieni qui che ti faccio vedere come si usa per bene il vetril.
11. MEN HUEL INSEEN
La scimitarr(a) si pone fra me e te: il mio nome è Abdul Karim Mustafa.
Chi sei, tu, guerriero dall’accento strano? Vieni a me: t’affetto qui come un salam!
Non ti conosco ma ti odio
Non ti conosco ma la guerra qui tutti la fan.
Non ti conosco ma ti odio e adesso scendi dal cammello e vienimi a sfidar!
Men Huel Inseen
Il tuo credo è menzognero.
E adesso qui tu perirai!
Fly UP