...

“Il mio angelo azzurro in moto” la fidanzata Lara

by user

on
Category: Documents
9

views

Report

Comments

Transcript

“Il mio angelo azzurro in moto” la fidanzata Lara
20
.ADRIA-CAVARZERE
... Giovedì 26
Maggio 2016
La Voce
CAVARZERE Oggi l’addio al 29enne, morto in un incidente
“Il mio angelo azzurro in moto”
la fidanzata Lara piange Paolo
Luigi Ingegneri
ADRIA - E' il giorno dell’addio a Paolo Bedendi,
il giovane 29enne, deceduto venerdì scorso a seguito di un drammatico
incidente stradale con la
sua moto Yamata R6.
La salma lascerà la camera ardente dell'obitorio dell’ospedale civile di
Rovigo questa mattina
alle 10 per raggiungere il
duomo di Cavarzere dove
alle 15.30 sarà celebrato
il rito delle esequie. Il
suo ultimo gesto di generosità è stata la donazione degli organi: i suoi
occhi porteranno la luce
a due persone non vedenti. Tutta la comunità
di Cavarzere si stringerà
attorno ai genitori Fernanda e Renato nel loro
immenso dolore per aver
perso il loro unico figlio.
Altrettanto profondo il
dolore di Lara Bolognesi,
ragazza 21enne di Adria,
che da quasi due anni
era la sua fidanzata nel
classico amore sbocciato
a prima vista dopo un
incontro del tutto casuale.
Lui perito elettrotecnico,
lei ormai prossima alla
laurea in educatrice socio-culturale: il loro sogno era andare a vivere a
Firenze. “Non so che cosa sia successo quel maledetto venerdì mattina dice Lara con un sottile
Lara e Paolo sul ponte di Bassano
filo di voce - non voglio
saperlo e non mi interessa, dico con certezza che
abbiamo fatto tantissimi e lunghi viaggi in
moto insieme ed era
sempre molto prudente".
Il destino li ha avvicinati
e allontanati. “Ci siamo
conosciuti facendo da
'palo' a due amici, Martina e Cristian, poi è successo che loro sono rimasti amici, noi non ci siamo più lasciati. Siamo
stati insieme 20 mesi:
bellissimi, indimentica-
bili e indescrivibili, ma
la cosa più curiosa è che
fin dalla prima volta ha
fatto colpo anche sui
miei genitori, Cristina e
Agostino. Prima di conoscere Paolo era sempre
una guerra uscire di sera, praticamente impossibile stare fuori una
notte dalle amiche. Con
lui, fin dal primo momento è stato tutto diverso: il suo sorriso, la
giovialità, la spontaneità, la sincerità che trasmetteva aveva colpito i
miei genitori ed anche i
nonni, oltre ad aver instaurato una profonda
amicizia con lo zio".
Lara ricorda il primo San
Va l e n t i n o i n s i e m e .
“L'anno scorso mi ha regalato una stella: un
quadro, la costellazione
dei pesci".
La passione di Paolo Bedendi era senza dubbio
la moto.
“L'adorava - dice ancora
Lara - Abbiamo fatto
tanti viaggi insieme;
aveva anche una Vespa
150 con la quale una volta siamo andati a Valeggio sul Mincio per visitare il giardino Sigurtà: tre
ore di viaggio di andata e
altrettante di ritorno,
era febbraio, siamo tornati duri di freddo, ma è
stato bellissimo. E' stato
il mio angelo azzurro in
moto”.
BOTTRIGHE Appuntamento
Pic nic, giochi
e piadine domenica
al parco Primo maggio
Il Parco del primo maggio
BOTTRIGHE (Adria) - Rinviata per maltempo, torna
domenica prossima, confidando ovviamente sulla
clemenza di Giove Pluvio, la tradizionale festa del
"Primo maggio nel parco". Il ritrovo è alle 9,30
all'ingresso dell’area verde di via Umberto Maddalena. Subito dopo ci si sposterà in chiesa per la messa
celebrata da don Antonio Cappato. A seguire la
processione del Corpus Domini per le vie centrali del
paese, da sempre molto sentita e partecipata a
Bottrighe. Al termine l’apertura della festa al parco
"Primo maggio" organizzata dal gruppo sportivo
Bottrighe. Per chi lo desidera, su richiesta, saranno
disponibili tavoli e sedie per pic-nic per il pranzo
libero; per ragioni logistico-organizzative è necessario comunicare la propria adesione al presidente
Antonio Boni (3479923288) o al consigliere Floriano
