...

Deinking di macero flexo migliorato

by user

on
Category: Documents
21

views

Report

Comments

Transcript

Deinking di macero flexo migliorato
Deinking di macero flexo
migliorato
Burgo Mantova
Pierluigi Messori – Gianfranco Gaiano
Milano, 18 ottobre 2007
1
Flexo migliorato
•Soggetti coinvolti
•Obiettivi
•Procedura
•Adattamenti del processo
•Risultati
•Conclusioni
2
Soggetti coinvolti
• Gruppo Editoriale L’Espresso
• Produttori di inchiostri: Sun Chemicals, Flint, Huber
• Burgo Group
3
Obiettivi
• Sulla base delle esperienze della Flexo Task Force e
di prove industriali:
raggiungere una migliore disinchiostrabilità di
quotidiano flexo ONP e aumentarne la percentuale
nel macero impiegato, a pari macchinabilità e qualità
4
Procedura
• Produttori di inchiostri: disponibilità di inchiostri flexo
migliorati
• Stampatore: disponibilità di quantità significative di
quotidiano “la Repubblica” stampato con inchiostri
migliorati
• Cartiera: adattamenti del processo per usare
maggiori quantità di flexo rispetto allo standard (da 05% a 15%)
5
Procedura
• Materia prima usata nelle tre prove industriali:
64% Raccolta urbana selezionata
21% OMG (riviste)
15% ONP (quotidiano “la Repubblica”) Flexo migliorato
• Durata prove
24-36 ore
6
Burgo Marchi Mantova –
Deinking Line 2
Recovered
Paper
P
Y
Deinked
Pulp – News
paper line
P ict ograms f rom V oit h
7
Adattamenti del processo
• Chimismo
pH riduzione al drum pulper da 8.5-9 a 7.5-8
perossido punto di dosaggio spostato avanti, dal
drum pulper al dispersore
silicato dosato non solo al drum pulper ma anche al
dispersore
soda caustica dosata solo al dispersore
acido grasso sempre al drum pulper
8
Adattamenti al processo
• Chimici con 15% flexo vs 0% flexo per mantenere il
bianco finale (60-61 %ISO)
Perossido da 1.3 a 1.7%
Silicato da 2.1 a (2.1 + 1) = 3.1 %
Soda 0.5% (invariata)
Acido grasso 0.5% (invariato)
9
Adattamenti al processo
• Energia (dispersore) per mantenere uno sporco finale
minimo (70-90 mm2/m2 per particelle >150µm)
Aumento da 40 a 50 kWh/t
• Altri chimici (circuito acque DIP, wet end MC)
Invariati
10
Risultati – Tina scarico pulper
Dirt > 150 µm - Dump chest
Brightness - Dump Chest
300
99
% D ir t vs r efer ence
98
97
96
95
94
250
200
150
100
50
93
0
92
15% FLEXO INK1
15% FLEXO INK 2
15% FLEXO INK 3
15% FLEXO INK 1 15% FLEXO INK 2 15% FLEXO INK 3
15% FLEXO
STANDARD
15% FLEXO
STANDARD
11
Risultati – Pasta finale
Final pulp - Dirt > 150 µm
Final pulp - Brightness
102
140
100
120
% Dirt vs reference
% B rightness vs reference
% B righ tn ess vs. referen ce
100
98
96
94
92
100
80
60
40
20
90
0
15% FLEXO INK 1
15% FLEXO INK 2
15% FLEXO INK 3
15% FLEXO
STANDARD
15% FLEXO INK 1 15% FLEXO INK 2 15% FLEXO INK 3
15% FLEXO
STANDARD
NB: 100% è il riferimento con 0% flexo
12
Risultati – Chimici / energia
IMPROVED FLEXO
PROCESS Alkaline
% Flexo
% H2O2
% Soda
% Silicate
Disperger
0
std
std
std
std
Neutral-alkaline
+15
+25%
std
+50%
+15%
13
Conclusioni
Il grado di bianco (brightness) è stato il parametro
principale per la valutazione
• Tutti i tre inchiostri hanno mostrato alcuni
miglioramenti rispetto al flexo standard
• Ink 1 ha soddisfatto i requisiti di bianco e sporco
• Ink 2 leggero miglioramento per lo sporco
• Ink 3 positivo per la rimozione dei punti di sporco ma
non per il bianco
14
Conclusioni
INK 1
INK 2
INK 3
BRIGHTNESS
0 /+
--
DIRT COUNT
+
0 /+
15
Conclusioni
Prossimi passi:
• Ridurre costi
• Migliorare prestazioni qualità deinking attraverso
- prove di lunga durata
- cooperazione
16
Fly UP