...

conosciamoci e le regole

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

conosciamoci e le regole
PROGETTI INTERSEZIONE (3 anni sez. B ed E)
“CONOSCIAMOCI E IDENTIFICHIAMOCI”
I bambini di 3 anni, dopo la fase dell'accoglienza e dell'ambientamento, sono pronti
per affrontare il lavoro in intersezione. Si inizia nei primi giorni di Ottobre, nella
seconda parte della mattinata. I bambini si recano nella sezione B composta
interamente da alunni di 3 anni e lavorano insieme. Il filo conduttore dell'anno
saranno gli alberi. Al termine di ogni attività programmata, si è costruito un cartellone
raffigurante un albero decorato a seconda del tema trattato.
Durante i primi incontri è stato necessario permettere ai bambini
–
di conoscere il nuovo spazio di lavoro, la sezione B, sia a livello di ambiente
che di giochi a disposizione
–
di conoscere nuovi compagni e di interagire positivamente con loro
–
di condividere giochi, spazi e tempi
Abbiamo giocato in salone con un grande telo colorato che ci permetteva di
sperimentare sensazioni diverse e movimenti: tenere, stringere, nascondersi,
sdraiarsi...
Utilizzando la canzone “Come ti chiami non lo so, dimmelo tu...dimmelo tu... come ti
chiami non lo so... dimmelo tu e fai un giro” ci siamo conosciuti dicendo più volte i
nostri nomi e presentandoci fisicamente agli altri. I bambini hanno poi avuto modo di
interagire cantando insieme alcune canzoncine famose e ballando liberamente. Anche
in gioco libero in salone ha permesso una più veloce conoscenza e ambientamento. Si
è proseguito il percorso di ambientamento con il gioco libero in sezione e con le
prime attività:
–
canzoni in cerchio da cantare e mimare
–
costruzione di un grande cartellone sul quale hanno incollato pezzetti di carta
colorata e strappata da loro (“Tagli e ritagli con fantasia”)
–
stampa della propria mano colorata con la tempera su cartoncino
–
infiliamo la pasta con lo spago e facciamo delle collane
–
costruzione dei primi due alberi: strappano la carta col sughero e la incollano
sulle sagome degli alberi disegnati su grandi cartelloni
–
sul primo albero incollano le impronte delle mani (albero delle mani)
–
sul secondo albero incollano lo stancil del fantasmino ottenuto tamponando un
foglio di plastica dura trasparente con tempera bianca e brillantini (albero della paura
di Halloween)
Verifica: i bambini riescono a condividere spazi, tempi, giochi, materiali.
Interagiscono positivamente nel gioco e si conoscono reciprocamente.
“LE REGOLE”
Obiettivi: seguendo il tema dell'anno, abbiamo affrontato l'argomento “regole” al fine
di portare i bambini alla conoscenza e all'interiorizzazione delle principali regole di
convivenza e condivisione nell'ambiente scolastico. Regole importanti che danno al
bambino la conoscenza e l'accettazione del limite, del rispetto, dell'autonomia e che
lo rendono più sicuro e sereno. Il filo conduttore sono stati i personaggi dei
“Barbapapà” che ci hanno raccontato le regole in rima e che abbiamo colorato con
varie tecniche.
Ogni regola ha previsto attività specifiche:
–
ascolto del racconto “Il litigio” (regola 1: non litigare con nessuno). Coloriamo
il disegno con acquerelli
–
ascolto, drammatizzazione del racconto “Il boschetto” (regola 2: le cose mie
sono anche tue). Coloriamo il disegno con pennarelli
–
costruzione di un percorso e condivisione dello spazio di gioco (regola 3: gioca
con me). Coloriamo il disegno con pastelli a cera
–
giochiamo e riordiniamo tutti i giochi riflettendo sul valore dell'ordine (regola
4: gioco e metto tutto a posto). Coloriamo il disegno con i gessetti
–
conversazione: “cosa vuol dire spingere, perchè lo faccio, perchè non va
fatto...) (regola 5: a scuola non si spinge). Coloriamo il disegno con matite colorate
–
ascoltiamo “Lupo Rosso e le regole”, impariamo a chiedere con gentilezza ciò
che desideriamo (regola 6: si dice per favore vorrei). Coloriamo il disegno con
pastelli a cera
–
gioco simbolico: apparecchiamo la tavola, fingiamo di mangiare e di
sparecchiare (regola 7: non si gioca con cibo, bicchieri e forchette), leggiamo “Lupo
Rosso e la buona educazione”, coloriamo il disegno con i acquerelli
–
ascoltiamo “Norberto il chiacchierone”, facciamo il gioco delle scatoline (dalle
scatoline esce...) per abituarci ad ascoltare bene (regola 8: quando la maestra parla io
ascolto) e coloriamo il disegno attaccando del cotone colorato
–
mimiamo i movimenti di una macchinina che va piano in sezione e puo' correre
piu' velocemente il salone (regola 9: non si corre in bagno e in sezione) e coloriamo il
disegno con caffè e farina gialla
–
teatrino con rappresentazione di “Emma l'attaccabrighe” (regola 10: non si
picchiano gli amici) e coloriamo il disegno con i brillantini
–
coloriamo con gli acquerelli la copertina del libretto dei Barbapapà con la
scritta “Le Barbaregole”
–
costruiamo il terzo albero (L'albero delle regole) con gli strappi di carta color
sughero che coprono un Barba-albero e ci incolliamo le sagome dei Barbapapà
colorate con le tempere e con gli occhietti mobili
Verifica: i bambini hanno compreso ed interiorizzato le regole e cercano di rispettarle.
Fly UP