Cantelli (3406831935). Per tutta la giornata sarà disponibile un servizio di piadineria. "Sono tante le famiglie che ogni anno partecipano alla festa. Arrivano
anche in bici da fuori paese - dicono gli organizzatori
- Sino al calar del sole ci saranno giochi ed animazioni per grandi e piccoli, ma la cosa più bella è stare
insieme per godersi il verde della natura".
© RIPRODUZIONE RISERVATA
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CAVARZERE I sette in lizza si confronteranno domani al Goldoni
Faccia a faccia tra i candidati
Il municipio di Cavarzere
CAVARZERE - L’appuntamento con le elezioni amministrative del 5 giugno si avvicina e in città si susseguono gli incontri
pubblici promossi dalle varie liste. Ben
sette, come ormai è noto, sono i candidati alla carica di sindaco, tutti impegnati
da mesi in una campagna elettorale che
si sta facendo sempre più viva, con eventi
e iniziative promosse dai vari aspiranti
sindaco in piazza, nel centro e nelle frazioni ma anche sui social e sui giornali.
In città non mancano i cittadini che già si
sono apertamente schierati con uno o
con l’altro candidato sindaco ma nella
maggior parte degli elettori si avverte un
po’ di incertezza e qualcuno non nasconde il proprio senso di disorientamento
all’idea di trovarsi ben sette diversi aspiranti sindaco nella scheda elettorale. Da
sempre uno degli appuntamenti più attesi a Cavarzere, in occasionr delle amministrative, è quello con le tavole rotonde
tra i diversi candidati alla carica di sindaco, promosse dalle testate giornalistiche
locali. Un’occasione per i cavarzerani di
vedere tutti insieme i candidati, di conoscerli meglio e di capire le loro opinioni in
merito a diversi argomenti cruciali che
riguardano la città. Il primo di questi
dibattiti viene promosso nella serata di
domani dal settimanale diocesano di
Chioggia “Nuova Scintilla”. All’incontro
sono stati invitati i 7 candidati a sindaco:
Alessandro Zanierato per il Movimento 5
Stelle, Pier Luigi Parisotto per la Lista
Tricolore, Pierfrancesco Munari per la
Lega Nord, Enzo Salmaso per la Lista
Quadrifoglio, Emanuele Pasquali per la
Lista Emanuele Pasquali sindaco, Henri
Tommasi per la Lista Siamo Cavarzere e
Amedeo Bernello per la Lista Blu. L’appuntamento è per le 21 di domani al
Teatro Goldoni.
N. S.
CAVARZERE Venerdì il consiglio: si discute di bilancio triennale
Previsionale sotto la lente
Nicla Sguotti
CAVARZERE - Il bilancio di previsione approda in aula. sarà la
manovra finanziaria al centro
del consiglio comunale. È convocata per il pomeriggio di domani
una seduta del consiglio comunale di Cavarzere, che si ritroverà a Palazzo Barbiani per discutere di un solo argomento all’ordine del giorno. I consiglieri sono convocati per le 17 e l’ordine
del giorno prevede come unico
punto l’approvazione del bilan-
cio di previsione per il triennio
2016-2018.
Lo stesso punto era già stato
inserito nell’ordine del giorno
dell’ultimo consiglio comunale,
svoltosi giovedì 12 maggio, ma
poi non era stato discusso in
quanto, come aveva evidenziato
l’assessore al bilancio Luciana
Mischiari, il documento non era
ancora pronto.
Sempre nella serata del 12 maggio il sindaco Henri Tommasi
aveva annunciato la convocazione, entro una decina di giorni,
di una nuova seduta del consiglio comunale, proprio per discutere e approvare tale punto.
Seduta che è stata quindi poi
convocata per domani.
L’approvazione del bilancio previsionale è un appuntamento
molto importante per la vita
amministrativa e politica di
ogni comune.
Sarà sicuramente una seduta
molto partecipata e piena di interventi concreti sul futuro della
città.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
L’assessore al bilancio Luciana Mischiari
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Fly UP