...

Il proprietario di questa piccola azienda è riuscito a darle

by user

on
Category: Documents
12

views

Report

Comments

Transcript

Il proprietario di questa piccola azienda è riuscito a darle
1997
Il proprietario di questa piccola azienda è
riuscito a darle una fisionomia puntando
tutto sulla qualità.
E potevamo aspettarcelo da un ex dirigente
d’azienda che aveva cominciato a fare vino
per hobby e quindi con l’unico obbiettivo
economico di recuperare i soldi investiti.
Daniele Zamuner ha iniziato dagli
spumanti, ottenendo subito ottimi risultati,
ulteriormente migliorati anche nelle ultime
annate.
Poi, visto che nei suoi sei ettari vitati
potevano dare buoni riscontri altre
specialità, ha rivolto la sua attenzione a
interessanti vini tranquilli.
Il più buono è il Rosso Valecchia, ottenuto
dal classico taglio bordolese con
prevalenza di cabernet sauvignon: molto
intenso nel colore rubino è speziato,
piccante e fruttato nei profumi che si
aprono in modo graduale e continuo; in
bocca la sensazione è ben distribuita, non
mancano l’equilibrio e la persistenza, due
elementi indispensabili in un moderno
rosso di struttura.
Molto fine anche lo Spumante ’91: la sua
spuma è cremosa, mentre il sottile perlage
ravviva il colore dorato intenso; il profumo
ha sfumature di compiuta e buona
evoluzione; in bocca la fusione della
carbonica è puntuale e il sapore si distende
molto pulito.
Di impostazione più fresca lo Spumante
Rosé, attraente nel colore dalle suggestive
sfumature. I profumi richiamano la ciliegia
e la rosa, mentre il sapore risulta regolare e
ha un buon finale.
Dopo queste note positive segnaliamo che
Zamuner deve ancora migliorare il suo
Bianco Montespada, ottenuto con un
uvaggio simile a quello del Custoza, che ha
bisogno solo di sensazioni più incisive.
Fly UP