...

Passera sbatte la porta «Scelgo di andarmene»

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Passera sbatte la porta «Scelgo di andarmene»
IL CASO ROBUR ET FIDES
Passera sbatte la porta
«Scelgo di andarmene»
Cecco Vescovi sulla panchina dei gialloblù
Franco Passera
Franco Passera non ci sta. Il coach di Casciago
anticipa le decisioni del consiglio direttivo della
Robur et Fides che all'inizio della prossima settimana dovrebbe deliberare il via ad un nuovo
corso della sezione basket, affidando la gestione
della prima squadra a Claudio Corti (figlio dello
storico responsabile Cesare ed ex giocatore) e
del settore giovanile a Vittorio Ballerio. Il tecnico che ha guidato la Coelsanus nelle ultime
due stagioni si chiama fuori dall'eventuale ballottaggio con Cecco Vescovi, candidato alternativo alla panchina della prossima stagione:
«Di passi indietro non ne faccio uno solo, ma tre:
non volendo far nascere ulteriori discussioni attorno alla mia persona, libero il consiglio da ogni
vincolo perché in questa situazione non voglio
più restare. Alla mia età non posso fare a meno di
entusiasmo e motivazioni: se la borsa pesa già a
giugno, meglio salutare ora senza nessuna polemica». Il 65enne tecnico, che in queste due settimane ha seguito a fianco di Paolo Moretti gli
allenamenti congiunti dei gruppi senior e giovanili svolti al PalaWhirlpool nell'ambito dell'accordo con la Pallacanestro Varese, prende atto delle
scelte della società legate al nuovo corso: «Capisco che ci sia voglia di
rinnovamento e sono liberissimi di scegliere programmi diversi da quelli
che avevamo concordato, basati sulla crescita
dei vari Martino Rovera,
Marco Cattalani e Andrea Triacca. 20 giorni fa
mi era stato detto che ero
riconfermato; mi sarebbe
piaciuto che qualcuno mi
avesse detto di persona le
ragioni del cambiamento.
Ma non pesto i piedi per
rimanere ad ogni costo,
esco di scena dicendo
grazie a tutti, in particolare
a Cesare Corti. Il futuro? Al momento la voglia di
andare in palestra non c'è, vedremo se qualcuno
me la farà tornare».
A questo punto dunque strada spianata per Cecco Vescovi, che a meno di clamorosi colpi di scena tornerà per la prima volta al PalaWhirlpool dopo le dimissioni da g.m. della Pallacanestro Varese del febbraio 2015 nei panni del nuovo coach
della Robur et Fides alla ripresa degli allenamenti
congiunti di martedì prossimo. Per l'ex presidente dell'Openjobmetis si tratterebbe di un ritorno
dopo aver iniziato e concluso in via Marzorati la
carriera da giocatore ed avviato quella da allenatore nel 2006-07 al Campus. In attesa delle nomine ufficiali previste per l'inizio della prossima
settimana, la collaborazione con la società di
piazza Monte Grappa non è in discussione a dispetto del ruolo differente previsto per i "contraenti" di via Marzorati: con ogni probabilità
Giovanni Todisco resterà nei quadri delle giovanili ma senza più il ruolo di responsabile tecnico.
G.S.
Fly UP