...

Siamo cresciuti in un anno difficile

by user

on
Category: Documents
5

views

Report

Comments

Transcript

Siamo cresciuti in un anno difficile
BccAltaBrianza
«Siamo cresciuti
in un anno difficile»
Raccolta impieghi a più 10% e 436 nuovi soci
Ma i mutui stentano ancora a riprendere quota
«Andiamo sempre più nelle aziende e nelle case»
Il riconoscimento da parte
dei soci nei confronti dello spirito dellabanca è accolto «nonper
esigenza di bilancio, ma come
moltiplicatore di potenzialità».
Un altro dato rilevante è
quello della raccolta diretta di
impieghi: nel 2013 604 milioni
di euro, il che significa un aumento del 10,4% rispetto all'anno precedente. Mentre sul fronte di quella indiretta
(154 milioni) la crescita è stata del 2,8%.
Dove purtroppo la
musica non è ancora
cambiata - si è sottolineato - è sul fronte dei
mutui. In particolare,
quelli della prima caUn anno importante
Prima i dati, «in un anno impor- sa nel 2013 sono stati
tante - ha sottolineato Pontiggia 79 contro gli 87 del
- perché abbiamo compiuto 60 2012, per un calo delanni con una crescita ancora più 111%. Aumentano invece i musignificativa». Se ci si guarda tui chirografari per le aziende:
indietro, nel 1953 si era a 37 soci: 175, ovvero + 34,9%.
oggi a 2.869. Di nuovi ne sono
Nel corso dell'anno si è proseentrati 436 lo scorso anno. Con guito nell'impegno afavore delun'operazione «di aumento di le piccole e medie imprese (e
capitale significativa da parte delle famiglie) in questo difficile
del territorio-continua ilpresi- periodo. Ad esempio con interdente - Sono state sottoscritte venti di moratoria che sfiorano
453.390 nuove azioni, per 2 mi- i 3 milioni di euro. Sono contilioni e 339.492 euro».
nuati anche i finanziamenti e
ALZATE BRIANZA
^ ^ ^ M Un anno che la Bcc Alta
Brianza non teme di definire
ancora «difficile». Eppure il
2013 ha visto una crescita, ad
esempio sul fronte della raccolta di impieghi e di nuovi soci.
Meno positivo il flusso dei
mutui. Ma non si resta a guardare e l'istituto di credito, guidato
dal presidente Giovanni Pontiggia (ieri intervenuto a fianco del
vicepresidente Giuseppe Bigamonti e del responsabile dell'area crediti Fabiano Sgheiz),
conferma la sua campagna di
ulteriore avvicinamento ai
clienti.
un'apposita convenzione AbiCassa depositi e prestiti sul plafond casa per favorire l'erogazione dei mutui necessari ad
acquistare gli immobili residenziali.
In assemblea
In tutto, ciò ha comportato un
flusso di 2 milioni e 244mila
Mirata poi l'azione
sulle giovani coppie,
aderendo all'iniziativa di Finlombarda.
Un ulteriore fronte: l'anticipo della
integrazione
euro cassa
straordinaria, per
107.300 euro.
Il bilancio della
Bcc, che ha superato
il patrimonio di 70
milioni di euro, sarà portato all'assemblea dei soci in programma il 16 maggio a Lariofiere (alle
ore 17). • M.Lua.
Nel2013
anticipati
107mila
di cassa
integrazione
Sul sito web
IL VIDEO
V CON LA CONFERENZA
~ ~ ' DI IERI
• www.laprovinciadicomo.it
HEBHBK
BHHJBHHHS
I segnali
I l a sede della Bcc Alta Brianza, ad Alzate
2.Giovanni Pontiggia tra
Fabiano Sgheiz e Giuseppe
Rigamonti ieri durante la
conferenza stampa
Il modello
L'aumento
di capitale « U n COrSO
ha sfiorato per aiutare
. -..
ogni cliente»
12 milioni e mezzo
L'operazione si chiama "Centra il
cliente"epuntasuunnuovo modello
distributivo. Sono stati coinvolti 92
collaboratori, dipendenti che hanno
dedicato tempodi aggiornamento costante per capire comedareuna risposta concretainquestitempicheresta-
no delicati.
Valeadireandaredaognicliente,che
siaun'aziendaouna famiglia,ededicargli energie, unapproccio personalizzato, com'ènel la naturadiuna banca del territorio, si è rimarcato. Un rapporto.quellocon il territorio, che per
laBccdiAlzateBrianzasièconfermato nel segno dell'investimento, ma
non solo. Il 2013 è anche un anno di
impegno sociale tradotto in3Q0mila
euro. Un modello, quello del credito
cooperativo, cheGìovanni Pontiggia
haillustratoancheieriseraallaCometa in un incontro in vista dì Expandere.
Fly UP