...

Warfarin e antibiotici: attenzione all`INR! Il messaggio

by user

on
Category: Documents
12

views

Report

Comments

Transcript

Warfarin e antibiotici: attenzione all`INR! Il messaggio
Warfarin e antibiotici: attenzione all’INR!
Il messaggio
Conosciamo tutti le difficoltà a tenere sotto controllo l’INR nella terapia anticoagulante col
Warfarin. Quando poi ci troviamo di fronte a pazienti con patologie infettive che necessitano di
terapie antibiotiche i problemi aumentano, anche perché non sappiamo bene se il difficile
controllo dell’ INR sia dovuto più all’infezione in se o più alla terapia antibiotica, che
certamente aggiunge ulteriori difficoltà di controllo, a causa del suo uso intermittente e in
genere del suo impiego per brevi periodi.
Questo aspetto, sorprendentemente poco studiato finora, è stato l’oggetto del lavoro che vi
proponiamo. Lo studio è durato circa 6 anni ed è arrivato alla conclusione che:
• una infezione acuta del tratto respiratorio superiore aumenta il rischio di un'eccessiva
anticoagulazione indipendentemente dall’ uso di antibiotici;
• l’utilizzo degli antibiotici aumenta tale rischio.
Per approfondire
Studio di coorte longitudinale, retrospettivo, su pazienti di età media di 68,3 anni in un
periodo decorrente dal 1 gennaio 2005 e 31 marzo 2011:
Scopo dello studio: valutare l'effetto di una infezione delle prime vie aeree superiori e della
co-somministrazione di antibiotici sull’INR.
Dei 12.000 pazienti ambulatoriali in trattamento con Warfarin, il 44% lo riceveva per
Fibrillazione Atriale.
I pazienti sono stati così suddivisi:
1. gruppo che riceveva un antibiotico:
5.857 (48,8%)
2. gruppo di controllo stabili (senza patologia acuta e con INR stabile)
570 (4,7%)
3. gruppo di di controllo malati (quelli che pur affetti da una infezione delle prime vie aeree
non ricevevano nessun tipo di trattamento antibiotico
5.579 (46,5%)
Gli outcome primari erano:
• la percentuale di pazienti che nel follow-up si ritrovava con un INR di 5.0 o più
• la variazione tra l'ultimo INR misurato prima dell’inizio della terapia antibiotica e l’INR
del follow – up.
Utilizzando una analisi di regressione logistica multivariata si sono identificati i fattori che
durante il follow-up erano associati in modo indipendente ad un valore di INR di 5.0 o più.
1. La percentuale di pazienti con un INR di >5.0 è risultata essere:
• Gruppo Antibiotico
3,2 %
• Gruppo di Controllo malati
2,6 %
• Gruppo di controllo stabili
1,2 %
2. Confronto tra i gruppi:
• Gruppo antibiotico vs Gruppo di controllo stabile
P < 0.001
• Gruppo controlli malati vs il gruppo di controlli stabili
P < 0. 017
• Gruppo antibiotico vs Gruppo di controllo malato
P = 0.44
3. I fattori associati in modo indipendente con un valore di INR di >5.0 il follow- up sono
risultati essere:
• una diagnosi di cancro
• un elevato INR basale
• il genere femminile
Warfarin Interactions With Antibiotics in the Ambulatory Care Setting.
Clark NP, Delate T, Riggs CS, et al.
JAMA Intern Med. 2014 Jan 20.
keywords: antibiotici, Warfarin, INR
Contributo di Marco Grandi
Fly UP