...

Largo Consumo Confezionato.

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Largo Consumo Confezionato.
POINT OF VIEW
Largo Consumo Confezionato.
Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa ci attendiamo
dall’anno appena iniziato.
Febbraio 2016
POINT OF VIEW
Largo Consumo Confezionato.
Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa ci attendiamo dall’anno appena iniziato.
Le dinamiche del 2015
Il Largo Consumo Confezionato ha
chiuso il 2015 con segni
decisamente positivi.
Nonostante la battuta d’arresto di
novembre, conseguente alla
reazione psicologica innescata dai
fatti di Parigi, dagli allarmi dell’OMS
e dallo scandalo alimentare
sull’olio, i trend sono superiori al
2% in termini di vendite al
dettaglio ed all’1% in termini di
volumi.
L’inversione di tendenza rispetto ai
due anni precedenti coinvolge tutte
le aree geografiche, anche se
ovviamente sussistono delle
differenze. Il divario di crescita fra
il Nord Ovest e il Sud del paese
rimane ampio (7 punti di scarto,
fatto 100 l’inizio della crisi nel
2009).
Andamento del Largo Consumo durante lo scorso triennio
TREND % VENDITE A VALORE
TREND % VENDITE A VOLUME
Fonte: IRI. Ipermercati, Supermercati, Libero Servizio-Piccolo, Drugstore, Discount - Volumi: Valori a
prezzi costanti. Anni 2013 -2014 - 2015
2
POINT OF VIEW
Largo Consumo Confezionato.
Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa ci attendiamo dall’anno appena iniziato.
Andamento della pressione promozionale
LARGO CONSUMO CONFEZIONATO
Fonte: IRI. Ipermercati, Supermercati, Libero Servizio-Piccolo, Drugstore. - Sono incluse esclusivamente
le attività di taglio prezzo
E’ opportuno segnalare che la
crescita del 2015 ha beneficiato
di fattori climatici estivi
straordinari, che hanno
contribuito per ben 0,6 punti allo
sviluppo delle vendite a volume.
Inoltre il miglioramento della
fiducia delle famiglie ha
consentito di riportare gli
acquisti sui livelli del 2012.
E’ particolarmente interessante
notare che questi risultati sono
stati ottenuti senza spingere
ulteriormente sulla pressione
promozionale di prezzo, un fatto
nuovo dopo molti anni di crescita
costante del ricorso a questa
leva. Durante quasi tutto l’anno,
infatti, la pressione promozionale
è diminuita.
Fa eccezione il mese di dicembre
durante il quale si registra un
lieve incremento (+0,7) che
tuttavia è enfatizzato da un
rimbalzo statistico sul 2014.
Probabilmente l’utilizzo più
oculato delle attività
promozionali ha consentito
anche una lieve ripresa
dell’efficacia di questa leva del
marketing. Durante il 2015 il
rialzo dell’efficacia delle
promozioni di prezzo è stato
accompagnato da uno sviluppo
delle vendite di base (+2,9% a
volume).
Durante l’anno da poco
conclusosi la domanda si è
concentrata soprattutto nei
reparti di Alimentari e Bevande e
ci attendiamo che questa
tendenza prosegua anche
durante il corso del 2016.
Altro fatto degno di nota è che la
ripresa delle vendite LCC è
trainata dalle marche industriali
mentre i prodotti a marchio del
distributore hanno segnato il
passo.
Questo fatto, accanto alla
stabilizzazione della pressione
promozionale, ha contribuito alla
ripresa del valore del carrello
della spesa che si traduce in un
moderato aumento dell’indice
medio dei prezzi, mentre
l’inflazione a parità di paniere è
ferma.
3
POINT OF VIEW
Largo Consumo Confezionato.
Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa ci attendiamo dall’anno appena iniziato.
Andamento dei reparti del Largo Consumo Confezionato
TREND % VENDITE A VOLUME E VENDITE A VALORE
Alimentare
Bevande
Cura Persona
Cura Casa
2014
2015
Fonte: IRI. Ipermercati, Supermercati, LSP-Piccolo, Drugstore, Discount. Volume= Valori a prezzi costanti.
Andamento dei prezzi del Largo Consumo Confezionato
INFLAZIONE TENDENZIALE
Fonte: IRI. Ipermercati, Supermercati e Libero Servizio-Piccolo.
4
POINT OF VIEW
Largo Consumo Confezionato.
Cosa ci lasciamo alle spalle e cosa ci attendiamo dall’anno appena iniziato.
Cosa aspettarci per l’anno
appena iniziato?
Le previsioni per il 2016
Le previsioni elaborate da IRI a
gennaio 2016 indicano per i
prossimi mesi un
consolidamento dei volumi vicino
al punto percentuale di crescita,
a fronte di un ulteriore spunto
dei prezzi medi.
LARGO CONSUMO CONFEZIONATO
2016*
Previsione
Questo scenario fa riferimento
all’ipotesi che l’azione di
espansione monetaria portata
avanti dalle autorità finanziarie
europee prosegua e ridia vigore
al sistema dei prezzi dei paesi
membri e che il governo italiano
non applichi inasprimenti fiscali.
Il primo è che la rinnovata
fiducia sul potere di acquisto
delle famiglie italiane si
riverserà (e si sta già
verificando) soprattutto verso
l’acquisto di beni durevoli.
•
In secondo luogo la crescente
multicanalità (strutture
specializzate, e-commerce,
ecc.) che il “nuovo
consumatore” ha
0,9%
Prezzi medi al dettaglio
0,7%
Vendite a valore
1,6%
Fonte: IRI. Totale Largo Consumo Confezionato.
Ipermercati + Supermercati + LSP + Drugstore + Discount.
* Vendite a valore a prezzi costanti. Previsioni agg. 22 Gen. 2016
La crescita non sarà però
tumultuosa a causa di tre fattori
principali.
•
Vendite a volume *
•
sperimentato durante gli anni
bui della crisi si andrà
ulteriormente a consolidare
attraendo lentamente ma
gradualmente parte degli
acquisti
•
Infine, i forti cambiamenti nei
comportamenti di consumo
sviluppati dalle famiglie
italiane nel corso del periodo
recessivo permangono
determinando un approccio
più consapevole e attento agli
sprechi.
Importante sottolineare che il
trend previsto nel 2016 sconta in
parte il rimbalzo sull’effetto
positivo dell’estate
eccezionalmente calda sulle
vendite dei prodotti stagionali
che, come già segnalato, ha
contribuito per ben 0,6 punti
percentuali alla crescita del 2015
(+1,6%).
IRI. IRI è leader mondiale nella gestione di big data, soluzioni analitiche predittive e generazione di insight con
l'obiettivo di supportare la crescita delle aziende del largo consumo, retail e media. Facendo leva sul più grande
patrimonio di informazioni su acquisti, investimenti sul punto vendita, media, shopper loyalty e comportamento dei
consumatori, il tutto integrato in piattaforme tecnologiche on demand, IRI guida oltre 5.000 Clienti nel mondo nella
ricerca continua di eccellenza, nello sviluppo della quota di mercato, nello stabilire un legame con i propri
consumatori, con l’unico obiettivo di far crescere il loro business. Visita il sito www.iriworldwide.com per saperne di
più.
Via dei Missaglia 97, 20142 Milano, T +39 02 52579 1
Piazza S. Anastasia 7, 00186 Roma, T +39 06 5195961
Copyright © 2016 Information Resources, Inc. (IRI). All rights reserved. IRI, the IRI logo and the names of IRI products and services
referenced herein are either trademarks or registered trademarks of IRI. All other trademarks are the property of their respective
owners.
5
Fly UP