...

odore dell`alito, ovvero... la puzza che allontana tutti da

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

odore dell`alito, ovvero... la puzza che allontana tutti da
D o t t . ZEN O P AGLI AI
Me d ic o Ch iru rg o O d o n t o ia t ra il Ro m a .
Tra due persone, s o s t e n e re u n a v ic in a n z a s im ile
n o n è f a c ile , ma questa difficoltà può non dipende dall'
indesiderata invasione della sfera personale, ma più
semplicemente dal cattivo "o d o r e d i f o g n a " che esce
dalla bocca di un soggetto e c h e n o n s e n e re n d e c o n t o ,
perché il suo cattivo odore lui non lo sente, ma lo s e n t e
b e n is s im o c h i g li s t a v ic in o !
A volte, le cause dell'a lit o s i possono dipendere da cause
extra orali che qua non ci interessano. Più spesso di quanto di pensi, l' a lit o s i può dipendere
da cause di origine orale.
ALITOSI
Il c attivo
o do re de ll'alito, ovve ro... la puzza c he allontana tutti da
v oi! No n po te te e c o s tring e re il v o s tro pa rtne r a v iv e re c on la m o lle tta
Un c am pane llo d'allarm e im po rta nte .
a l nas o a c aus a de lla vo s tra alito s i !
Che l' a lito s i s ia anc he la c aus a di m o lti div o rz i ? S e bra di s i !...
Il cattivo odore dovuto all' alitosi dipende dal risultato del metabolismo
dei molti batteri che si annidano in vari spazzi dell' ambiente orale e che
no n do v re bbe ro e s is te re o dovrebbero essere molto limitati.
La prima causa dell' alito s i è la presenza di tas c he parodon tali entro le quali si annidano miliardi di
batteri che (s c us ate c i il te rm ine , m a re nde be ne l' id e a) fanno la cacca in queste tasche e li rimane a
conferire al vostro alito, non soavi profumi e olezzi di primavera, ma una vera puzza di fogna!
Il g ua io e c he no n v e ne po te te re nde r c o nto perché quegli effluvi nauseabondi, c hi li e m e tte no n li
pe rc e pis c e ! Se si fa il vuoto intorno a voi, pensate che po tre s te e s s e re v ittim e inc ons ape vo li de ll'
a lito s i! e ... la g e nte non ve lo dic e pe r non o ffe nde rv i !
La causa delle tas c he pa ro do nta li, in genere è dovuta alla incapacità o alla c attiv a v o lo ntà dei pazienti
nel seguire le quotidiane pratiche di ig ie ne o ra le che ogni dentista insegna ai propri pazienti. Ma la loro
presenza potrebbe anche essere dovuta a pro te s i fis s e mal e s e g uite o ve c c hie , che oltre a puzzare come
fogne, possono anche fare danni molto maggiori !
I rimedi per alitosi
sono semplici e sicuri.
1 ° S o s t it u it e subito le protesi puzzolenti prima che il vostro partner
s o s t it u is c a v o i !
2 ° Fate quel che noi vi consigliamo di fare, prima che dobbiate mettere la
dentiera!
Sappiamo però, purtroppo, che a causa del fatto che a troppi pazienti con problemi
parodontali non importi un bel nulla di lavare i loro denti con le precise procedure seguenti,
alcuni d e n t is t i, s t a n c h i d i p a rla re a l v e n t o , lasciano al loro destino di portatori di dentiera i
p a z ie n t i t e s t o n i e fanno bene !
Noi insistiamo ancora e a volte ci costa anche molta
fatica!
Tecnica di LAVAGGIO.
1. Verifica della presenza di placca batterica sulla superficie dei denti, per mezzo di un
rivelatore di placca.
2. Irrigazione preventiva delle tasche parodontali con l' uso di una siringa munita di uno
3.
4.
5.
6.
7.
8.
speciale ago angolato con acqua ossigenata diluita.
Filaggio di tutti gli spazzi interdentali, n o n a lla rin fu s a , ma con una precisa tecnica.
Spazzolamento di tutti i denti in tutte le loro parti e per almeno 3 minuti con un buon
dentifricio e uno spazzolino di media durezza.
Irrigazione con idropulsore elettrico.
Verifica dell' eventuale residua presenza di placca che rimane colorata per mezzo del
rivelatore di placca prima usato.
In caso di residuo di placca, ripetere tutto da l punto 3, fino alla scomparsa della placca
colorata.
Seconda irrigazione con siringa speciale, con un collutorio.
Q u a n t o s o p ra v i s e m b ra e c c e s s iv o ? a llo ra t e n e t e v i l'a lit o s i e p re p a ra t e v i a d
a v e re la d e n t ie ra !
Rimedi chirurgici.
1. Levigatura profonda a cielo coperto delle radici dei denti, ripetuta varie volte a distanza
2.
3.
di tempo, e verifica della effettiva progressione della guarigione.
Interventi di apertura a lembo a cielo aperto per una sicura rimozione della placca
indurita dalle radici infette.
Tentativi a volte vani, di incremenare l' osso alveolare con i vari materiali inducenti
l'osteosintesi.
Ecco cosa si debbano aspettare coloro che non
fanno
mai prevenzione, che vanno poco dal dentista e lasciano che i microbi facciano il loro sporco
lavoro!
Fly UP