...

Bellè tiene la Properzi “sulla corda”

by user

on
Category: Documents
24

views

Report

Comments

Transcript

Bellè tiene la Properzi “sulla corda”
28
LUNEDÌ 4 GENNAIO 2016
PALLAVOLO
il Cittadino
SERIE B1 FEMMINILE n LA CENTRALE GIALLOBLU: «NON DOBBIAMO CULLARCI SUGLI ALLORI, MA TORNARE IN PALESTRA
CON IL CONSUETO IMPEGNO COME VUOLE IL NOSTRO COACH PER POTER ESSERE AL MASSIMO PER LA SFIDA CON CANTÙ»
Bellè tiene la Properzi “sulla corda”
Ferie finite per la squadra di Milano, che domani
torna ad allenarsi e giovedì ospita l’amichevole con il
Millenium in vista della ripresa sabato con Vigevano
PAOLO ZANONI
SAN MARTINO IN STRADA Finite le
pur brevi vacanze per la Properzi.
Gianfranco Milano richiama domani le sue giocatrici in palestra in vista della ripresa del campionato
prevista per sabato a San Martino
con Vigevano. Per la verità, prima
c'è l'amichevole con la Millenium di
Enrico Mazzola (capolista del Girone B ) giovedì sempre in casa. Si torna dunque in clima agonistico per la
volata che concluderà il girone
d'andata a Cuneo, con la formazione che affianca le lodigiane in vetta
alla classifica e che sabato è attesa
dal non facile confronto con l'Albese. Oltretutto c'è in palio il titolo di
metà stagione, ma soprattutto l'ammissione alla final four di Coppa
Italia con le prime dei quattro gironi
nel periodo di Pasqua. Certo, le gialloblu hanno passato un bel fine anno dopo i due successi che hanno
chiuso il mese di dicembre, soprattutto quello in volata e al tie break
che ha consentito di espugnare Albese con Cassano: «Certo, sono sta-
te vacanze tranquille - ammette la
centrale Giulia Bellè di ritorno dalle
Marche, sua terra d'origine -, però
non dobbiamo cullarci sugli allori,
ma tornare in palestra con il consueto impegno come vuole il nostro
coach. Mancano ancora tre partite
per arrivare alla fine dell'andata e
non dobbiamo rovinare tutto». Ci
sono infatti due gare in casa consecutive con Vigevano e Pro Patria,
sicuramente alla portata, e poi il
tanto atteso confronto con Cuneo:
«Sappiamo bene che
tutte le partite
hanno la stessa
importanza,
anche se è inutile sottolineare
che quella con
Cuneo ha un
fascino particolare, perchè è
con una delle favorite del girone.
Dunque, sarà una
bella partita che
vogliamo
giocare
al
massimo, come l'ultima con l'Albese». E con le centrali che stanno
dando una bella mano alla squadra:
«Con una compagna come Benny
Bruno tutto è più facile, perchè la
conosco e so quanto vale - aggiunge
la centrale ex Pro Patria e Busnago
e alla seconda stagione in Properzi
-. Ci parliamo spesso e mi aiuta tantissimo». E i risultati si vedono,
considerato il contributo della stessa Bellè sotto rete con 34 muri vincenti (seconda solo a Borgogno del
Mondovì con 37): «Sono contenta,
ma l'importante è continuare a migliorare seguendo i consigli del nostro coach e mettere a frutto questo
lavoro». In effetti c'è da proseguire
su questo trend, che ha consentito
di arrivare fino al vertice della graduatoria e difendere una posizione
di prestigio: «Il campionato è ancora lungo, perchè oltre a queste tre partite c'è tutto il ritorno, che spesso riserva tante
novità se non lo si affronta
