...

La principessa che si sentiva sempre stupida

by user

on
Category: Documents
3

views

Report

Comments

Transcript

La principessa che si sentiva sempre stupida
Bisogno di validità e mancanza di
autostima
Giovedì 10 Aprile 2014 ore 21
Storia: “ La principessa che si
sentiva sempre stupida”
Tratto dal testo “Il bambino arrabbiato” di Alba Marcoli
ed. Mondadori
Dott. Dario Contardo Seghi
Psicologo -Psicoterapeuta
Risonanze emotive
Bisogno di essere validi
 Ci sentiamo validi quando riusciamo a svolgere un compito in modo
positivo realizzando ciò che ci è stato chiesto o che ci siamo proposti
 Il bambino spinto dal bisogno di autonomia
vuole fare da solo ma ancora non è capace
 L’adulto lo aiuta ad acquisire quelle capacità per poter fare da solo
 L’adulto incoraggia il bambino ad accettare gli errori nei tentativi di
realizzare il compito
 L’adulto rinforza con elogi gli sforzi e i risultati, anche se non completi,
dimostrando al bambino ciò che di positivo è riuscito a fare
 L’adulto crede nel bambino e lo conferma nell’acquisire sempre
maggiori competenze
Il pericolo della mancanza di
autostima
•L’autostima che abbiamo dipende dalla stima che abbiamo ricevuto
Per i genitori
Per gli insegnanti
 A volte i genitori pensano  Bisogna che il maestro
che considerando il figlio
non sia in cerca
molto intelligente lo
dell’allievo ideale, ma
devono spronare perché
accolga il bambino così
ottenga il massimo rispetto
com’è;
alle sue possibilità con il
 Bisogna che conduca il
rischio che la meta sia
bambino al piacere di una
irraggiungibile e che il
riuscita invece di
messaggio che arriva al
sottolineare i fallimenti
figlio sia di inadeguatezza.
invitandolo a fare degli
sforzi.
Messaggi per promuovere la fiducia
mediante “il fare”
Messaggi positivi rispetto al fare che si possono inviare tramite il linguaggio e
l’atteggiamento in tutto l’arco della vita a partire dal compimento del primo anno di vita:











È bello questo lavoro/disegno/pensiero
Mi piace il modo in cui hai fatto questo
Sei un ottimo cuoco
Come leggi bene
Sei bravissimo
Grazie del regalo
Mi piace come sai ascoltare le persone
Ciò che hai detto è veramente
interessante
Il tuo sostegno è importante per me
Sono orgoglioso di ciò che hai fatto oggi
Ecc.
 Ascoltare
 Essere pazienti
 Leggere uno scritto del
figlio in sua presenza
 Aiutarlo senza fare
critiche e senza sostituirsi
a lui
 Ecc.
Fly UP