...

Tipi di container

by user

on
Category: Documents
15

views

Report

Comments

Transcript

Tipi di container
Tipi di container:
Il più diffuso tra i contenitori è il container box ISO (acronimo di International Standard Organisation)
ovvero un parallelepipedo in metallo con le superfici laterali piene e una chiusura a due battenti
facilmente sigillabili per evitare effrazioni. Le sue misure sono state stabilite in sede internazionale nel
1967. Sono diffuse due lunghezza standard, da 20 e 40 piedi (rispettivamente 610 e 1220 cm.) con una
larghezza di 8 piedi (244 cm.) e una altezza di 8 piedi e sei pollici (259 cm.).
Oltre ai 40 piedi standard ci sono i 40 piedi HC (high cube), stessa lunghezza - larghezza dei 40 piedi,
ma più alti per più volume.
Il container da 20 piedi viene denominato tecnicamente TEU (acronimo di Twenty Equivalent Unit). Il
TEU è l’unità di misura per valutare la capacità di carico di una nave porta container.
Inoltre esistono contenitori più particolari, denominati in gergo tecnico “Special o Special equipment”,
usati meno frequentemente:
•
Flat Rack o Platform : possono caricare merce che eccede in lunghezza e/o altezza rispetto
alla misure standard poiché non hanno le lamiere laterali. Inoltre grazie alla loro piattaforma
rinforzata hanno portata di molto superiore ai box. Possono infatti sostenere 50 tonnellate contro
una portata variabile di 26.5 e 31 tonnellate degli altri.
-1-
•
Container Open Top : non presentano un tetto in lamiera ma costituito da un telone removibile.
Questa caratteristica permette il carico di merci fuori sagoma solo in altezza rispetto alle misure
standard. Grazie alla loro struttura aperta, merci comunemente spedite in questo tipo di
container sono: macchinari, caldaie industriali, parti di oleodotto, trattori, parti in casse, tubi,
barre e cavi in acciaio.
•
Container Reefer : sono i contenitori refrigerati utilizzati nel trasporto di merci deperibili o che
devono essere protette da calore o freddo. Grazie alle loro caratteristiche è possibile tenere
sotto controllo la temperatura o la ventilazione per permettere che la merce arrivi a destinazione
nella condizioni ottimali.
-2-
•
Container Tank : utilizzati per il trasporto di rinfuse liquide o solide.
Ogni container e registrato con undici caratteri alfanumerici che lo identificano e lo rappresentano. Il
codice alfanumerico è costituito nello specifico da 11 elementi: 4 lettere, delle quali le prime tre
corrispondono alla sigla della compagnia di navigazione proprietaria, e 6 numeri seguiti da un numero
finale di controllo denominato Check Digit, che è ottenuto con un apposito algoritmo di calcolo sulle
prime lettere e cifre precedenti. Con la digitazione del codice nei sistemi operativi dei terminal portuali è
possibile risalire alla posizione attuale del contenitore, ai tempi di sosta dei piazzali di deposito e agli
itinerari percorsi. Sono anche omogenei gli elementi di aggancio per la movimentazione e il carico sui
vari mezzi di trasporto presenti sugli angoli del contenitore. In questo modo possono essere facilmente
movimentati con l’utilizzo di stacker, gru, carriponte e carrelli elevato dalla nave al piazzale (e
viceversa) o impilati uno sull’altro nelle banchine. Il limite maggiore del contenitore è quello di non poter
accogliere il carico affiancato di due pallet EUR a causa delle dimensioni non compatibili.
Siamo a vs. completa disposizione per ogni eventuale informazione aggiuntiva.
A.S.I. Line S.r.l.
-3-
Fly UP