nel modo giusto - è il parere di Giulia - e dunque dipende molto da noi e dalla
nostra voglia di non mollare. Abbiamo la consapevolezza che possiamo giocarcela
con tutte e
dobbiamo
insistere»
SERIE B1 FEMMINILE
GIRONE A
PROPERZI LODI
CUNEO
COLLEGNO
ALBESE
MONDOVÌ
CASTELLANZA
VIGEVANO
CAGLIARI
PINEROLO
PAVIA
TRECATE
ORAGO
PRO PATRIA MI
BUSTO ARSIZIO
CLASSIFICA
PT
G
V
P
Q
24
24
22
21
20
18
16
16
15
13
9
5
3
3
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
9
8
7
7
7
6
5
5
5
4
3
2
1
1
1
2
3
3
3
4
5
5
5
6
7
8
9
9
2,45
2,36
2,00
1,66
1,56
1,35
1,15
1,16
1,00
0,95
0,59
0,29
0,25
0,14
REALISTA
Giulia Bellè
è seconda
nella
classifica
dei muri
vincenti
con 34
punti,
dietro
a Borgogno
del
Mondovì
con 37
PROSSIMO TURNO (SABATO 9/1/16)
CUNEO - ALBESE
PRO PATRIA MI - PINEROLO
PROPERZI LODI - VIGEVANO
PAVIA - CASTELLANZA
BUSTO ARSIZIO - CAGLIARI
ORAGO - TRECATE
COLLEGNO - MONDOVÌ
GIOVANILI
TORNEO DI CAPODANNO PER LE RAGAZZINE,
L’UNDER 16 È IN TESTA AL SUO CAMPIONATO
SAN MARTINO IN STRADA La Properzi vuol crescere anche dalla base. Il
recente “Torneo di Capodanno” ne è una conferma: 12 squadre delle categorie Under 13 e 14 hanno convogliato a San Martino, Ossago e Tavazzano
tanti appassionati, con l'entusiasmo delle ragazzine in campo a contagiare tutti. Alla fine hanno vinto Sovico e Libertas San Paolo, con le formazioni di casa relegate sul fondo, ma con tanta voglia di imparare e migliorare. Anche nei rispettivi campionati di competenza. «Siamo in pratica
una Under 12 - dice al riguardo Roberta Gatelli, coach delle più giovani
(nella foto in alto, ndr) - ma contiamo di risalire e mettere a frutto il lavoro
di questo periodo per batterci con le avversarie del girone, Wasken Boys
e Crema escluse perché fuori portata. È stata comunque utile questa
unione fra Lodi e Crema, perché c'è più competitività e qualità: per noi un
ulteriore momento di crescita». E il discorso vale anche per l'Under 14
(foto sopra il titolo) di Marco Prodili. C'è poi l'Under 16, che disputa anche
il campionato di Prima Divisione, allenata dall'esperto Antonio Bonvini:
«Siamo in testa nell'Under 16, mentre in Prima Divisione facciamo più fatica, per la differenza d'età. Ma siamo una squadra nuova e stiamo lavorando molto per crescere. Comunque è importante l'opera intrapresa dalla Properzi per ristrutturare questo settore e lavorare in profondità. Certo, i frutti si potranno valutare più avanti, soprattutto se si riuscirà a
instaurare un rapporto costruttivo con le altre realtà della zona. È un mio
vecchio pallino, ma è la strada da percorrere se si vuol costruire qualcosa
di serio e duraturo». Uno sforzo non da poco è rivolto poi al minivolley,
con tre sedi diverse finora coinvolte: una ventina di bambine a Tavazzano
allenate da una entusiasta Leila Bottaini, 15 a Ossago con Enrico Melzi e
una decina a Montanaso con Roberta Gatelli. Ma si sta avviando un progetto anche per San Martino. «È importante per noi partire dalle più piccole - spiega il responsabile Maurizio Mini - coinvolgendo soprattutto le
scuole. In questo senso abbiamo già allacciato rapporti a Tavazzano e
Sordio, ma vogliamo farlo anche in altre sedi, proprio perchè riteniamo la
promozione fondamentale per allargare il nostro impegno». (P. Z.)
