...

Laboratorio Un nemico per amico

by user

on
Category: Documents
7

views

Report

Comments

Transcript

Laboratorio Un nemico per amico
ROOPE LIPASTI
UN NEMICO PER AMICO
Questa è la storia di Manavila, una vivace bambina di undici anni che vive su un’isola con la sua famiglia e
sogna terre lontane. Quando sull’isola approdano le navi dei mercanti, Manavila diventa amica di Pekko,
suo coetaneo, unico superstite dopo l’attacco del potente e crudele Olaf il Vichingo al suo villaggio. Un
brutto giorno Olaf e i suoi appaiono all’orizzonte. La comunità isolana si prepara alla difesa e, grazie alle
fortificazioni, riesce a impedire al nemico di entrare. Pekko e Manavila, affacciandosi dai bastioni, vedono
un guerriero che è riuscito a scalare la roccia e lo colpiscono. In quel momento si rendono conto che è un
ragazzo della loro età e, attanagliati dal rimorso, lo recuperano, ferito. Scoprono che è il figlio di Olaf, Egill,
e decidono di nasconderlo presso la strega-guaritrice che vive sola nel bosco. Nel frattempo, durante i
funerali delle vittime dei vichinghi, tutti gli abitanti dell’isola giurano vendetta a Olaf e alla sua discendenza.
I mercanti si preparano a ripartire e con loro Pekko, che pian piano si allontana da Manavila. Stanco, astioso
e sempre più geloso dell’amicizia della ragazzina con il piccolo vichingo, in un moto d’ira Pekko rivela agli
adulti che la guaritrice nasconde Egill. Il giovane prigioniero viene trascinato nella piazza, dove gli anziani lo
interrogano: “Che cosa farebbe la tua gente al nostro posto?”. Egill risponde: “Non avrebbe pietà”. Ma
quando gli chiedono se non dovrebbero fare lo stesso, risponde: “Sì, se volete essere come mio padre”.
L’AUTORE. Roope Lipasti (1970) è conosciuto all’estero come autore di fiction umoristica e sentimentale
per adulti anche se ha già pubblicato cinque romanzi per ragazzi prima del Nodo vichingo. Oltre a scrivere
libri lavora come giornalista ed è padre di cinque bambini. I suoi romanzi per adulti sono stati tradotti in
tedesco e francese.
Un romanzo dalla trama avvincente ci racconta una bellissima storia di amicizia, in cui la complicità e
l’affetto vincono sulla diversità, le costrizioni sociali e le ferite lasciate dall’odio. In perfetto equilibrio tra
emozionante avventura e romanzo di formazione.
Laboratorio didattico
Personaggi
1-Analisi dei personaggi: come in molti romanzi per ragazzi, anche in questo libro emerge con forza il
divario tra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi. Sei d’accordo? Lettura pagina 128 : l’ingiusto mondo
degli adulti secondo Vilia.
2-Prima e dopo: come descriveresti i tre giovani protagonisti all’inizio della storia e alla fine? Le vicende li
hanno cambiati? E in che modo?
3-Chi è? L’insegnante descrive uno dei personaggi principali (leggendo qualche brano del libro), la classe
deve indovinare chi è il personaggio in questione.
4-Le differenze tra i protagonisti. Lettura pagina 20 : Vilia e Pekko cominciano a conoscersi, ma subito
emergono differenze sostanziali nei loro caratteri. L’episodio dell’agnellino descrive bene questa situazione.
5-The “villain”. Lettura pagina 40 : descrizione di Olaf e di altri guerrieri. Cosa ti colpisce di questa
descrizione? Qual è il ruolo del cattivo in letteratura? Pensando alla letteratura per ragazzi, quali sono, a
tuo parere, i cattivi più famosi?
6-Metti a confronti due personaggi a scelta (non necessariamente protagonista Vs antagonista).
7-Il terzo incomodo. Lettura pagine 53 – 54 : analizza i sentimenti opposti di Manavilia e Pekko nei
confronti di Egill.
I luoghi e il tempo della narrazione
1-Dove e quando. Dove viene ambientata la storia? In che periodo storico?
2-Rapporto tra terra e mare. Lettura pagine 25 – 26 : “Potrei guardare il mare per sempre”. E tu cosa provi
quando osservi il mare? (Magari quando è agitato, oppure quando è piatto come una tavola).
3-Salti nel tempo. Ci sono salti temporali nella narrazione?
4-Quello che succede. Quali sono gli avvenimenti principali?
5-Il momento presente. Lettura pagine 100 – 101 : “Era uno di quei momenti in cui si vive il presente, si
dimentica il passato e non ci si preoccupa per il futuro. Erano i migliori.” Quale momento stanno vivendo?
Perché è così speciale? Ci descrivi un momento speciale della tua vita?
Linguaggio e stile
A-Sequenze narrative (Narrano fatti) : Fai qualche esempio
B-Sequenze espressive (Esprimono sentimenti): Fai qualche esempio
C-Sequenze descrittive (Descrivono luoghi e persone): Fai qualche esempio
1-Il tipo di linguaggio usato dall’autore. E’ un linguaggio popolare? Figurato? Simbolico? Poetico? Moderno
o arcaico? Comprensibile o complesso?
2-Riscrittura. Prendi un brano a caso e riscrivilo con parole tue (max 20 righe).
3-Arrivano! Lettura pagina 35 : come viene descritto l’arrivo dei vichinghi? E’ efficace sotto il profilo
narrativo?
4-Domande. Lettura pagina 88 : rispondi alle domande di Vilia.
5-“Come si cambia”. Lettura pagine 109 – 111 : il cambiamento di Pekko. Cosa gli succede?
6-One direction. Lettura pagina 140 : un equipaggio deve remare nella stessa direzione. Cosa significa in
questo contesto?
7-Finale: le scelte dei tre amici e la riflessione sul ruolo del destino. “E’ proprio questa la cosa più bella della
vita, non poter sapere con assoluta certezza che cosa ci riservi il futuro.”
Climax
Qual è, secondo te, il momento di maggiore tensione narrativa? Per quale motivo? Come si scioglie la
vicenda?
Parole
1-Terminologia. Lettura pagina 177 : Strega e Guaritrice: quali sono le differenze?
2-Armi e credenze. Lettura pagina 166 : che cos’è questa misteriosa polvere? Qual è il confine tra scienza e
magia?
Lavoro in classe (pubblicato on line sul Blog della casa editrice)
http://progettoscuole.feltrinellieditore.it/
La classe, coordinata dall’insegnante, può, a scelta: 1-riscrivere la quarta di copertina; 2-ripensare
graficamente la copertina del libro (cambiandone anche il titolo); 3-fare una recensione.
Fly UP