SERIE C FEMMINILE n LA BRASILIANA “RINASCE” IN PALESTRA: «MI MANCA LA FAMIGLIA, IL CALDO, IL SOLE E LE SPIAGGE»
Camillinha ci crede: «La Tomolpack può vincere»
MARUDO Si sa che da sempre, nei
vari sport, il capitano è colui, o colei, che deve dare il buon esempio
nel trascinare i propri compagni.
E alla Tomolpack Marudo lo sanno
bene, avendo tra le proprie fila un
capitano che in quanto a motivazioni, verso sé stessa e le compagne, non è seconda a nessuno: Camilla Dos Reis Saldanha, meglio
conosciuta come Camillinha. La
giocatrice brasiliana ha dovuto rinunciare a volare oltre oceano per
tornare a casa a festeggiare il Natale a causa della brevità del periodo tra la fine e la ripresa del campionato, rimanendo così a disposizione di mister Fabrizio Zaino
negli ultimi allenamenti 2015:
«Questo è il periodo “peggiore”
per me – afferma, scherzandoci
un po' sopra – perché mi manca la
mia famiglia, il caldo, il sole e le
spiagge. Vorrà dire che ora mette-
ranno da parte i regali e me li consegneranno la prossima estate». Il
passato (stagione 2013/2014) e il
presente di Camillinha con la maglia della società marudese hanno
visto la banda brasiliana avere una
sua involuzione nell'economia dei
palloni messi a terra, che lei spiega
in questa maniera: «Due anni fa il
gioco era diverso perché la palleggiatrice dava il pallone quasi sempre a una sola persona trascurando altre compagne e così le avversarie sapevano in anticipo chi
curare, mentre quest'anno il gioco
è più vario e le avversarie faticano
a curarci tutte». Se dovesse andare in porto quello che tutti si augurano a Marudo, per Camilla sarebbe il quarto trionfo in questa categoria avendo già vinto tre tornei di
Serie C: nelle Marche con Porto
Recanati (2008/2009) e Amandola (2010/2011), più quello nella vi-
cina Offanengo (2012/2013) dove
conquistò anche lo scudetto di categoria e il premio come miglior
giocatrice. Partendo proprio dalla
squadra cremasca, la capitana fa
un’analisi sul suo primo campionato a Marudo (quando la squadra
rimase ai vertici fino a poche giornate dalla fine) e su quello attuale:
«L'Offanengo con cui ho vinto
tutto e la Tomolpack attuale hanno caratteristiche diverse – spiega
–: forse l'Offanengo era più completo, ma anche il Marudo è molto
attrezzato ed è un gruppo fenomenale per quanto ci impegniamo
in palestra. Toccando ferro, in
questa stagione non dovremmo
correre il rischio di arrivare alla fine senza energie: anche se abbiamo la panchina corta tutte sono in
grado di fare la loro parte. Questa
è la nostra forza».
Dario Bignami
SERIE C FEMMINILE
GIRONE C
TOMOLPACK
CASAZZA
ASPES SEGRATE
GUSSAGO
BRESSO
FORNACI BS
CREMONA
VOLTA MN
PONTISOLA
POMPONESCO
VILLA CORTESE
GORLE
BIGARELLO
GOLDEN CREMA
CLASSIFICA
PT
G
V
P
Q
28
25
24
19
19
16
14
13
12
12
10
10
8
0
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
10
9
9
8
6
6
5
5
5
4
4
3
3
3
0
1
1
2
4
4
5
5
5
6
6
7
7
7
10
5,80
2,70
2,15
1,50
1,29
1,16
1,11
0,94
0,71
0,71
0,68
0,52
0,46
6,66
PROSSIMO TURNO (SABATO 9/1/16)
CAPITANO Camilla Dos Reis Saldanha
ASPES SEGRATE - CREMONA
GUSSAGO - VILLA CORTESE
FORNACI BS - GOLDEN CREMA
PONTISOLA - TOMOLPACK
BIGARELLO - VOLTA MN
CASAZZA - POMPONESCO
BRESSO - GORLE
Fly UP